20 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 05/08/2017, 10.31

    HONG KONG-VATICANO

    Mons. Michael Yeung si insedia come nuovo vescovo di Hong Kong



    Il nuovo pastore ha preso oggi possesso della cattedra. Presenti i vescovi emeriti card. John Tong e card. Joseph Zen, l’attuale governatore del territorio, Carrie Lam, insieme a rappresentanti delle Chiese cristiane. Nell’omelia, mons. Yeung ha sottolineato che “senza la croce non siamo discepoli del Signore”. L’impegno per “guarire le relazioni” coi fedeli e nelle famiglie. L’attenzione alla povertà economica, ma anche a quella spirituale, gli anziani e i giovani. Hong Kong deve preoccuparsi non solo di economia, ma anche di educazione, case, ambiente, riforme politiche. Il video della cerimonia.

    Hong Kong (AsiaNews) - Mons. Michael Yeung, nominato nuove vescovo ordinario di Hong Kong lo scorso 1° agosto da papa Francesco, si è insediato oggi sulla cattedra episcopale della diocesi con una cerimonia e una messa che ha visto la partecipazione di almeno 1000 fedeli. Alla cerimonia iniziata alle 15 (ora locale), hanno assistito anche rappresentanti delle comunità cristiane protestanti presenti nel Territorio. Presenti anche i due cardinali, entrambi vescovi emeriti della diocesi, il card. John Tong e il card. Joseph Zen, oltre al vescovo ausiliare mons. Joseph Ha e al vescovo di Macao, mons. Stephen Lee Bun Sang.

    Un centinaio di sacerdoti hanno accompagnato la processione nella folla di fedeli che ha assiepato le navate della cattedrale. Nei posti d’onore erano presenti anche l’attuale capo dell’esecutivo di Hong Kong, Carrie Lam, affiancato da Donald Tsang, anche lui ex capo dell’esecutivo.

    La cerimonia si è svolta in cinese (cantonese) e in inglese. Dopo l’introduzione e una breve esortazione il vescovo emerito, card. John Tong, ha accompagnato mons. Yeung alla cattedra lasciandogli il posto. Subito dopo il nuovo vescovo ha ricevuto l’obbedienza dei sacerdoti, dei missionari, dei religiosi e religiose, dei laici e dei giovani, con la loro promessa di conservare l’unità della comunità e di lavorare per l’evangelizzazione della società.

    Mons. Yeung, commosso e impacciato, si è avvicinato a loro e mentre tutti si inchinavano - in stile cinese - davanti all’autorità, egli li ha abbracciati uno ad uno.

    Nell’omelia, pronunciata in cinese e poi in inglese, mons. Yeung ha ringraziato i due vescovi emeriti per la loro testimonianza e le autorità e i fedeli per la loro presenza alla celebrazione.

    Poi, riferendosi al vangelo della messa (quella della Festa della Trasfigurazione di Gesù), egli ha citato papa Benedetto XVI e papa Francesco, sottolineando che “senza la croce non siamo discepoli del Signore”. Egli ha poi tracciato l’orizzonte della sua missione e della diocesi, nel mostrare “compassione e nell’accompagnare” gli ultimi, gli abbandonati, i perduti (“the last, the least, the lost”. La povertà che occorre accogliere non è solo quella economica, ma anche quella spirituale, di coloro che non sono amati e non sono accolti. Non vi sono stati riferimenti alla Cina o alla Chiesa in Cina.

    “Guarire le relazioni” con i fedeli e nelle famiglie è il compito quotidiano del pastore, ha ancora sottolineato. Fra i rapporti che abbisognano di maggiore attenzione egli ha citato gli anziani, molti dei quali sono abbandonati, senza casa, in difficili situazioni economiche. Ma ha anche citato i giovani, ricordando che essi stanno soffrendo di abbandono, vivono il rifiuto dell’autorità, la mancanza di speranza.

    La popolazione del territorio di Hong Kong, ha concluso, deve preoccuparsi non solo dell’economia, ma anche delle case, dell’educazione, dell’ambiente, delle riforme politiche.

    Per il video della cerimonia, vedi: https://www.youtube.com/watch?v=zZ6lVACpUAM

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    02/08/2017 15:37:00 HONG KONG-VATICANO
    Michael Yeung, nuovo vescovo di Hong Kong, incontra i giornalisti

    Il ricordo commosso per Liu Xiaobo. La “disgraziata” scelta di Pechino per il massacro di Tiananmen. Ma le priorità della diocesi sono gli anziani e i giovani. Essere Chiesa “ponte” nei rapporti fra Pechino e la Santa Sede.



    01/08/2017 12:03:00 HONG KONG-VATICANO
    Da oggi mons. Michael Yeung è vescovo di Hong Kong: è amico di Zen e di Tong

    L’annuncio dato oggi in Vaticano e a Hong Kong. Domani il nuovo vescovo terrà una conferenza stampa. In ginocchio davanti ai cardinali Tong e Zen: “due grandi alberi”. Per i dialoghi Cina-Santa Sede è ottimista, ma è “difficile ottenere risultati immediati”. L’impegno per salvaguardare la libertà di Hong Kong.



    14/11/2016 10:19:00 HONG KONG-VATICANO
    Mons. Michael Yeung Ming-cheung è il successore del card. John Tong

    L’annuncio dato ieri sera, alla cerimonia conclusiva del Giubileo nella cattedrale dell’Immacolata. Il ringraziamento ai cardinali John Tong e Joseph Zen, “due grandi alberi sotto i quali godere di un po’ d’ombra”.



    15/11/2016 16:29:00 HONG KONG-CINA-VATICANO
    Al vescovo coadiutore di Hong Kong spiace l’intervento di Pechino sulla Basic Law

    Alla conferenza stampa dopo la sua nomina, il successore del card. John Tong parla dei dialoghi fra Cina e Vaticano e di diritti umani. La stima per il card. Joseph Zen. L’Alta corte di Hong Kong segue la decisione di Pechino di escludere dalla legislatura i due giovani parlamentari “localisti”.



    04/08/2017 16:04:00 HONG KONG-VATICANO
    Lettera del card. John Tong alla diocesi di Hong Kong

    L’ormai vescovo emerito di Hong Kong (da 4 giorni) traccia un bilancio dei suoi 8 anni come pastore e saluta e ringrazia tutti i fedeli. Un grazie speciale ai missionari. L’evangelizzazione ha portato alla fede 60mila nuovi battezzati; si qualifica l’impegno nelle scuole e nell’insegnamento; la nuova università cattolica; i diaconi permanenti. Le speranze per i dialoghi fra Cina e Vaticano.





    In evidenza

    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    COREA
    Vescovi coreani: No alle ‘provocazioni imprudenti’. Fermiamo l’escalation nucleare lavorando per la ‘coesistenza dell’umanità’



    I vescovi coreani hanno diffuso oggi un’Esortazione sulle tensioni crescenti attorno alla penisola coreana. La Corea del Nord, ma anche i “Paesi limitrofi” rischiano di compiere “azioni precipitose, senza freni”, che potrebbero portare alla “morte di innumerevoli persone” e a “piaghe profonde per l’intera l’umanità”. Ridurre le spese militari e potenziare le spese per lo sviluppo umano e culturale. L’appello a usare “la coscienza, l’intelligenza, la solidarietà, la pietà e il mutuo rispetto”. La preghiera nel giorno dell’Assunta, festa dell’indipendenza coreana.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®