17 Gennaio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 20/12/2017, 08.45

    MYANMAR-BANGLADESH

    Rohingya, da gennaio inizia il rimpatrio in Myanmar



    Accordo per la verifica delle identità dei rifugiati e la logistica del loro ritorno. Sono 655mila gli sfollati delle violenze di agosto, 70mila fuggiti nell’ottobre 2016.

    Naypyitaw (AsiaNews/Agenzie) –Bangladesh e Myanmar ribadiscono il loro impegno per il rimpatrio dei rifugiati Rohingya, a partire da gennaio. I segretari degli Esteri dei due Paesi si sono incontrati ieri a Dhaka per finalizzare l'accordo firmato il 23 novembre. L'intesa promette il “ritorno sicuro e volontario” dei profughi dai campi allestiti in Bangladesh lungo il confine. Tra essi non vi sono solo gli ultimi 655mila sfollati delle violenze di agosto, ma anche gli oltre 70mila dell’ottobre 2016.

    Un nuovo gruppo di lavoro “assicurerà l'inizio del rimpatrio entro due mesi”, elaborando un cronoprogramma per la verifica delle identità dei rifugiati e la logistica del loro ritorno. È quanto riferisce A.H. Mahmood Ali, ministro degli Esteri del Bangladesh.

    L’organizzazione umanitaria internazionale Médecins sans frontières (Msf) dichiara che almeno 6.700 Rohingya sono rimasti uccisi durante le violenze scoppiate lo scorso agosto nello Stato birmano occidentale del Rakhine. L’esercito del Myanmar parla di sole 400 vittime e dichiara di aver operato per garantire la stabilità della regione, minacciata dai “terroristi bengali” dell’Arakan Rohingya Salvation Army (Arsa).

    Il governo civile del Myanmar, guidato della leader democratica Aung San Suu Kyi ha varato alcuni progetti per la risoluzione dell’emergenza. Attraverso la Union Enterprise for Humanitarian Assistance, Resettlement and Development in Rakhine (Uehrd), iniziativa guidata dalla leader democratica, Naypyitaw si impegna per l’attuazione delle direttive della Commissione consultiva sul Rakhine condotta da Kofi Annan.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    25/10/2017 13:04:00 MYANMAR-BANGLADESH
    Rohingya, sicurezza e cooperazione negli accordi tra Myanmar e Bangladesh

    I due Paesi hanno firmato ieri due memorandum di intesa. Fermare l’esodo, ripristinare la normalità nel Rakhine e discutere i piani per il rimpatrio di circa 600mila Rohingya. L’esercito del Myanmar difende il proprio operato in Rakhine. Gli Usa impongono nuove restrizioni.



    16/01/2018 10:57:00 BANGLADESH-MYANMAR
    ‘Entro due anni’ il rimpatrio dei Rohingya

    L'intesa riguarda circa 156mila profughi delle violenze nel 2016 e 2017. Il Myanmar si impegna ad accogliere 1.500 Rohingya ogni settimana. In costruzione un campo per ospitare temporaneamente 30mila musulmani di ritorno.



    30/10/2017 12:41:00 MYANMAR
    Rakhine, al via i progetti di sviluppo voluti da Aung San Suu Kyi

    Assistenza, rimpatrio e reinsediamento dei profughi gli obiettivi dell’ultima iniziativa del governo. La costruzione di infrastrutture, strade e ponti realizzata grazie alle donazioni di 22 businessmen. Realizzazione di uffici al confine per l’accoglienza dei Rohingya. I gruppi etnici fanno ritorno alle proprie case. Disposta la chiusura dei campi profughi per gli sfollati interni.



    04/10/2017 11:53:00 MYANMAR
    Rakhine, diplomatici in visita: ‘Condanna per le violenze’, sostegno ad Aung San Suu Kyi

    La delegazione chiede il pieno accesso di media e organizzazioni umanitarie alle aree del conflitto e un’inchiesta condotta da esperti Onu sulle violazioni dei diritti umani da parte dell’esercito. L’urgenza di attuare il rapporto di Kofi Annan.



    25/09/2017 15:56:00 MYANMAR
    Rakhine, scoperta fossa comune con i corpi di 28 indù. L’esercito accusa i Rohingya

    Rinvenuti i corpi di 20 donne e otto uomini, tra cui sei bambini sotto i 10 anni. Le Forze armate: “Uccisi con crudeltà e violenza dai terroristi bengali”. Circa 30 mila indù e buddisti sfollati nei campi profughi. Accusano le Nazioni Unite e le organizzazioni straniere di aiutare solo i musulmani Rohingya. Rallenta l’esodo dei profughi in Bangladesh. Migliaia sono ancora bloccati in Myanmar.





    In evidenza

    COREA
    La Corea del Nord invierà una delegazione olimpica di alto livello a Pyeongchang



    Dopo due anni di tensioni, il primo incontro fra delegazioni di Nord e Sud Corea. Seoul propone che gli atleti di Nord e Sud marcino fianco a fianco nelle cerimonie di apertura e chiusura dei Giochi (9-25 febbraio 2018).


    VATICANO
    Papa: il rispetto dei diritti di persone e nazioni essenziale per la pace



    Nel discorso ai diplomatici Francesco ha chiesto la soluzione di conflitti – a partire dalla Siria – e tensioni – dalla Corea a Ucraina, Yemen , Sud Sudan e Venezuela – e auspicato accoglienza per i migranti e per gli “scartati”, come i bambini non nati o gli anziani e rispetto per i diritti alla libertà religiosa e di opinione, al lavoro.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®