03/01/2018, 10.12
TAIWAN
Invia ad un amico

Taipei, figlio condannato a rimborsare la madre che lo ha cresciuto

La querelante aveva sottoscritto un accordo con ciascuno dei due figli che prevedeva il versamento del 60% delle loro entrate. Fidanzati, entrambi si sono rifiutati di onorarlo. Versati dal figlio maggiore 140mila euro per il patteggiamento. In aumento a Taiwan i casi di abusi ed abbandono di anziani.

Taipei (AsiaNews/Agenzie) – La Corte suprema ordina ad un dentista di corrispondere alla madre circa 22,33 milioni di dollari taiwanesi (627mila euro), come rimborso per i soldi che ha speso per allevarlo e istruirlo. Il tribunale conferma oggi una precedente sentenza secondo cui il 41enne, identificato dal suo cognome Chu, è tenuto ad onorare un contratto firmato con sua madre 20 anni fa, con cui prometteva di rimborsarla.

La querelante, di nome Lo, ha divorziato dal marito nel 1990 ed allevato i suoi due bambini da sola. Preoccupata che nessuno si sarebbe preso cura di lei in vecchiaia, Lo ha  sottoscritto un accordo con ciascuno dei figli quando entrambi hanno compiuto 20 anni. Esso prevedeva il versamento del 60% delle loro entrate.

Secondo fonti locali, la signora Lo accusa i discendenti di averla ignorata da quando entrambi hanno iniziato una relazione, affermando che le loro fidanzate le hanno persino inviato delle lettere attraverso gli avvocati, chiedendole di non “disturbare” i figli. La donna ha intentato la causa otto anni fa, quando essi si sono rifiutati di onorare i contratti. Il figlio maggiore le ha infine versato 5 milioni di dollari taiwanesi (140mila euro) per il patteggiamento.

Il figlio minore ha affermato che il contratto vìola le “buone abitudini”, in quanto il crescere un bambino non deve essere misurato in termini finanziari e ha sfidato la madre in tribunale. La signora Lo si è rivolta alla Corte suprema dopo che i tribunali di grado inferiore si erano pronunciati a favore di suo figlio. La Corte suprema dichiara valido il contratto, poiché Chu era un adulto quando lo ha firmato e, in quanto dentista, è in grado di ripagare sua madre.

Negli ultimi anni, sono in aumento a Taiwan i casi di abusi ed abbandono di anziani, dando forza alle richieste di una legge per imprigionare gli adulti che non si prendono cura dei loro genitori anziani. Tuttavia, tale norma deve ancora essere approvata.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cina, critiche e ironia per la legge "i figli vadano a trovare i genitori"
02/07/2013
Cina: la legge sul figlio unico non c’è più, ma resta la multa per chi l'ha infranta
10/03/2016 13:32
Colombo, per la prima volta un tamil guida la Corte Suprema
31/01/2015
Indonesiane musulmane alla riscossa: divorzia dal marito e chiede 10mila dollari per la verginità perduta
03/08/2015
Da Manila una Supplica filiale per il Papa: Il Sinodo non tocchi il matrimonio
12/08/2015