09/06/2021, 14.16
BANGLADESH
Invia ad un amico

Dhaka, la nuova 'città ideale' di Purbachal è già sovraffollata

Nel 1995 fu annunciata come il modello di sviluppo residenziale in un'area urbana del Bangladesh. Le continue modifiche al progetto hanno però già fatto triplicare gli abitanti previsti. E adesso - guardando il cantiere ancora in corso - gli urbanisti dicono: "Diventerà un altro sobborgo caotico della capitale". 

Dhaka (AsiaNews) - Non è ancora nata, ma si annuncia già sovraffollata e caotica al pari della capitale. Pare essere ormai questo il destino di Purbachal, la “nuova città” del Bangladesh, che nelle intenzioni dei suoi ideatori avrebbe dovuto costituire il modello alternativo di sviluppo urbanistico ordinato per il Paese.

A lanciare il progetto era stato nel 1995 il Rajuk, il Dipartimento per lo sviluppo della capitale: una nuova area residenziale esterna a Dhaka, in una zona di 6.200 acri compresa tra i fiumi Shitalakkhya e Balu, che avrebbe dovuto accogliere un milione di persone in circa 25mila lotti di abitazioni di varie dimensioni. A più di 25 anni di distanza, a causa di continui rinvii nei lavori e delle variazioni nel progetto, Purbachal è ancora un cantiere: la fine dei lavori, prevista all'inizio per il 2010, è fissata ora al 2025, con le prime case che dovrebbero essere consegnate nel luglio 2022. Ma anche se queste date venissero finalmente rispettate, appare sempre più chiaro che il profilo della nuova città sarà molto diverso rispetto a quello ideale tratteggiato

Come riporta oggi il quotidiano The Daily Star, negli anni sulle mappe il verde previsto ha lasciato spazio a nuove torri e colate di cemento. Così dall'iniziale milione di abitanti previsti si è passati agli attuali 2,7 milioni, quasi triplicando la densità abitativa sotto la spinta di ingenti pressioni economiche e politiche.

Queste revisioni hanno messo in crisi anche il piano delle infrastrutture: l'arteria principale, che era stata già realizzata a quattro corsie, è stata smantellata per allargarla a otto. Ma restano forti dubbi sulla vivibilità complessiva. Il segretario generale dell'Associazione degli urbanisti del Bangladesh commenta a The Daily Star: “Purbachal è destinata a fallire a causa dei troppi ritardi e della sistemazione senza alcun criterio di zone commerciali ed economiche in quella che doveva essere solo un'area residenziale. Nonostante la si chiami ancora la nuova città, si sta sviluppando come una caotica estensione di Dhaka”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Kathmandu, la più antica chiesa protestante demolita per facilitare il traffico
23/07/2012
Elezioni comunali a Dhaka: i cristiani sostengono il candidato dell’Awami League
16/01/2020 12:33
Una nuova chiesa alla periferia di Dhaka, segno di ‘Cristo tra i migranti’ (Foto)
28/11/2019 11:30
Dhaka, nasce l’organizzazione ‘Harmony Bangladesh’ per promuovere ideali laici
09/07/2018 13:35
La protesta dei Garo contro l' 'ecoturismo' sulle loro terre
27/04/2022 13:06


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”