21 Luglio 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 19/12/2016, 11.35

    CINA-NORVEGIA

    Oslo e Pechino riprendono i rapporti diplomatici. Dimenticato Liu Xiaobo



    Il grande scrittore e dissidente sta scontando una condanna di 11 anni per “sovversione contro il potere statale”. Sua moglie è agli arresti domiciliari. Norvegia e Cina riprendono i dialoghi per un accordo sul libero commercio.

    Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Il ministero norvegese degli esteri ha annunciato oggi la ripresa dei rapporti diplomatici con la Cina. Erano stati interrotti nel 2010 dopo il conferimento del Premio Nobel per la pace allo scrittore dissidente Liu Xiaobo.

    Liu, ritenuto uno degli estensori di Carta 08, un programma per la democratizzazione della Cina e i diritti umani, sottoscritto da migliaia di personalità in Cina, nel 2009 è stato condannato a 11 anni di prigione per “sovversione contro il potere statale”.

    Anche sua moglie, Liu Xia, è sottoposta agli arresti domiciliari senza alcuna condanna e spesso privata del diritto di visitare suo marito.

    Prima della cerimonia del conferimento del premio, la Cina ha minacciato ritorsioni commerciali e diplomatiche contro Oslo. Allo stesso tempo ha minacciato parenti e amici di Liu perchè non osassero andare a ritirare il premio. La cerimonia si è svolta davanti a una sedia vuota, su cui è stata poggiata la motivazione, davanti a una foto di Liu Xiaobo (v. foto).

    Al tempo, Norvegia e Cina stavano discutendo un trattato di libero commercio, che è stato interrotto. In una dichiarazione scritta alla stampa, Borge Brende, ministro norvegese degli esteri, ha espresso soddisfazione per il fatto che “oggi normalizziamo i nostri rapporti politici e diplomatici con la Cina. Ciò ci dà una nuova opportunità di cooperazione. Riprenderemo il nostro negoziato sull’accordo per il libero commercio”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    10/12/2010 NORVEGIA – CINA
    Consegnato il Nobel per la pace a una sedia vuota
    Si è conclusa a Oslo la cerimonia di consegna del prestigioso riconoscimento. Assente il vincitore Liu Xiaobo, autore del manifesto democratico Carta 08, condannato a 11 anni per la sua richiesta di maggior democrazia in Cina. Obama: “Merita il Premio molto più di me”.

    05/12/2012 CINA
    Oltre 100 Premi Nobel chiedono libertà per Liu Xiaobo e sua moglie Liu Xia
    Il comitato per la liberazione di Liu è guidato dall'arcivescovo Desmond Tutu e dal Nobel per la medicina Sir Richard Roberts. La libertà intellettuale e l'ispirazione creativa" sono elementi importanti per il progresso della condizione umana. Il Premio Nobel per la pace Liu Xiaobo è stato condannato a 11 anni di prigione per "incitamento alla sovversione contro lo Stato". Sua moglie è costretta agli arresti domiciliari senza alcuna condanna. Appello di Hu Jia perché governi, gruppi per i diritti umani, cinesi in patria e all'estero sostengano la liberazione dello scrittore dissidente e la libertà di parola in Cina. "Liberando Liu Xiaobo e Liu Xia, la Cina può dimostrare la sua forza".

    07/07/2017 08:35:00 CINA
    I dottori ai familiari di Liu Xiaobo: Preparatevi alla sua morte

    Interrotte le cure contro il cancro al fegato; applicate solo le cure contro il dolore. L’invito a specialisti dagli Stati Uniti e dalla Germania è fermo per questioni burocratiche. Gli amici di Liu sospettano che le autorità vogliano abbandonarlo alla morte.



    26/06/2017 10:56:00 CINA
    Il dissidente Liu Xiaobo esce dalla prigione: è malato di cancro terminale al fegato

    Gli è stato concesso di curarsi fuori del carcere. Non cercherà trattamenti medici all’estero. Nel 2009 era stato condannato a 11 anni per “sovversione contro lo Stato”: aveva compilato il manifesto di Carta ’08. Mentre era in prigione, nel 2010 gli è stato assegnato il Premio Nobel per la pace.



    03/07/2017 11:15:00 CINA
    Bao Tong: Il governo cinese responsabile per la mancanza di cure a Liu Xiaobo

    Per il grande statista le autorità carcerarie hanno trascurato in modo deliberato la gravità della malattia per molto tempo. Un “omicidio deliberato”. Bao e altri amici domandano a Xi Jinping di liberare Liu Xiaobo con un’amnistia. Ma per il Global Times Liu deve ancora scontare la prigione perché “sovversivo”.





    In evidenza

    CINA
    Liu Xiaobo: una fiaccola che illumina la civiltà umana



    La testimonianza del grande dissidente non violento, lasciato morire di cancro, è il più alto contributo all’umanità negli ultimi (sterili) 500 anni di storia cinese. Il ricordo di Liu (e di sua moglie) da parte di un sacerdote del nord della Cina.


    INDIA
    Goa: croci distrutte, cimitero dissacrato. Mons. Neri Ferrao: colpa dell’odio religioso



    Le croci sono state lasciate infrante ai margini della strada. Nel cimitero di Guardian Angel Church danneggiate 28 nicchie, cinque croci di legno e nove in granito, 16 tombe e la grande croce all’ingresso. Sajan K George: “Durante un raduno di indù, un fondamentalista ha detto che tutti quelli che mangiano la vacca devono essere impiccati”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®