08/12/2004, 00.00
VATICANO
Invia ad un amico

Il Papa prega l'Immacolata per la pace e per la sacralità della vita

 

Roma (AsiaNews) – Aiutare l'uomo a costruire un mondo nel quale tutti cerchino la pace e ci sia rispetto per la vita, in un tempo nel quale guerre e pretesa dell'uomo di disporne la minacciano gravemente. E' la preghiera innalzata dal Papa, nel giorno dell'Immacolata, ai piedi dell'immagine di Maria che domina piazza di Spagna. Anche quest'anno, infatti, in occasione dell'Immacolata Concezione, Giovanni Paolo II, come da tradizione, si è recato in piazza di Spagna questo pomeriggio poco dopo le 16 per offrire un cesto di rose davanti alla statua della Vergine che domina la piazza dall'alto della colonna.

La festa quest'anno assume un significato particolare, perché ricorrono i 150 anni dalla proclamazione del dogma dell'Immacolata concezione, annunciata da Pio IX nel 1854.

Ad accogliere l'anziano Pontefice, sotto un cielo grigio che minacciava pioggia, vi erano autorità religiose e civili. Dopo i canti del coro e le preghiere di migliaia di fedeli e pellegrini, il papa ha affidato la "città di Roma e il mondo intero" alla protezione della Madonna.

Rivolgendosi alla Madre di Cristo il Papa ha chiesto alla Madonna di aiutare l'uomo "a costruire un mondo in cui la vita sia sempre amata e difesa, ogni forma di violenza bandita, la pace da tutti tenacemente ricercata", in un momento in cui le guerre e  la pretesa dell'uomo di disporre a proprio piacere della vita e della morte minacciano la sacralità della vita.

Il Papa ha infine domandato alla Madonna, per l'anno dell'Eucaristia, di aiutare i fedeli a "celebrare e adorare con fede rinnovata e ardente amore il santo mistero del Corpo e Sangue di Cristo". L'omaggio alla Vergine si è concluso con il canto "Tota pulchra".

Riportiamo qui il testo integrale della preghiera di Giovanni Paolo II:

Vergine Immacolata!

Ancora una volta siamo qui ad onorarTi, ai piedi di questa colonna, dalla quale Tu vegli con amore su Roma e sul mondo intero, da quando, cento cinquant'anni or sono, il beato Pio IX proclamò, quale verità della fede cattolica, la tua preservazione da ogni macchia di peccato, in previsione della morte e risurrezione del tuo Figlio Gesù Cristo.

Vergine Immacolata!

La tua intatta bellezza spirituale è per noi sorgente viva di fiducia e di speranza. AverTi per Madre, Vergine Santa, ci rassicura nel cammino della vita quale pegno di eterna salvezza. Per questo a Te, o Maria, fiduciosi ricorriamo. Aiutaci a costruire un mondo dove la vita dell'uomo sia sempre amata e difesa, ogni forma di violenza bandita, la pace da tutti tenacemente ricercata.

Vergine Immacolata!

In questo Anno dell'Eucaristia, donaci di celebrare e adorare con fede rinnovata e ardente amore il santo mistero del Corpo e Sangue di Cristo. Alla tua scuola, o Donna eucaristica, insegnaci a far memoria delle meravigliose opere che Dio non cessa di compiere nel cuore degli uomini. Con premura materna, Vergine Maria, guida sempre i nostri passi sulle vie del bene. Amen!

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Papa: La protezione dell'Immacolata sull'Iraq e sul mondo
08/12/2004
Il Papa: l'umanita in pace e concordia divenga un solo popolo di Dio
08/12/2005
La preghiera del Papa all’Immacolata in piazza di Spagna
08/12/2016 15:40
Papa: Dio viene ad abitare tra noi per mezzo di un grande sì, quello di Maria
08/12/2016 12:17
Papa in Piazza di Spagna: Madre della Misericordia, sotto il tuo manto c’è posto per tutti
08/12/2015