22 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  •    - Brunei
  •    - Cambogia
  •    - Filippine
  •    - Indonesia
  •    - Laos
  •    - Malaysia
  •    - Myanmar
  •    - Singapore
  •    - Tailandia
  •    - Timor Est
  •    - Vietnam
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 06/09/2016, 10.31

    MYANMAR

    Taunggyi, cattolici in festa per il nuovo arcivescovo



    Mons. Basilio Atahai, “uomo semplice ma arguto”, è stato accolto dai fedeli e dai membri della Conferenza episcopale. Il nuovo vescovo ha ringraziato i rappresentanti del Pime, istituto presente a Taunggyi dal 1968.

     

    Taunggyi (AsiaNews) – Sabato scorso, il 4 settembre, una grande folla di fedeli ha accolto il nuovo arcivescovo di Taunggyi, mons. Basilio Athai. A festeggiare il nuovo pastore erano presenti quasi tutti i membri della Conferenza episcopale del Myanmar, compreso il delegato apostolico, mons. Paul Tschang In-nam, giunto dalla Thailandia per l’occasione.

    Sacerdoti provenienti da tutto il Myanmar, ed in particolare dalle diocesi nate dal lavoro dei missionari del Pime, hanno fatto da corona a mons. Basilio. Era presente anche p. Maurizio Arioldi, superiore delegato dell’Istituto in Thailandia e Myanmar, verso il quale mons. Basilio ha avuto parole di sincera stima e di ringraziamento. Il presule ha definiti i missionari del Pime i “pionieri” che hanno dato tutto per la Chiesa del nord-est del Myanmar.

    Il Pontificio istituto missioni estere è presente a Taunggyi, capitale dello Stato Shan (nord-est del Paese), dal 1868. Dal lavoro dei sacerdoti sono nate sei diocesi, che ora contano un numero consistente di cristiani, comunità, religiosi e religiose.

    Mons. Balilio Athai, originario di Loikaw (Stato Kayah), è il secondo vescovo successore di mons. Gobbato (Pime), cui era succeduto mons. Mathias U Shwe. Egli, dopo aver guidato l’arcidiocesi per 26 anni, ha rassegnato le dimissioni il 12 aprile 2015.

    I cristiani locali descrivono mons. Athai come “un uomo semplice e molto discreto, ma nello stesso tempo arguto e profondo nelle sue poche parole”.

    Il nuovo arcivescovo eredita un’arcidiocesi molto estesa a livello territoriale, che conta 6.500 cattolici, 15 parrocchie e circa 40 sacerdoti.

    Prendendo la parola al termine della celebrazione, il delegato apostolico mons. Tschang In-nam ha ricordato che “l’epopea dei primi missionari (Vismara, Colombo etc.) è finita; scendendo da cavallo, bisogna lasciare che altri continuino il lavoro della missione”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    11/10/2017 15:58:00 MYANMAR
    L’impegno dei giovani, ‘colonna portante’ della diocesi di Taungngu

    Le celebrazioni per i 150 anni dell’evangelizzazione. Turismo e prevenzione del traffico di esseri umani al centro dell’ultimo incontro dei ragazzi. I preparativi per la visita del papa. L’omaggio ai missionari del Pime nella storia della Chiesa birmana.



    17/10/2017 14:03:00 MYANMAR - VATICANO
    Yangon, la gratitudine dei vescovi per ‘i tre doni’ di papa Francesco

    Celebrata una solenne messa di ringraziamento presso la cattedrale dell’Immacolata Concezione. il card. Charles Maung Bo: “È un momento storico per tutti noi e per la Chiesa in Myanmar”. Il nuovo nunzio mons. Paul Tschang In-Nam invita i cattolici a lavorare per la pace e la riconciliazione nazionale.



    05/08/2013 MYANMAR
    Shan, attivisti cattolici e missionari lanciano un programma per la sicurezza alimentare
    I volontari di New Humanity e i Padri Scalabriniani Canadesi promuovono un progetto in cinque punti. L’obiettivo è migliorare scuole e servizi agricoli, formazione su allevamento e irrigazione, per garantire maggiore autonomia e competenze ai contadini. Lo sviluppo delle aree rurali, essenziale per la crescita del Myanmar.

    05/09/2017 15:16:00 MYANMAR - VATICANO
    Pyay, ‘devozione e preghiera’. La Chiesa birmana attende la visita del papa in Myanmar

    I cattolici sono circa 450mila, l’1% della popolazione. Mons. Alexander Pyone Cho, vescovo della diocesi: “Non vedono l’ora di dare il loro caloroso benvenuto al Santo Padre”. Le polemiche per l’appello di papa Francesco in favore dei Rohingya. “Non vi è motivo di temere per la sua sicurezza”. L’estremismo e gli interessi economici dietro le violenze in Rakhine.



    04/01/2016 BRUNEI
    Vicario apostolico del Brunei: nonostante i divieti, abbiamo festeggiato bene il Natale
    Secondo mons. Cornelius Sim le proibizioni del sultanato non sono molto severe e toccano in primo luogo i musulmani: “I cattolici hanno sempre potuto professare la fede in pubblico”. Non tutti i divieti sono da condannare: “La mancanza di Jingle Bells e Babbo Natale non impedisce ai cristiani di vivere questo periodo speciale”. Il 25 dicembre le parrocchie hanno potuto organizzare la festa annuale per migliaia di lavoratori migranti, soprattutto filippini.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®