06/06/2013, 00.00
COREA
Invia ad un amico

Pyongyang e Seoul d'accordo nel riaprire il parco industriale di Kaesong

Costretto dalla crisi economica e dalla Cina, Kim Jong-un apre al dialogo anche sul turismo del Monte Geumgang e sulla riunificazione delle famiglie. È il primo gesto distensivo dopo le minacce nucleari dei mesi scorsi.

Seoul (AsiaNews) -  La Corea del Nord e del Sud hanno deciso di riprendere negoziati ufficiali per riaprire il parco industriale di Kaesong, chiuso da Pyongyang lo scorso aprile.

Il Sud ha accettato l'offerta fatta oggi dal Nord e pubblicata sui media nazionali, a patto di riprendere anche dialoghi sul monte Geumgang, dove era stato costruito un centro turistico, chiuso nel 2008, dopo che soldati del Nord hanno ucciso un turista. I dialoghi potrebbero anche riprendere la tradizione della riunificazione delle famiglie sui due lati del 38mo parallelo.

L'offerta di Pyongyang, fatta con parole dolci e aperte, è il primo gesto distensivo del leader  Kim Jong-un dopo una serie di minacce nucleari contro il Sud e il mondo, con lancio di missili lo scorso dicembre e la ripresa di test nucleari in febbraio, che ha portato a una nuova serie di sanzioni Onu, approvate anche dalla Cina, ultimo alleato della dittatura del Nord.

Nel Sud si nota che le aperture della Nordcorea hanno due motivi: il primo è la drammatica situazione economica del Paese, vicina al disastro e alla disperazione. La riapertura del complesso industriale di Kaesong, che da 10 anni impiega 53 mila operai del Nord per 123 ditte del sud, porta a Pyongyang un profitto annuale di 100 milioni di dollari Usa.

Il secondo motivo è il rifiuto della Cina di continuare a sostenere Kim Jong-un dal punto di vista economico. Lo scorso 24 maggio il presidente cinese Xi Jinping ha messo in chiaro davanti all'inviato della Nordcorea che essa vuole la ripresa dei dialoghi sul disarmo nucleare. In tal modo, il regime di Kim non ha altra via che cooperare con il Sud.

L'offerta di dialoghi da parte del Nord avviene a un giorno dall'incontro fra Xi Jinping e Barack Obama in California, il primo dalla presa di potere di Xi. Washington ha spesso domandato alla Cina di "mettere in riga" la Nordcorea.

In un discorso oggi, il presidente del Sud, Park Geun Hye ha domandato a Kim Jong-un di abbandonare la via dell'isolamento, costruendo fiducia con il Nord e diventando un "membro responsabile" della comunità internazionale

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il Dna di un figlio di Kim Jong-nam conferma l’identità dell’uomo assassinato
16/03/2017 08:41
Kim Jong-nam: una 'morte dolorosa in 20 minuti'
27/02/2017 08:58
Kim Jong-nam ucciso da un potente gas nervino
24/02/2017 08:40
Pyongyang: La morte di Kim Jong-nam è tutta colpa di Kuala Lumpur
23/02/2017 08:57
Due nordcoreani (fra cui un diplomatico) ricercati per l’assassinio di Kim Jong-nam
22/02/2017 08:28