20 Settembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 17/06/2017, 09.51

    NEPAL

    Elezioni locali rinviate nella provincia al confine con l’India. Timori di interferenze

    Christopher Sharma

    La nuova data prevista è a settembre. Il partito Rastriya Janata minaccia opposizione violenta se non saranno ascoltate le loro richieste. Le proteste degli altri partiti e dei cittadini. Si teme interferenza indiana contro la costituzione laica.

    Kathmandu (AsiaNews) – Il governo nepalese ha annunciato il rinvio al 18 settembre delle elezioni locali nella seconda provincia, al confine con l’India. Il provvedimento è stato preso a causa delle minacce di proteste violente contro le elezioni avanzate dal partito Rastriya Janata (Rjp). Nella provincia alcuni temono che l’India stia interferendo per contrastare le elezioni.

    Le elezioni locali nelle provincie uno, cinque e sette si terranno il prossimo 28 giugno come previsto.

    Il Rjp fa pressioni e minaccia violente proteste per far fallire le elezioni fino a quando le loro richieste non verranno ascoltate. Anil K. Jha, alto dirigente del RJP ha affermato: “Finché il governo non terrà in considerazione le nostre istanze noi non potremo partecipare alle elezioni”.

    “Il governo ha accettato di emendare la costituzione, ma non c’è alcun progresso verso l’aumento delle unità locali sulla base della popolazione”, ha aggiunto Jah. “Se andiamo alle elezioni adesso, non avremo alcun piano per assicurare i madhesi”.

    Il partito unificato leninista-marxista (Uml) ha protestato contro la decisione. Yoges Bhattarai, segretario del partito, ha commentato che “il Rjp è governato e guidato da fondamentalisti indù indiani e nepalesi che vogliono impedire l’applicazione della costituzione laica. Credono che se le elezioni si terranno, la laicità verrà istituzionalizzata e la libertà religiosa prevarrà. Per questo vogliono far fallire la nuova costituzione laica e ristabilire l’induismo con l’aiuto dell’India”. In più, continua Bhattarai: “Non c’è ragione politica di rimandare le elezioni ma c’è un interesse maligno a privare le persone dei loro diritti laici”.

    Sudir Sharma, editore del famoso quotidiano Kantipur, riferisce che alcuni nella provincia sono preoccupati che il Rjp stia diventando uno strumento indiano per far fallire la costituzione.

    Upendra Yadav, leader di un altro partito madhese, ha criticato il rinvio ricordando che “Il Rjp non è l’unico partito nel Madhesh”. “Il volere del popolo non dovrebbe essere controllato dagli interessi personali di pochi leader”.

    Il vice primo ministro e ministro dell’istruzione Gopal Man Shrestha, che ricopre anche il ruolo di portavoce del governo, ha spiegato che la decisione è stata presa dopo la garanzia degli oppositori a partecipare alle elezioni. Egli ha anche aggiunto che lo scopo della disposizione è evitare scontri e morti fra i cittadini nepalesi.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    22/03/2017 13:21:00 NEPAL
    Elezioni locali: i cattolici nepalesi invitano ad una partecipazione pacifica

    Le prossime elezioni, le prime in 19 anni, hanno suscitato grandi aspettative e numerose tensioni. I partiti madhesi protestano: cambiare la Costituzione prima del voto. I partiti nepalesi pro monarchia indù, incoraggiati dalle vittorie in India, spingono per un Nepal induista e monarchico. Il governo difende la laicità del Paese.



    24/05/2017 09:14:00 NEPAL
    I cristiani in Nepal entrano in politica. Eletta prima donna cristiana

    In precedenza non potevano partecipare alle elezioni. Crescono i partiti cristiani e la rappresentanza cristiana negli altri partiti. Vincono in alcune unità locali. Angela Tamang, indigena cristiana, è stata eletta vice-presidente del municipio.



    25/11/2014 NEPAL - INDIA
    Il Nepal blocca il premier indiano Modi: Non parli dai templi, no alla propaganda indù
    Una formazione temporanea composta da 22 partiti politici, guidata dai maoisti, protesta per la decisione di Narendra Modi di parlare ai fedeli dal tempio nepalese Ramjanaki: "Abbiamo fatto tanto per divenire uno Stato secolare, non vogliamo interferenze religiose". Delhi costretta a cancellare i piani, il premier sarà presente solo al meeting politico regionale.

    15/05/2017 08:53:00 NEPAL
    Elezioni locali a Kathmandu: prima fase un successo, pochi episodi di violenza

    Sono le prime elezioni da 20 anni, un primo passo verso la “laicità” promessa dalla Costituzione. Hanno partecipato il 73% degli elettori. A parte alcuni episodi, si sono svolte in modo pacifico e con entusiasmo.



    14/05/2012 NEPAL
    I cattolici nepalesi in preghiera per la pace e per una Costituzione giusta
    Ha preso il via il Christian Life Program, che propone il rinnovamento della vita sulle orme di Gesù, un modello di vita per le necessità quotidiane di ognuno. Possa la nuova Costituzione essere promulgata nei tempi previsti "e la laicità praticata bene".



    In evidenza

    GIAPPONE-VATICANO
    Mons. Kikuchi: In sintonia col papa e il card. Filoni per la missione in Giappone

    Tarcisio Isao Kikuchi

    Il vescovo di Niigata e presidente di Caritas Japan commenta a caldo il messaggio papale inviato ieri ai vescovi del Giappone. Le tappe del viaggio del card. Filoni, che toccherà anche Fukushima. Rimane ancora “irrisolta” la questione del rapporto con il Cammino neocatecumenale.


    VATICANO-GIAPPONE
    Papa ai vescovi giapponesi: Siate sale e luce della società, anche andando contro-corrente



    In occasione della visita pastorale del card. Fernando Filoni, Prefetto di Propaganda Fide, nel Paese del Sol levante, papa Francesco spinge i vescovi e la Chiesa giapponese a rinnovare il loro impegno missionario nella società, segnata da suicidi, divorzi, formalismo religioso, povertà materiale e spirituale. La richiesta di collaborare coi movimenti ecclesiali, forse in memoria delle polemiche passate con il Cammino neocatecumenale.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®