16/08/2010, 00.00
CINA
Invia ad un amico

Festa dell’Assunta, i cattolici del Gansu ricordano le vittime di Zhouqu

di Annie Lam
Giornata di lutto nazionale per le vittime dello smottamento del 7 agosto. Preghiere e silenzio nelle chiese di tutto il Paese, annullate per rispetto persino molte processioni della statua della Madonna. Le parole del vescovo di Lanzhou.

Lanzhou (AsiaNews) – I cattolici del Gansu hanno partecipato con la preghiera al giorno di lutto proclamato dal governo in tutta la Cina per il 15 agosto, in ricordo delle vittime di Zhouqu (Gansu) per il fiume di acqua e fango che il 7 agosto ha sommerso 3 villaggi. Il 15 agosto, che è anche la festa cattolica dell’Assunzione di Maria in cielo, numerosi cattolici hanno celebrato in chiesa la ricorrenza e hanno pregato per le vittime.

Nell’intero Paese le bandiere sono state messe a mezz’asta e molti eventi pubblici sono stati cancellati in segno di rispetto. Rappresentative del governo, gruppi di medici e dell’esercito e di ogni settore si sono riuniti nelle piazze di Zhouqu e di Lanzhou, portando fiori bianchi [il segno cinese del lutto], e hanno osservato 3 minuti di silenzio in ricordo dei morti. Molte persone hanno pianto.

A Zhouqu sono saliti a 1.248 i morti accertati e 496 sono ancora dispersi, che si dispera ormai di ritrovare. Il governo della contea di Zhouqu ha intenzione di erigere un monumento con scritti sopra i nomi di tutte le vittime.

Mons. Han Zhihai, vescovo di Lanzhou, ha spiegato ad AsiaNews che i cattolici hanno osservato i 3 minuti di silenzio alle ore 10, nelle chiese, in ricordo delle vittime di Zhouqu e di tutti i morti per le eccezionali piogge e le alluvioni di quest’anno.

Zhouqu è situata tra le diocesi di Lanzhou e Tianshui, tra i residenti ci sono etnici tibetani, ma non ci sono cattolici, né chiese. Invece nella vicina zona di Longnan ci sono famiglie cattoliche contadine che sono state colpite dalle alluvioni.

Per la festa dell’Assunta, mons. Han ha benedetto una nuova chiesa a Jiayuguan, che può accogliere fino a 200 fedeli.

Padre Zhao Jianzhang, amministratore diocesano di Tianshui, ha detto ad AsiaNews che i cattolici della zona hanno pregato per le vittime a Zhouqu e perché i residenti possano superare al più presto ogni difficoltà, come pure hanno pregato per la pace nel Paese.

Nell’omelia per la messa del 15 agosto egli ha ricordato ai fedeli di pregare e di fare donazioni per chi è nel bisogno.

La diocesi di Tianshui ha circa 20mila cattolici, seguite da 13 sacerdoti.

In altre parti della Cina, alcune parrocchie hanno annullato la processione della statua di Maria, per partecipare con più sobrietà al lutto nazionale.

Sui siti web e sulle chat cattoliche circolano preghiere e parole di sostegno per le vittime di Zhouqu. Come segno di lutto, alcuni siti web si presentano in bianco e nero.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Oltre 150mila persone per l’ultimo saluto a Cory Aquino
05/08/2009
Papa: La mia preghiera per la popolazione di Tianjin. Il nostro pellegrinaggio nel segno di Maria
15/08/2015
Morte di Fidel Castro, reazioni dal mondo
28/11/2016 13:11
La Vang, 80mila cattolici al santuario per celebrare l’Assunzione di Maria (Foto)
22/08/2019 13:00
Arcivescovo di Seoul: “Dall’Assunzione di Maria viene la speranza per la pace in Corea”
13/08/2013