14/03/2005, 00.00
arabia saudita
Invia ad un amico

Nel 2006 la carta d'identità per le donne saudite

Riyadh (AsiaNews/Agenzie) – A metà 2006 ogni donna saudita dovrà avere la sua propria carta d'identità con sopra la foto del suo volto. Lo ha dichiarato Hissah Al-Suwaileh, capo del Dipartimento per lo stato civile delle donne di Riyadh.

Finora i documenti che provavano l'identità di una donna nel regno dei Saud erano il passaporto –accessibile a poche - e una carta familiare che determina solo il nome della donna. Essa inoltre è autentica solo se comprovata dalla testimonianza di un uomo. Anche nel caso del passaporto, del resto, un maschio deve essere presente al momento della presentazione del documento e testimoniare per la donna.

Un funzionario del ministero dell'interno, che ha voluto mantenere l'anonimato, ha dichiarato che "in meno di un anno e mezzo tutte le donne saudite avranno la loro carta d'identità".

L'Arabia Saudita è un paese retto da un governo teocratico islamico ispirato alla corrente fondamentalista del wahabismo, una delle più rigide dell'islam contemporaneo. Esso esclude qualsiasi diritto per le donne che non sia quello della shari'a. (LF)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Riyadh, abolito il divieto: le donne potranno guidare
27/09/2017 08:40
Principessa saudita protesta: uguali diritti per le donne
07/03/2005
Riyadh, la prima volta delle donne alla partita di pallone
09/01/2018 08:54
Il Medio Oriente e le sue donne: tra emancipazione e discriminazione
07/03/2008
La scrittrice Taslima Nasrin nel mirino dei fondamentalisti islamici
09/08/2007