19 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan


  • » 04/05/2017, 09.01

    CINA

    Tempesta di polveri e sabbia. Emergenza a Pechino



    Colpita una vasta area del Paese, dallo  Xinjiang all’Heilongjiang. Condizioni difficili nella Mongolia interna. Il fenomeno atmosferico ha cominciato a muoversi verso Pechino nel tardo pomeriggio di ieri. Le PM2.5 a 500 microgrammi al metro cubo, 20 volte il valore massimo consentito. Le autorità invitano i residenti ad evitare attività all'aperto e rimanere in casa.

    Pechino (AsiaNews/Agenzie) – Una tempesta di polvere e sabbia sta soffocando una grande parte della Cina settentrionale, tra cui la capitale Pechino, nell’ultima crisi della qualità dell'aria che sta investendo il Paese.

    I media statali citando le autorità cittadine, spiegano che la tempesta di polvere ha cominciato a muoversi verso Pechino nel tardo pomeriggio di ieri e ha avvolto la città durante la notte. La sabbia sta soffiando dalla vicina Mongolia e dalla regione autonoma della Mongolia interna cinese. A ciò si aggiunge una pessima qualità dell’aria dovuto al grande uso di carbone per il riscaldamento e le industrie.

    La tempesta di polvere ha colpito anche, in misura diversa, una vasta area del Paese che si estende dalla lontana provincia occidentale dello Xinjiang all’Heilongjiang orientale, con la Mongolia interna che sta affrontando condizioni piuttosto difficili.

    Nella capitale i valori della qualità dell'aria sono scesi al di sotto del limite raccomandato dall'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms). Le autorità invitano i residenti ad evitare l'attività all'aperto per i bambini e gli anziani a rimanere in casa.

    L'agenzia ambientale di Pechino ha comunicato che a partire dalle 11:00 di stamane i valori delle PM2.5, che misurano l'inquinamento sotto forma di particelle molto respirabili, si attestano a 500 microgrammi al metro cubo. L'Oms afferma che il livello massimo di sicurezza dovrebbe essere 25 microgrammi al metro cubo.

    Le autorità hanno affermato che la tempesta dovrebbe interessare Pechino fino a questa sera e la visibilità resterà scarsa durante tutto il giorno.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    05/05/2017 16:06:00 CINA
    Con Pechino e Shanghai, il 17% della Cina sotto la tempesta inquinata di sabbia

    La città più inquinata è Baoding con 1900 microgrammi di particolato per metro cubo di aria. A Shanghai si consiglia di tenere chiuse le finestre, di non uscire e di indossare maschere. La tempesta durerà almeno fino a domani.



    04/04/2007 CINA
    Lo sviluppo industriale fa “impazzire” il clima cinese
    Aumento incontrollato di fabbriche inquinanti, deforestazione, prosciugamento dei fiumi hanno alterato l’ambiente, con gravi conseguenze anche sul clima. Shanghai affronta un grave inquinamento dell’aria e la peggiore tempesta di sabbia da anni, mentre altrove la siccità colpisce milioni di persone. E’ grave il danno economico.

    15/03/2007 THAILANDIA
    Arriva a Bangkok l'onda di piena dell'inquinamento
    La massa d’acqua ha già ucciso decine di migliaia di pesci. A nord, il fumo di un incendio nella foresta ristagna su Thailandia, Laos e Myanmar rendendo l’aria irrespirabile. Gli aerei non possono volare. Colpito il fiorente turismo del nord del Paese.

    26/02/2014 CINA
    Contro lo smog che distrugge la Cina "persino Mao ha messo la mascherina"
    I cittadini cinesi riversano su internet decine di scherzi relativi all'inquinamento, che in questi giorni ha colpito un quarto dell'intero Paese. Annunciano giorni liberi dallo smog "il 29, 30 e 31 febbraio" e prendono in giro le esternazioni "motivazionali" del presidente Xi Jinping. Ma la situazione peggiora di continuo, e gli esperti denunciano: "Senza una soluzione, a rischio l'intero settore agricolo".

    05/02/2015 CINA
    Cina, lo smog uccide più del fumo
    Uno studio condotto da Greenpeace e dall'università di Pechino analizza la situazione ambientale di 31 capitali provinciali e municipali. In un anno più di 257mila decessi prematuri, una media di 90/100 ogni 100mila morti. La situazione del Paese "ancora peggiore", dato che lo studio non ha potuto includere alcune fra le aree più inquinate della "fabbrica del mondo".



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®