04 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    04/05/2016 - CINA

    Il governo di Zhengzhou propone di “punire con severità” gli operai migranti che cercano in ogni modo di ottenere il proprio stipendio. Sempre più spesso, nella zona, si sono verificati incidenti finiti poi sui media nazionali. Contro le truffe ai danni di chi lavora si pensa a una “cassa di emergenza” e a un sistema di punteggi per le ditte.




    04/05/2016 - TURCHIA-UE

    Fra tanti “se” e “ma” l’Unione europea pronta a garantire libera circolazione per i turchi


    La Commissione è di parere positivo, ma l’accordo deve essere approvato dal Parlamento europeo e dai Paesi membri. Le molte contraddizioni della Turchia: violenze contro la libertà di stampa, di parola, di assemblea, e contro le minoranze.


    04/05/2016 - ARABIA SAUDITA

    In crisi il colosso saudita Binladen Group, licenziati 77mila operai stranieri


    Ma 50mila lavoratori rifiutano di lasciare il Paese rivendicando stipendi in arretrato. A rischio anche 12mila contratti con operai e dipendenti sauditi. Il tasso di disoccupazione ufficiale saudita è dell’11,5%, ma il dato reale potrebbe essere di molto superiore. Piano del governo per sganciare l’economia nazionale dal petrolio. 


    04/05/2016 - CINA

    Il governo cinese “lavori per aumentare le nascite. O il sistema crollerà”


    Yi Fuxian, uno dei più noti oppositori alla legge del figlio unico, spiega che l’alleggerimento delle politiche di controllo familiare non bastano: “Pechino scoprirà presto che è molto più difficile aumentare la natalità piuttosto che svuotare le culle”. Ma a Shanghai e nella capitale i medici prevedono un “baby boom” per il 2016.


    03/05/2016 - MALAYSIA

    Kampar: la cucina per i poveri, “piccolo segno della presenza di Dio”


    In occasione del Giubileo della misericordia la parrocchia del Sacro Cuore ha coinvolto fedeli, professori e studenti universitari nella preparazione di 200 pasti ogni sabato. Il cibo viene distribuito al mercato, dove i più poveri della città si mettono in fila per riceverne. P. Tan, ideatore dell’iniziativa: “Gli occhi dei volontari sono aperti sul bisogno dell’altro. Quelli che vengono una volta chiedono di tornare, anche i non cattolici”.

     


    03/05/2016 - MEDIO ORIENTE

    Cresce la corruzione nei Paesi arabi, Libano e Yemen i peggiori di tutti


    Secondo lo studio condotto da Transparency International in nove Paesi arabi, il 92% dei libanesi e l’84% degli yemeniti considera in aumento la corruzione. Di contro, solo il 28% degli egiziani e il 26% degli algerini ritiene che la situazione stia peggiorando. La Tunisia unica nota di speranza: il 71% ritiene che anche le persone comuni “possono fare la differenza” nella lotta alla corruzione. 


    03/05/2016 - VIETNAM

    Materiale chimico in mare: migliaia di persone senza cibo

    di Paul N. Hung

    Da un mese emergono decine di migliaia di pesci morti sulle coste centrali del Paese. Il governo non ha ancora dato una risposta sulle cause, ma esperti indipendenti accusano una multinazionale dell’acciaio. Scoperto un tubo subacqueo che da anni inquina la costa. Arcivescovo di Ho Chi Min City: “Preghiamo per i nostri fratelli colpiti dalla tragedia”.

     


    02/05/2016 - PAKISTAN

    Sindacati in piazza: Ridate i diritti ai lavoratori del Pakistan

    di Shafique Khokhar

    Ieri centinaia di persone sono scese per le strade, aderendo alla campagna “Un salario per vivere”. Le unioni sindacali lamentano lo sfruttamento di donne e bambini e salari bassissimi. Gli attivisti della Commissione asiatica per i diritti umani denunciano la connivenza della politica con le aziende.


    02/05/2016 - IRAN – COREA DEL SUD

    Seoul e Teheran firmano accordi per 45 miliardi di dollari: è record


    La presidente Park Geun-hye incontra la controparte Hassan Rouhani e sigla contratti nel campo delle infrastrutture e dell’energia. Si tratta dell’accordo commerciale più importante nella storia della Corea. Un appello per la denuclearizzazione della penisola coreana e per lo “sradicamento” del terrorismo dal Medio Oriente.


