21 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 17/03/2015, 00.00

    VATICANO

    Papa: La Chiesa, "casa di Gesù", ha sempre le porte aperte e la comunità cristiana non può chiuderle



    Quante volte oggi nelle comunità cristiane una persona che ha sbagliato, ma decide "di andare" trova le porte chiuse: "Ma tu non puoi, no, tu non puoi. Tu hai sbagliato qui e non puoi. Se vuoi venire, vieni alla Messa domenica, ma rimani lì, ma non fare di più. E quello che fa lo Spirito Santo nel cuore delle persone, i cristiani con psicologia di dottori della legge distruggono".

    Città del Vaticano (AsiaNews) - La Chiesa ha sempre le porte aperte. "E' la casa di Gesù e Gesù accoglie" e la comunità cristiana non può far trovare "le porte chiuse". L'ha detto papa Francesco durante la messa celebrata stamattina a Casa santa Marta, prendendo spunto dalla descrizione che il Profeta Ezechiele fa del rivolo emerso dalla soglia del tempio, che diventa all'esterno un torrente impetuoso e nelle cui acque chiunque potrà risanarsi. "L'acqua che risana".

    E l'acqua della piscina di Betzatà, descritta nel Vangelo, nei cui pressi giace da 38 anni un paralitico intristito - e per Francesco anche un po' "pigro" - che non ha mai trovato il modo di farsi immergere quando le acque si muovono e quindi di cercare la guarigione. Gesù invece lo risana e lo incoraggia "ad andare avanti", ma ciò scatena la critica dei dottori della legge perché la guarigione è avvenuta di sabato. Una "storia" che avviene "tante volte" anche oggi. "Un uomo - una donna - che si sente malato nell'anima, triste, che ha fatto tanti sbagli nella vita, a un certo momento sente che le acque si muovono, c'è lo Spirito Santo che muove qualcosa, o sente una parola o... 'Ah, io vorrei andare!'... E prende coraggio e va. E quante volte oggi nelle comunità cristiane trova le porte chiuse: 'Ma tu non puoi, no, tu non puoi. Tu hai sbagliato qui e non puoi. Se vuoi venire, vieni alla Messa domenica, ma rimani lì, ma non fare di più'. E quello che fa lo Spirito Santo nel cuore delle persone, i cristiani con psicologia di dottori della legge distruggono".

    "A me fa dispiacere questo", ha commentato Francesco. La Chiesa, ha aggiunto, ha sempre le porte aperte. "E' la casa di Gesù e Gesù accoglie. Ma non solo accoglie, va a trovare la gente come è andato a trovare questo. E se la gente è ferita, cosa fa Gesù? La rimprovera perché è ferita? No, viene e la porta sulle spalle. E questa si chiama misericordia. E quando Dio rimprovera il suo popolo - 'Misericordia voglio, non sacrificio!' - parla di questo".

    "Tu chi sei - ha chiesto il Papa - che chiudi la porta del tuo cuore a un uomo, a una donna che ha voglia di migliorare, di rientrare nel popolo di Dio, perché lo Spirito Santo ha agitato il suo cuore?". "Chiediamo oggi al Signore - la conclusione di Francesco - nella Messa per noi, per ognuno di noi e per tutta la Chiesa, una conversione verso Gesù, una conversione a Gesù, una conversione alla misericordia di Gesù. E così la Legge sarà pienamente compiuta, perché la Legge è amare Dio e il prossimo, come noi stessi".

     

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    18/01/2016 11:01:00 VATICANO
    Papa: “Alle novità dello Spirito, alle sorprese di Dio anche le abitudini devono rinnovarsi”

    “Questo è il messaggio che oggi ci dà la Chiesa. Questo è quello che Gesù dice tanto forte: ‘Vino nuovo in otri nuovi’. Alle novità dello Spirito, alle sorprese di Dio anche le abitudini devono rinnovarsi”.



    17/01/2017 12:39:00 VATICANO
    Papa: No ai cristiani “parcheggiati”. Il coraggio della speranza

    Alla messa nella Casa S. Marta, papa Francesco esorta a camminare nella speranza, che è come “un’ancora” a cui siamo attaccati. “Vivere da speranza, sempre guardando avanti con coraggio… anche dove tutto sembra buio”. I “cristiani fermi sono egoisti”.



    17/01/2014 VATICANO
    Papa: I cristiani e la tentazione di "vendersi" per essere "normali" e "come tutti"
    Nell'omelia della messa a Santa Marta, papa Francesco mette in guardia i cristiani contro la "normalità mondana", che dimentica l'elezione ricevuta e fa vivere in un "complesso di inferiorità" per non essere "un popolo normale". Per non cadere, è importante aprire il cuore alla Parola di Dio, per camminare sulla strada "vera".

    15/06/2013 VATICANO
    Papa: Il cristiano deve vivere nell’annuncio di Cristo, non cercando la pace fino al Cielo
    Nella consueta omelia mattutina Francesco sottolinea “lo scandalo della Croce: Cristo si è fatto peccato per me, per riportare la mia anima al Signore”. La vita del cristiano “non deve cercare la pace dei filosofi ma deve essere fatta di zelo. Si deve vivere girando per il mondo annunciando il Vangelo”.

    26/11/2013 VATICANO
    Papa: L'uomo non è padrone del tempo, che appartiene a Dio
    Pregare e sperare in Gesù: sono queste le virtù indicate da Francesco "che lasciano il tempo alla speranza e all'intervento del Signore". Il cristiano "è in grado di vivere il momento, ma non deve ingannarsi pensando di essere padrone di ciò che invece è di Dio".



    In evidenza

    BANGLADESH
    Snehonir, la ‘Casa della Tenerezza’ per disabili (Foto)



    La struttura nasce 25 anni fa dall’opera delle suore Shanti Rani e dei missionari Pime. A Rajshahi accoglie disabili mentali e fisici, sordomuti, ciechi, orfani, poveri, abbandonati. “Il principio-guida è avviarli alla vita”.


    COREA
    L’abbraccio delle atlete della Corea unita, sconfitte in gara, ma ‘prime’ nella storia



    Oggi hanno perso l’ultima partita conto la Svezia e sono finite al settimo posto. Le lacrime per l’imminente separazione. L’orgoglio della coach canadese: “I politici hanno preso la decisione esecutiva. Le nostre giocatrici e il nostro staff sono quelli che l'hanno fatta funzionare”. Atleta sudcoreana: spero che il nostro Paese sia fiero di noi: era una cosa più grande dell’hockey.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®