15/09/2004, 00.00
india
Invia ad un amico

Nostra Signora del Riscatto centro nazionale di pelleginaggi in Kerala

di Nirmala Carvalho

Mumbai (AsiaNews) – Con una solenne celebrazione la storica chiesa di "Nostra Signora del Riscatto", a Vallarpadam, nella diocesi di Verepoly, nel Kerela è stata elevata a centro nazionale di  pellegrinaggi.

Il Kerala e' una nota zona turistica, popolarmente chiamata "Nostra terra di Dio", per la sua spettacolare bellezza. La popolazione è a maggioranza cattolica e lo è anche il primo ministro Oommen Chandy, che, il 12 settembre, ha aperto l'incontro pubblico organizzato nell'ambito della celebrazione.

Di fronte a migliaia di fedeli e di pellegrini venuti da tutto lo Stato, in un breve saluto Oommen Chandy ha detto di essere lieto di essere presente alla storica celebrazione. Chandy si è anche riferito all'uccisione di padre Job Chittilappilly, il sacerdote del Kerala assassinato il 28 agosto, per la morte del quale la Chiesa ha chiesto all'Ufficio centrale di investigazione di trovare le prove dei reali motivi dietro la sua morte. Allo scopo di rassicurare la popolazione cattolica dello Stato, convinta che la morte di padre Job è legata al fondamentalismo indù, il Primo ministro ha detto che "il centro di pellegrinaggi vuole essere di aiuto all'amicizia interreligiosa". Egli ha aggiunto che l'amministrazione statale vuole intreprendere delle iniziative per lo sviluppo dell'area di Vallarpadam.

I documenti relativi alla elevazione della chiesa a santuario nazionale sono stati all'arcivescovo di Verapoly, mons. Daniel Acharuparambil OCD, dal presidente della Confereza episcopale indiana (CBCI), card. Telesfor P. Toppo, alcuni mesi fa. Essi sono stati letti, nel corso della celebrazione, da mons. Acharuparambil, che è membro della commissione per l'evangelizzazione della Conferenza episcopale indiana.

La chiesa di "Nostra Signora del Riscatto" fu costruita dai missionari portoghesi nel 1524. La tradizione racconta che la chiesa fu conosciuta un tempo come chiesa dello Spirito santo andò distrutta durante le inondazioni che colpirono lo Stato nel XVII secolo. L'attuale edificio è stato costruito nello stesso luogo nel 1676.

In questi stessi giorni, a Mumbai,  la Basilica di Nostra Signora della montagna, situata sulla Collina di Maria, che è un altro santuario mariano, sta celebrando il centenario dell'attuale costruzione. Sia Paolo VI che Giovanni Paolo II hanno visitato il santuario, durante le loro visite del 1964 e del 1986. Nell'ambito dell'anno celebrativo del centenario, sarà allestito un Museo del Santo Rosario, che illustrerà la storia della basilica.

Decine di migliaia di persone sono attese per le feste del santuario che ha veramente dimostrato di essere di aiuto all'armonica convivenza.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Mons. Saldanha a Mariamabad: "No agli attentati contro la vita e la famiglia"
08/09/2004
A piedi o in bicicletta verso la Lourdes del Pakistan (scheda)
06/09/2004
Migliaia di fedeli raccolti a Mariamabad per il 55° pellegrinaggio mariano nazionale
06/09/2004
Davanti a Maria, malati e studenti indù in preghiera coi cristiani
13/08/2004
Lourdes: il papa sfinito, Ferragosto e le Olimpiadi
15/08/2004