28/09/2017, 08.39
INDONESIA
Invia ad un amico

Bali si prepara all’eruzione del Monte Agung: 100mila evacuati

Dal cratere si innalza una colonna di fumo alta 50m. Sempre più frequenti i tremori e le attività laviche del vulcano. Con l’emissione di ceneri nell’atmosfera, a rischio i voli aerei in tutta la regione. Timori per il settore turistico.

Denpasar (AsiaNews/Agenzie) –  Circa 100 mila persone sono state evacuate a Bali, nelle vicinanze del Monte Agung, prossimo all’eruzione. Crescono i timori per gli oltre 400 mila abitanti del distretto di Karangasem.

L’Agenzia di vulcanologia indonesiana dichiara che dal cratere si innalza una colonna di fumo alta 50m, mentre si fanno più frequenti i tremori e le attività laviche del rumoroso vulcano, con i suoi 3.142 metri di altezza, una delle maggiori attrazioni turistiche dell’isola.

Lo scorso 19 settembre, l’Agenzia nazionale di mitigazione dei disastri (Bnpb) ha dichiarato che il livello di allerta del Monte Agung è salito a siaga (allerta 3), a seguito di un aumento dell'attività vulcanica.

Una serie di eruzioni del Monte Agung tra il 1963 ed il 1964 causarono la morte di circa 1.000 persone ed il ferimento di altre centinaia. Le autorità indonesiane assicurano che i turisti non corrono pericoli, ma la maggior parte di essi viaggia da e verso Bali in aereo. Con l’emissione di ceneri nell’atmosfera, l’eruzione del vulcano rischia di interrompere i voli in tutta la regione e colpire il settore turistico.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Bali, ‘imminente eruzione’ del Monte Agung. Evacuati residenti e turisti
22/09/2017 11:49
Bali, cancellati 445 voli per l’eruzione del Monte Agung
27/11/2017 15:31
Erutta il Monte Merapi, il vulcano più attivo d’Indonesia (Video)
11/05/2018 08:41
Indonesia: il vulcano Merapi è in eruzione
15/05/2006
Vulcano Merapi, Jakarta ordina l'evacuazione di 17 mila persone
12/05/2006


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”