    02/05/2016 - IRAN

    Teheran, al nuovo parlamento sempre più riformisti e più donne

    di Darius Karimian

    Dopo il secondo turno delle elezioni di tre giorni fa, i riformisti possono contare su 133 seggi; i conservatori su 125, che per la prima volta perdono la maggioranza. Vi sono anche 17 donne, in maggioranza riformiste. Una deputata è stata bloccata dal Consiglio dei Guardiani per aver stretto la mano ad un uomo. I dubbi su Khamenei.


    02/05/2016 - IRAQ

    Mar Sako ai politici: basta divisioni, serve progetto condiviso per la rinascita dell’Iraq

    di Louis Raphael Sako*

    Duro monito del patriarca caldeo contro una classe dirigente fallimentare, che non ha saputo promuovere riforme e riconciliazione. Egli auspica uno sforzo comune “per mettere fine a questo degrado economico, istituzionale e della sicurezza”. Conclusa la protesta nella Zona Verde a Baghdad, ira del governo contro i manifestanti. 


    02/05/2016 - INDIA

    Primo Maggio in India: Giustizia e misericordia sul posto di lavoro

    di Nirmala Carvalho

    Mons. Oswald Lewis è il presidente dell’Ufficio per il lavoro della Conferenza episcopale Indiana. Il presule parla delle condizioni dei lavoratori indiani, sia dipendenti che non. Molti di essi non hanno l’assicurazione sanitaria e non sono iscritti alla previdenza sociale. Un’attenzione “speciale” deve essere rivolta al lavoro minorile, che va eliminato del tutto.


    02/05/2016 - CINA

    Hainan, picchiate donne e bambini: volevano fermare la demolizione del loro villaggio

    di John Ai

    Una ripresa della scena viene pubblicata su un social network nazionale e costringe il governo a rarissime scuse pubbliche per l’accaduto. I funzionari sottolineano però che rimane la “tolleranza zero” contro le strutture costruite in maniera illegale. Il video del pestaggio.


    01/05/2016 - VATICANO

    Papa: Lo Spirito Santo ci aiuti a capire e a ricordare le parole di Gesù


    Dopo la preghiera mariana del Regina Caeli Francesco si appella per la pace in Siria: “Nel Paese una spirale di violenza che continua ad aggravare la già disperata situazione umanitaria del Paese, in particolare nella città di Aleppo, e a mietere vittime innocenti, perfino fra i bambini, i malati e coloro che con grande sacrificio sono impegnati a prestare aiuto al prossimo”. Lo sviluppo economico “tenga conto della dignità umana e rispetti in pieno le norme del lavoro”. La pedofilia "una tragedia. Non dobbiamo tollerarla, i colpevoli vanno puniti severamente". 


    30/04/2016 - VATICANO

    Papa: Nessuno rimanga lontano da Dio a causa di ostacoli posti dagli uomini!


    All’Udienza giubilare, Francesco torna sul tema della riconciliazione: “Dio non ha mai mancato di offrire il suo perdono agli uomini: la sua misericordia si fa sentire di generazione in generazione”. Un appello ai confessori: “Siete al posto di Dio Padre”. Un saluto particolare per il Giubileo della polizia e delle Forze armate: “Di fronte alle sfide di ogni giorno, fate risplendere la speranza cristiana, che è certezza della vittoria dell’amore sull’odio e della pace sulla guerra”.


    30/04/2016 - SRI LANKA - EUROPA

    L’Europa toglie il bando sulle importazioni di pesce dallo Sri Lanka

    di Melani Manel Perera

    Il bando era stato imposto a gennaio 2015, per l’incapacità del governo di Rajapaska di frenare la pesca illegale. Dal 2012 l’attività dei pescatori srilankesi era tenuta sotto controllo, per mancanza di misure deterrenti e violazione delle leggi internazionali. Colombo esportava verso l’Ue il 68% del pescato in alto mare. Le perdite ammontano a 100 milioni di dollari l’anno. Attivista: “La colpa è del comportamento illegale di alcuni pescatori, che poi ha avuto effetti negativi su tutto il settore”.


