25 Aprile 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 19/04/2017, 12.02

    TURKMENISTAN

    In Turkmenistan, le comunità ortodosse hanno festeggiato una Pasqua senza uova



    Scarseggiano i generi alimentari, e di quelli disponibili sale il prezzo. Aumenti fra il 18 e il 50%. Continua la crisi economica più grave degli ultimi 25 anni.

    Ashgabat (AsiaNews/Agenzie) – La comunità ortodossa del Turkmenistan ha avuto difficoltà a trovare uova per la Pasqua, quest’anno, nel contesto di una sempre più grave crisi economica e monetaria.

    Le uova non sono del tutto scomparse dai mercati, ma le consegne sono state inconsistenti, tanto da costringere alcuni negozianti a venderne un massimo di 10 ad acquirente: nella capitale, il loro prezzo è salito a 33 tenge l’una (dieci centesimi di dollari americani, un tenge corrisponde a un centesimo di manat turkmeno). Per i cristiani ortodossi le uova, bollite e dipinte, sono una parte importante della celebrazione pasquale.

    A quanto riportato da Euroasianet, il commesso di un negozio statale ha rifiutato l’acquisto di 30 uova ad una donna sulla cinquantina affermando che “altrimenti nessun altro avrebbe potuto averne”.

    Non sono solo le uova ad essere difficile da reperire, ma anche le cosce di pollo e lo zucchero, che in alcuni casi non può essere venduto a più di due chili a persona. Diversi tipi di formaggio sono del tutto svaniti dal mercato, e quelli rimasti sono aumentati in maniera significativa di prezzo.

    Il costo dei generi alimentari, in generale, è andato incrementando nel corso dell’anno, con un rincaro che può variare fra il 18% e il 50%. Il prezzo della farina importata, spesso da Russia e Kazakhstan, è salito da 3.4 a quattro manat al kg. Le olive in scatola costano nove manat al posto di sette. Il costo di vegetali e frutta è salito a sua volta, quasi del doppio (da due a 3.8 manat al kg).

    Oltre all’aumento dei prezzi, pesa la svalutazione della moneta turkmena: al momento il cambio ufficiale fra manat e dollaro è 3.5 manat per un dollaro, mentre sul mercato nero il cambio è fisso a 7.2-7.5 manat per dollaro.

    Inoltre, le autorità turkmene da febbraio hanno limitato in maniera radicale la quantità di contante che può essere ritirato in banca, sia nel Paese che all’estero: secondo le nuove regole del Vnesheconombank del Turkmenistan, i soldi ritirati all’estero non possono superare i 250 dollari americani.

    In Turkmenistan, il salario minimo ammonta 650 manat, corrispondente a 185 dollari nel “mercato ufficiale” e 118 sul “mercato nero”.

    Secondo una classifica pubblicata dal Diplomat lo scorso 4 aprile, il Turkmenistan è all’ultimo posto per attrattività di investimenti, a causa del sistema politico che interferisce in tutte le attività economiche del Paese. L’economia turkmena dipende in gran parte dalle esportazioni di idrocarburi, che di recente ha subito un arresto a causa dell’interruzione dei contratti con Russia e Iran e della costruzione della linea D, il più grande gasdotto turkmeno.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    13/03/2017 15:38:00 TURKMENISTAN
    Bloccata la costruzione del più grande gasdotto turkmeno. Peggiora la crisi del Paese

    La “linea D” avrebbe dovuto attraversare Uzbekistan, Tajikistan e Kyrgyzstan per poi giungere nella Cina. Avrebbe dovuto trasportare in Cina circa 30 miliardi di metri cubi di gas turkmeno all’anno.



    06/04/2017 15:49:00 ASIA CENTRALE
    Il futuro dell’Asia Centrale: molte opportunità, ma serve cooperazione

    I cinque Paesi divisi da questioni irrisolte del periodo sovietico e dispute di frontiera. Russia e Cina condividono l’influenza economica e politica. Nuove iniziative, anche da Ue e Usa. Opportunità di ritrovare rilievo regionale, se non globale, ma i Paesi devono cooperare.



    13/07/2009 ASIA CENTRALE-EUROPA
    Oggi ad Ankara la firma per dare il via al “Nabucco”
    Dovrebbe così passare al piano operativo la realizzazione del gasdotto di 3.300 chilometri che porterà in Occidente l’energia dell’Asia Centrale, in particolare quella di Turkmenistan, Kazakistan e Uzbekistan. Si guarda anche ad Azerbaijan e Iraq, porta aperte alla Russia, mentre Mosca manda avanti il suo South Strema.

    18/09/2007 ASIA CENTRALE
    Preoccupazione e proteste in Asia centrale per il rapido aumento del costo del pane
    E’ un alimento base per le famiglie povere che già hanno diminuito il consumo di burro e carne. Esperti: l’aumento dipende dal maggior costo mondiale e sarà duraturo. I governi non hanno adottato per tempo politiche adeguate e, di fronte alle proteste, cercano soluzioni immediate.

    16/01/2008 ASIA CENTRALE
    Uzbekistan e Turkmenistan innalzano il prezzo del gas in pieno inverno
    A dicembre i due governi concordano un’azione per far aumentare il prezzo del gas, minacciando di interrompere le forniture. I poveri Paesi vicini costretti a pagare. Ma l’Iran si rifiuta e medita ritorsioni.



    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Sequestrato mons. Pietro Shao Zhumin, vescovo (sotterraneo) di Wenzhou

    Bernardo Cervellera

    La pubblica sicurezza non comunica il luogo in cui è stato portato. Ma hanno permesso ai fedeli di consegnare alcuni vestiti per il loro pastore. Il vescovo non potrà celebrare Pasqua coi suoi fedeli. Pressioni sul prelato per farlo aderire all’Associazione patriottica. Un destino simile a quello di mons. Guo Xijin. Pressioni anche sulla Santa Sede.


    CINA-VATICANO
    Scomparso da 4 giorni mons. Guo Xijin, vescovo sotterraneo di Mindong

    Wang Zhicheng

    È stato sequestrato dopo una visita all’Ufficio affari religiosi di Fuan. La Pubblica sicurezza lo ha portato in un luogo sconosciuto per farlo “studiare e imparare”. I fedeli pensano che essi vogliano costringerlo a iscriversi all’Associazione patriottica. Al suo rifiuto, è forse possibile che gli proibiscano di ritornare in diocesi. Demolita una chiesa cattolica a Fuan.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®