19/05/2008, 00.00
TAIWAN - CINA
Invia ad un amico

Nuovo segno di distensione fra Pechino e Taipei: il presidente del Kmt visita la Cina

È la prima visita ufficiale in Cina di un leader del Partito che governa l’isola. Wu Boxiong visiterà Pechino, Nanchino e Shanghai. Per il governo cinese, si tratta di un miglioramento dei rapporti bilaterali.
Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Il presidente del Kuomintang (il Partito nazionalista cinese con sede a Taiwan) Wu Boxiong, sarà in Cina per una visita ufficiale dal 26 al 31 maggio. È la prima volta che il presidente di un Partito al governo a Taiwan si reca nella madrepatria in veste ufficiale. Secondo il governo cinese, la sua visita servirà a rafforzare i rapporti fra i due lati dello Stretto.
 
Wu si recherà nella capitale cinese, a Nanchino ed a Shanghai. Il viaggio, annunciato ieri, seguirà di pochi giorni l’instaurazione ufficiale del nuovo presidente dell’isola, il nazionalista Ma Ying-jeou, che avverrà domani. Proprio l’elezione del leader del Kuomintang ha contribuito a migliorare la situazione fra i due Paesi: la sconfitta degli indipendentisti dell’ex presidente Chen Shuibian è stata interpretata dalla Cina come un segnale distensivo.
 
Secondo l’agenzia di stampa ufficiale del governo di Pechino, la Xinhua, la visita di Wu “condurrà ad un rafforzamento della comunicazione e del dialogo fra le due parti, e migliorerà sensibilmente lo sviluppo pacifico delle relazioni sullo Stretto di Taiwan”.
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Taipei, si insedia Tsai Ing-wen: Rispetto la storia, ma Taiwan viene prima
20/05/2016 09:03
Entra in carica Ma Ying-jeou, Cina ed economia al primo posto della sua agenda
20/05/2008
Pechino e Taipei, nuovo passo avanti nei rapporti bilaterali
21/06/2013
Cina e Taiwan “sono parte di un’unica famiglia”
07/11/2015
Per la prima volta, i presidenti di Cina e Taiwan si incontreranno di persona
04/11/2015