13 Dicembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  •    - Mongolia
  •    - Russia
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 01/09/2004, 00.00

    russia - vaticano

    Ortodossi: "Dopo l'icona, speriamo in altri incontri a Mosca e Roma"



    Mosca (AsiaNews) - "Il ritorno dell'icona di Kazan è un evento molto lieto per noi ortodossi. È auspicabile che ci siano altri eventi - sia a Mosca che Roma - per sottolineare gli aspetti positivi delle nostre relazioni rispetto alle negative speculazioni giornalistiche". Lo ha detto il vescovo Mark, vicepresidente del Dipartimento delle relazioni con l'esterno del Patriarcato di Mosca. Mark ha sottolineato un passaggio della lettera del Patriarca al Papa: le buone relazioni tra Chiesa ortodossa russa e Chiesa cattolica spingono a "predicare i valori cristiani nella società secolarizzata".

    Un altro esponente ortodosso, padre John Lapidus, ha sottolineato la speciale importanza della lettera del Patriarca al Papa sul futuro delle relazioni fra ortodossi e cattolici. Egli ha detto che il Patriarca per la prima volta ha espresso ferma fiducia nella buona volontà del Vaticano: "Credo che la decisione dei cattolici di consegnare l'icona dimostri il sincero desiderio di superare le difficoltà esistenti nelle relazioni fra le nostre due Chiese, chiamate a superare le conseguenze negative del XX secolo" ha detto p. Lapidus.

    Sabato scorso, contro le aspettative del governo del Tatarstan, il patriarca di Mosca Alessio II ha deciso di tenere l'icona di Kazan nella sua cappella privata. Egli ha dichiarato che a Kazan non ci sono le condizioni per custodire degnamente l'icona. Durante il periodo sovietico il monastero Bogoroditsky - dove era custodita l'immagine - venne infatti adibito a fabbrica di tabacco. La chiesa del monastero, dove l'icona aveva la sua sede, oggi ospita l'università statale di pedagogia. Il sindaco di Kazan ha promesso di restituire al monastero i suoi antichi edifici. Il patriarca ha detto che l'icona resterà nella sua cappella privata finché il monastero e la chiesa di Kazan non saranno restaurati. (AF)

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    29/08/2004 RUSSIA - VATICANO
    Alessio II: "Ortodossi e cattolici insieme contro la secolarizzazione"

    Il patriarca ortodosso ringrazia il Papa per il dono dell'icona di Kazan



    17/08/2004 russia - vaticano
    La Madonna di Kazan, oggetto di storia e di fede del popolo russo (Scheda)


    27/08/2004 russia - vaticano
    Il ritorno dell'icona di Kazan, fra antiche guerre e nuove speranze

    Ortodossi russi, tatari e cattolici di fronte al gesto di amicizia del Papa



    26/08/2004 vaticano - russia
    "La consegna dell'icona di Kazan è un evento storico"

    Intervista a Mons. Tadeusz Kondrusiewicz, arcivescovo di Mosca



    01/09/2004 vaticano - russia
    Kasper: dopo Kazan atmosfera meno fredda fra Mosca e Roma




    In evidenza

    MEDIO ORIENTE - USA
    Gerusalemme capitale, cristiani in Medio oriente contro Trump: distrugge le speranze di pace



    Il patriarcato caldeo critica una scelta che “complica” la situazione e alimenta “conflitti e guerre”. Il card. Raï parla di “decisione distruttiva” che viola le risoluzioni internazionali. Il papa copto Tawadros II cancella l’incontro col vice-presidente Usa Pence. Continua la protesta “rassegnata” dei palestinesi. Attivisti israeliani: gli Usa hanno abdicato al ruolo di mediatori nella regione. 

     


    CINA
    Le false promesse di Xi Jinping e la cacciata della ‘popolazione più bassa’ da Pechino

    Willy Wo-Lap Lam

    Decine di migliaia di migranti e le loro famiglie sono stati espulsi e mandati via dalla capitale. Eppure al recente Congresso del Partito, il presidente Xi ha promesso sostegno e aiuti contro la povertà. Nessuna ricompensa e nessun aiuto legale o caritativo per gli sfollati. Esiste nel Paese un “darwinismo sociale”, che condanna all’emarginazione le classi rurali e fa godere di privilegi e aiuti le classi cittadine. Per gentile concessione della Jamestown Foundation.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®