    29/04/2016 - PAPUA N. GUINEA – AUSTRALIA

    I rifugiati di Manus denunciano la Papua



    29/04/2016 - PAKISTAN

    “Riconoscete i nostri diritti”: la rabbia delle lavoratrici domestiche del Punjab

    di Kamran Chaudhry

    Più di cento donne hanno sfilato ieri davanti al Press Club di Lahore, manifestando con cartelloni e chiedendo salari in linea con il minimo nazionale. Sono 12 milioni i lavoratori nel Paese cui non vengono riconosciuti diritti pari agli altri operai. Dal 2013 esiste una bozza di legge che attende ancora approvazione. Il video della protesta.

     


    29/04/2016 - IRAN-USA

    Teheran chiede aiuto all’Onu per i fondi iraniani congelati negli Usa, gestiti dalla Corte suprema

    di Darius Karimian

    Una lettera di Javad Zarif a Ban Ki-moon, ricorda le ingiustizie subite dal popolo iraniano a causa della politica Usa. Critiche alla Corte suprema che permette lo sblocco di fondi congelati per ricompensare le vittime del terrorismo a Beirut.


    28/04/2016 - AUSTRALIA – PAPUA N. GUINEA

    I rifugiati sull’isola di Manus “hanno già pagato. Ora vanno aiutati”


    Il governo australiano accetta di chiudere il campo profughi sull’isola, che ricade nella sovranità della Papua Nuova Guinea, ma non sa cosa fare delle circa mille persone che vi abitano. Il p. Giorgio Licini, missionario Pime per 11 anni nel Paese: “Si tratta di un problema enorme che non ha soluzioni facili. Ma si deve iniziare rimuovendo le cause della migrazione, non respingendo chi soffre”.


    27/04/2016 - SINGAPORE

    Il matrimonio “segno della vicinanza di Dio” nell’ultra-competizione di Singapore


    L’arcidiocesi della città-Stato ha organizzato una serie di incontri con a tema i problemi delle famiglie in una società sempre più focalizzata sulla produttività. L’ultimo appuntamento in programma per il 21 maggio. L’organizzatrice: “I cristiani sono chiamati ad essere una controcultura”. Su 21mila matrimoni celebrati ogni anno, 7mila finiscono con una separazione.

     


    27/04/2016 - INDIA

    Card. Gracias: L’India tra i Paesi più inquinati, serve un impegno serio per il clima


    L’arcivescovo di Mumbai è tra i 260 firmatari di un appello ai leader mondiali in cui si chiede di mettere in pratica subito l’accordo di Parigi sul clima. Il cardinale cita l’enciclica “Laudato sì” di papa Francesco e sottolinea che sono i poveri a dover pagare le conseguenze dell’inquinamento. Rivolge un invito: “Venite a vedere quanto sono sporchi i villaggi, a respirare l’aria più inquinata del pianeta”.


    27/04/2016 - CINA

    E' morto Harry Wu, il testimone dei laogai, i campi di lavoro forzato in Cina


    Il dissidente ha passato 19 anni in un campo di “rieducazione tramite il lavoro”. Rilasciato, scappa negli Stati Uniti da dove inizia una battaglia lunga decenni contro il sistema dei laogai. Grazie anche al suo impegno e alla sua testimonianza coraggiosa, Pechino è stata costretta – almeno sulla carta – a chiudere i campi di lavoro forzato. Cattolico, ha parlato molte volte in difesa della libertà religiosa in Cina.


    26/04/2016 - SIRIA-TURCHIA

    In memoria del genocidio, bombardati i quartieri armeni di Aleppo. I cristiani scuotono Assad


    Esplosioni anche a Yerevan e nel Karabach. Gli armeni di Aleppo accusano i “terroristi islamici” sostenuti dalla Turchia, che “commemorano” in tal modo l’anniversario del genocidio. Incendi nei quartieri di Suleymaniye ed Ashrafieh. Uccisi 17 armeni, fra cui tre bambini e una donna. Per la prima volta, a Yerevan, scoppia un autobus imbottito di esplosivo.


    26/04/2016 - CINA

    Cina, adolescente muore nel sonno: lavorava 11 ore al giorno

    di John Ai

    Wang Pan aveva 14 anni, ma a causa della povertà della sua famiglia aveva dovuto abbandonare la scuola per trovare un impiego in una fabbrica tessile. Le autorità aprono un’inchiesta sulla sua morte, che si conclude con una multa da 10mila yuan (1.367 euro) a carico dell’industria.


