29 Giugno 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  •    - Arabia Saudita
  •    - Bahrain
  •    - Emirati Arabi Uniti
  •    - Giordania
  •    - Iran
  •    - Iraq
  •    - Israele
  •    - Kuwait
  •    - Libano
  •    - Oman
  •    - Palestina
  •    - Qatar
  •    - Siria
  •    - Turchia
  •    - Yemen
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 15/07/2015, 00.00

    IRAN

    Iraniani in strada festeggiano la fine delle sanzioni



    “E’ una nuova rivoluzione, siate felici” gridava un gruppo di ragazze che, come molti altri loro coetanei, hanno cantato e ballato nelle piazze, atti normalmente vietati, ma ieri sera anche la polizia ha lasciato correre. Ciò malgrado, non pochi iraniani sono consapevoli della forza dei sostenitori della linea dura, contrari all'accordo. “La Guardia rivoluzionaria sosterrà l'accordo?", si chiedeva un uomo.

    Teheran (AsiaNews/Agenzie) – Al grido di “libertà”, migliaia di iraniani hanno festeggiato ieri sera a Teheran e nella altre città del Paese l’accordo raggiunto a Vienna sulla questione nucleare e, soprattutto, la conseguente fine delle sanzioni che per dodici anni hanno bloccato l’economia nazionale. Molti sventolavano bandiere, altri si erano dipinti sul viso i colori nazionali – rosso, bianco e verde – le mani alzate con le dita a “V” di vittoria.“E’ una nuova rivoluzione, siate felici” gridava un gruppo di ragazze che, come molti altri loro coetanei, hanno cantato e ballato nelle piazze, atti normalmente vietati, ma ieri sera anche la polizia ha lasciato correre.

    In tanti avevano foto del presidente Hassan Rouhani e del ministro degli esteri Javad Zarif, considerati gli eroi della fine delle sanzioni. In un discorso televisivo alla nazione, il presidente ha detto che l'accordo è stato "un momento importante nella storia del nostro Paese e della rivoluzione" e "un nuovo capitolo", dimostrando che anche i difficili problemi del mondo "possono essere risolti”. La stessa Guida suprema, Ali Khamenei ha incontrato Rouhani e ha espresso il suo "apprezzamento e ringraziamento per gli sforzi onesti e diligenti" dal team che ha portato avanti il negoziato.

    Ciò malgrado, non pochi iraniani sono consapevoli della forza dei sostenitori della linea dura, contrari all'accordo. “la Guardia rivoluzionaria sosterrà l'accordo?, si chiedeva un uomo.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    21/07/2015 ONU - IRAN
    Il Consiglio di sicurezza Onu approva “all’unanimità” l’accordo sul nucleare iraniano
    Ora si aspetta il via libera - entro 90 giorni - da parte del Congresso americano. Il delegato iraniano ha assicurato che sarà “risoluto nell’adempiere alle proprie obbligazioni”. Il ministro degli Esteri di Teheran critica Washington per non aver ritirato la minaccia della risposta militare. La forza, aggiunge, è una “tentazione poco saggia e pericolosa”.

    11/11/2014 IRAN - USA
    "Nessun progresso" nel dialogo sul nucleare iraniano, ma trapela un cauto ottimismo
    Nelle scarne dichiarazioni ufficiali dopo i due giorni di colloqui in Oman nessuna delle parti parla di contenuti, ma americani e iraniani dicono che "c'è ancora tempo". L'intreccio tra la trattativa sul nucleare e la lettera di Obama a Khamenei sul "comune interesse" contro l'Isis.

    12/11/2014 IRAN - RUSSIA
    Teheran: intesa con Mosca per la costruzione di nuovi reattori alla centrale di Bushehr
    L’accordo prevede la realizzazione di due nuove strutture nell’impianto nel sud-ovest del Paese. Altre sei potranno essere allestiti in futuro. A Mosca il compito di fornire, e smaltire, il combustibile nucleare. Vice-ministro russo degli Esteri esprime “ragionevole ottimismo” in vista di un accordo sull’atomica iraniana entro il 24 novembre. Critiche da Israele e dai repubblicani Usa.

    08/02/2013 IRAN – USA
    Khamenei rifiuta l’offerta Usa di dialogo diretto sul nucleare
    Secondo la guida religiosa dell’Iran, Washington “ha ancora il fucile puntato contro Teheran”. Il riferimento è alle nuove sanzioni approvate dal Congresso contro la Repubblica islamica, che continua con il suo programma nucleare.

    02/05/2016 12:05:00 IRAN
    Teheran, al nuovo parlamento sempre più riformisti e più donne

    Dopo il secondo turno delle elezioni di tre giorni fa, i riformisti possono contare su 133 seggi; i conservatori su 125, che per la prima volta perdono la maggioranza. Vi sono anche 17 donne, in maggioranza riformiste. Una deputata è stata bloccata dal Consiglio dei Guardiani per aver stretto la mano ad un uomo. I dubbi su Khamenei.





    In evidenza

    VATICANO-CINA
    ‘Grave preoccupazione’ della Santa Sede per mons. Shao Zhumin, sequestrato dalla polizia da oltre un mese

    Bernardo Cervellera

    Il vescovo di Wenzhou (Zhejiang) sarebbe sottoposto a lavaggio di cervello per farlo aderire all’Associazione patriottica. Mons. Shao appartiene alla comunità sotterranea. È la prima volta in tre anni - da quando sono ripresi di dialoghi Cina-Santa Sede - che la Sala Stampa si esprime su un vescovo arrestato. Il dolore dei fedeli per il troppo silenzio. Per mons. Shao aveva parlato anche l’ambasciatore tedesco a Pechino, Michael Clauss. L’invito a pregare per mons. Shao e per “il cammino della Chiesa in Cina”.


    VATICANO
    Papa: le Chiese d’Oriente, vivaci malgrado persecuzioni e terrorismo



    Ricevendo i partecipanti all’assemblea della “Riunione delle Opere per l’Aiuto alle Chiese Orientali” Francesco raccomanda la formazione del clero. “Non dimentichiamo che in Oriente anche ai giorni nostri, i cristiani – non importa se cattolici, ortodossi o protestanti – versano il loro sangue come sigillo della loro testimonianza”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®