14/03/2013, 00.00
CINA - VATICANO
Invia ad un amico

Papa Francesco, il gelo di Pechino: "Auguri, ma sia più pratico dei predecessori"

Il governo cinese si unisce al coro di congratulazioni per la nomina del cardinale Bergoglio al soglio di Pietro, ma rilancia il suo stanco ritornello: tagliare i ponti con Taiwan e "non interferire negli affari interni".

Pechino (AsiaNews) - Il governo cinese ha chiesto al nuovo papa di mantenere un atteggiamento "pratico e flessibile". Pechino si è unita alla comunità internazionale nelle congratulazioni dopo l'elezione del cardinale Bergoglio al soglio di Pietro, ma ha reiterato le sue eterne richieste al Vaticano: tagliare i rapporti diplomatici con Taiwan e non interferire "con la scusa della religione" negli affari interni al Paese. 

La portavoce del ministero degli Esteri, Hua Chunying, ha dichiarato: "Speriamo che con la leadership del nuovo papa il Vaticano adotti un atteggiamento pratico e flessibile, che possa creare le condizioni per migliorare i rapporti fra Cina e Vaticano". Tuttavia, ha aggiunto subito dopo, "il nuovo papa deve tagliare i cosiddetti rapporti diplomatici con Taiwan riconoscendo il governo cinese come unico rappresentante legale di tutta la Cina e non deve interferire, con la scusa della religione, negli affari interni del Paese". 

Si tratta del perenne ritornello del governo cinese, che lo usa per giustificare la chiusura di ogni rapporto diplomatico con la Santa Sede. D'altra parte, Pechino considera le nomine dei vescovi "un affare interno" e quindi le usa come strumento per cercare di manipolare la vita della Chiesa locale. Al momento in Cina vivono circa 12 milioni di cattolici, per la maggior parte nella provincia settentrionale dell'Hebei. Il vescovo di Hong Kong, cardinale John Tong, è stato il primo cinese - residente nel Paese - a votare in un Conclave.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cattolici di Hong Kong ai vescovi del mondo: Fermate il possibile accordo fra Cina e Santa Sede
12/02/2018 11:51
Card. Zen: Il mio premio per la Chiesa perseguitata in Cina
07/04/2018 12:38
Sacerdote cinese: A proposito del clima infuocato sui dialoghi fra Cina e Vaticano
22/02/2018 15:21
Cari nostri vescovi cinesi, dov’è la misura del vostro cuore?
20/02/2018 12:14
Cattolico sotterraneo: Noi, esclusi dai dialoghi fra Cina e Santa Sede
19/02/2018 10:35