    25/04/2016 - RUSSIA

    Alla vigilia di Pasqua, raccolta di firme contro l’aborto nelle parrocchie ortodosse russe

    di Nina Achmatova

    Lanciata dal movimento russo “Per la vita”, l’iniziativa è appoggiata dal confessore del Patriarca di Mosca, lo starec Ilya: “Contiamo di arrivare a un milione di firme”. L’obiettivo è cancellare l’aborto dalle pratiche pagate dal servizio sanitario pubblico.


    25/04/2016 - NEPAL

    A un anno dal sisma, migliaia di sopravvissuti hanno come riparo tende o rami d’albero

    di Christopher Sharma

    Troppo lente le operazioni di ricostruzione. La gente sopravvive nella fame e nel freddo. Chi può, richiede un prestito, con alti interessi, per ricostruire le case. Le divisioni politiche e i privilegi dei quadri del Partito vengono prima di tutto. Il blocco e la vigilanza sulle ong per evitare "proselitismi".


    25/04/2016 - TAIWAN-CINA

    Il 20 maggio Tsai Ing-wen inizierà la nuova presidenza. Le aspettative dei taiwanesi

    di Xin Yage

    Il partito vincitore alle elezioni, Il Dpp, è visto come più attento ai giovani e più deciso nell’intraprendere strade nuove. Ma si attende dalla nuova presidente anche un equilibrio con la Cina popolare. E un suo contributo in quanto donna.


    23/04/2016 - ISRAELE - PALESTINA

    A Tel Aviv un asilo su misura per i figli dei migranti. P. David: come Gesù, siamo una famiglia


    Il nido ospita 52 bambini fino ai tre anni, di nazionalità filippina, sudanese, eritrea, indiana e singalese. All’interno vi sono anche due bambini autistici e uno affetto da sindrome di Down. Responsabile pastorale migranti: “Non guardiamo ai numeri, al profitto”, ma offrire un “modello multiforme” di accoglienza. Un genitore: “i più piccoli ricevono tutto ciò di cui hanno bisogno”.


    23/04/2016 - SRI LANKA

    Ambientalisti dello Sri Lanka: L’accordo di Parigi sul clima non basta a salvare il pianeta

    di Melani Manel Perera

    Ieri a New York è stato ratificato l’accordo di Parigi sul clima. Oltre 150 capi di Stato e di governo si sono impegnati a mantenere l’incremento della temperatura del pianeta “ben al di sotto dei 2 gradi”, e di attuare sforzi per limitare l’incremento a 1,5 gradi. Nonostante ciò, i Paesi insulari rischiano di essere sommersi dal mare. Nello Sri Lanka le centrali a carbone continuano a inquinare.


    23/04/2016 - FILIPPINE

    Davao: una corsa contro la malnutrizione dei bambini


    L’arcidiocesi ha pensato all’iniziativa “Para sa Iyo ang Takbo Ko” (io corro per te) per raccogliere fondi per il suo Centro di alimentazione che si prende cura di più di 200 minori denutriti. Davao si trova in una delle zone più colpite dalla siccità provocata da El Niño.






    In evidenza

    VATICANO
    Papa Francesco ai giovani: L’amore “concreto”, non da telenovela, è la carta d’identità dei cristiani



    Nel Giubileo dei ragazzi e ragazze, papa Francesco pronuncia un’omelia fatta di domande e risposte ai 70mila presenti.  I grandi ideali dell’amore come dono di sé, l’affettività come “voler bene senza possedere”; la libertà come “dono di poter scegliere il bene”. “Guai a un giovane che non osa sognare. Se uno alla vostra età non sogna, se n’è già andato in pensione!”. Le offerte raccolte per l’Ucraina. L’appello per i vescovi e i sacerdoti rapiti in Siria.


    IRAN
    La strana alleanza fra gli Stati Uniti e i fondamentalisti iraniani

    Bernardo Cervellera

    Washington blocca ancora l’uso del dollaro nelle transazioni bancarie, fermando i nuovi contratti economici stabiliti dopo l’accordo sul nucleare. Gli Usa sembrano dare man forte a Khamenei e alle guardie della rivoluzione, che vogliono affossare l’accordo per mantenere il potere. La popolazione sopravvive con i doppi e tripli lavori. L’Iran instabile e bellicoso accresce la vendita di armi. Il reportage.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®