23 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 10/12/2016, 10.20

    GIAPPONE

    La Kansai University dice no al governo: Non faremo ricerca a scopo militare



    L’istituzione privata ha proibito ai propri ricercatori di iscriversi al programma del ministero della Difesa che prevede studi tecnologici in ambito pacifico e militare: “Tutto ciò potrebbe essere usato contro l’umanità senza il benestare degli scienziati”.

    Tokyo (AsiaNews/Agenzie) – La Kansai University, istituzione privata con sede nella prefettura di Osaka, ha proibito ai membri del proprio staff di partecipare al programma del ministero della Difesa per lo “sviluppo tecnologico della sicurezza nazionale”. Il presidente dell’università ha giustificato la decisione dicendo che “la ricerca può essere usata contro la pace, senza che gli scienziati lo sappiano”.

    Nel 2015 il ministero della Difesa nipponico ha inaugurato un progetto di finanziamento per l’uso militare e pacifico della tecnologia. Esso prevede l’utilizzo di ricercatori universitari, di istituzioni statali e private, che possono ricevere fino a 262mila dollari all’anno per progetti triennali. Fino ad ora ci sono state 19 iscrizioni per gli anni fiscali 2015 e 2016.

    Il rifiuto della Kansai University è arrivato il 7 dicembre scorso. Il presidente dell’istituzione ha affermato che “è responsabilità dei ricercatori sapere dove possono condurre le proprie ricerche” e che gli standard etici dell’università non si accordano con “studi che violano la dignità della persona e i suoi diritti fondamentali, o che mettono a rischio la pace e il benessere dell’umanità”.

    Toshihide Maskawa, premio Nobel per la fisica, afferma: “Ho il sentore che la distanza fra il regno della ricerca e quello militare si stia a poco a poco colmando. Spero che la dichiarazione della Kansai sia dI esempio per altre istituzioni”. Nell’ottobre 2015, l’università di Niigata aveva preso una decisione simile, aggiornando il codice di condotta degli scienziati e impedendo loro di “condurre ricerche che possano contribuire alla sfera militare”. Anche l’università di Hiroshima ha deciso di non iscriversi al programma del ministero.

    La disputa fra governo e istituzioni accademiche si inserisce nel dibattito sulla revisione della Costituzione voluto dal premier Shinzo Abe e approvata dal governo l’anno scorso. Dalla fine della II Guerra mondiale, il settore militare giapponese è stato limitato dalla Costituzione – pacifista e scritta sotto il protettorato americano – che stabiliva chiaramente all’art. 9 la “non aggressività” dei propri soldati. Ora Tokyo vuole dotarsi di un esercito di aggressione, ma la decisione è osteggiata da gran parte della società civile.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    10/03/2017 12:23:00 GIAPPONE
    Gli scienziati giapponesi contro la ricerca per scopi militari nelle università

    Negli ultimi mesi il governo ha disposto l’aumento dei fondi destinati alla ricerca militare. Gli accademici rilanciano il tradizionale divieto del Giappone post-bellico. Il no dei comitati ad una maggiore influenza del governo sulle istituzioni accademiche. La loro posizione è in difesa della ‘libertà accademica’.



    30/03/2007 GIAPPONE
    Da oggi Tokyo ha un sistema antimissile
    Fonti ufficiali parlano di preoccupazione per la minaccia nordcoreana. Magrado la Costituzione pacifista, il Paese vuole avere un ruolo più attivo nella politica internazionale e dotarsi di strutture militari per l’autodifesa.

    15/05/2017 11:10:00 GIAPPONE
    Università giapponese: il primo centro studi sui Ninja

    L’interesse per i ninja vive un periodo di rinascita. I famosi mercenari ora utilizzati per promuovere il turismo nel Paese. La struttura sarà situata a Iga, città una volta patria di molti ninja. Yuji Yamada, professore di storia giapponese: “Applicare la saggezza dei ninja alla società moderna”.



    15/06/2004 Corea del Sud
    Il governo finanzia un centro medico cattolico sulle cellule staminali


    03/09/2015 CINA
    La parata di Pechino, l'ampiezza del potere di Xi Jinping
    L’impressionante esercizio militare ha di certo “mostrato i muscoli” della Cina, ma soprattutto ha sottolineato la rafforzata potenza del presidente, anche Segretario del Partito e capo della Commissione militare centrale. A omaggiarlo tutti i suoi predecessori, segno di rinnovata unità politica, e persino importanti capi di Stato esteri. Garantita, nonostante le purghe, la fedeltà dell’Esercito di liberazione popolare. Che sarà ridotto di 300mila unità e sarà “sempre impegnato a garantire la pace”.



    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®