21/06/2005, 00.00
GIAPPONE – TAIWAN
Invia ad un amico

Nave da guerra di Taiwan alle isole contese con il Giappone

Anche la Cina popolare rivendica le Diayou , ricche di pesce e di giacimenti di gas natuale.

Taipei (AsiaNews/Agenzie) – Una nave da guerra di Taiwan è salpata per una "ispezione" intorno alle isole Diaoyu, rivendicate anche dal Giappone – che le chiama Senkaku – e dalla Cina popolare. Oggi, 21 giugno, Lee Jye, ministro taiwanese della difesa, insieme a 15 parlamentari – tra cui Wang Jin-pyng, portavoce del parlamento - sono salpati sulla fregata "Fengyang", classe Knox di 3.800 tonnellate, diretti alle isole per fare "un'ispezione delle acque di Taiwan".

La fregata è scortata a distanza da altre navi e da aerei, spiega Liou Chih-chien, portavoce militare. Il viaggio dovrebbe durare 8 ore e concludersi nel pomeriggio. Wang dice che "questa area ci appartiene per ragioni storiche, geografiche e giuridiche". "Dobbiamo difendere la nostra sovranità – aggiunge - e proteggere i diritti dei nostri pescatori".

I pescherecci di Taiwan sono cacciati dalla zona dai guardacoste giapponesi. Il Giappone ha spesso imposto multe e ha sequestrato i pescherecci che entravano nelle 200 miglia nautiche dalla zona, ricca di pesce, che il Giappone rivendica, area che si estende sino alla parte territoriale nautica nord orientale di Taiwan. I pescatori hanno protestato con forza, affermando di essere nelle acque di Taiwan e hanno minacciato che, se non  li avesse protetti il loro governo, avrebbero chiesto aiuto alla Cina popolare e issato la sua bandiera.

Le loro ragioni sono state sostenute con forza dall'opposizione politica. Ma Ying-jeou, sindaco di Taipei, ha anche chiesto "un'azione militare per costringere [il Giappone] a un compromesso". Le isole sono al centro di una controversia che coinvolge Giappone, Cina popolare e Taiwan, anche  per lo sfruttamento dei ricchi giacimenti di gas naturale.

Lunedì 20 giugno Tadashi Ikeda, rappresentante giapponese a Taipei, ha fatto presente al ministro taiwanese degli esteri che il Giappone "non ritiene appropriato" inviare una nave da guerra per proteggere i pescatori e che "non può garantire che non prenderà alcuna iniziativa se le navi da guerra di Taiwan" attraversano il confine. Anche se i 2 Stati non hanno relazioni diplomatiche, hanno sempre mantenuto rapporti amichevoli: Tokyo è stato sempre vista come un'alleato contro le pretese di riunificazione di Pechino sull'isola e del resto il Giappone è il principale partner economico di Taiwan.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Senkaku/Diaoyu, navi della Guardia costiera cinese (armate) nelle acque contese
02/08/2013
Avvistata in un porto somalo la petroliera saudita dirottata
18/11/2008
Mar Cinese Orientale: cresce il confronto navale tra Tokyo e Pechino
25/10/2010
Dokdo, celebrata la prima “messa per la pace” sulle isole contese da Seoul e Tokyo
18/08/2015
La Cina manda una ex nave da guerra a pattugliare le contese Isole Spratly
16/03/2009