16/04/2016, 13.14
CINA
Invia ad un amico

I cattolici di Baoding chiedono il rilascio di p. Yang, sacerdote “sparito”

di Victoria Ma

Il p. Yang appartiene alla comunità cattolica non riconosciuta dal governo cinese. Era con il suo istruttore di guida e alcuni laici cattolici, anche loro nella stessa area: la numero 3 della contea Dingxing. Fra le 12 e le 12.30 – dicono alcuni sacerdoti dell’area – il suo telefono è stato staccato. La polizia non apre alcuna inchiesta.

Pechino (AsiaNews) – Il parroco di Anzhuang, diocesi di Baoding (Hebei), è sparito intorno al mezzogiorno di ieri, 15 aprile. Il p. Yang Jianwei (v. foto) era in un’area dove si effettuano test di guida. Sono ignoti sia i motivi della sua sparizione che la sua attuale posizione o situazione giuridica.

Il p. Yang appartiene alla comunità cattolica non riconosciuta dal governo cinese. Era con il suo istruttore di guida e alcuni laici cattolici, anche loro nella stessa area: la numero 3 della contea Dingxing. Fra le 12 e le 12.30 – dicono alcuni sacerdoti dell’area – il suo telefono è stato staccato.

L’istruttore ha chiesto ai dirigenti dell’area di poter vedere i video di sorveglianza installati nella zona, per capire cosa fosse successo al sacerdote, ma la sua richiesta è stata rifiutata. Nel pomeriggio, la famiglia di p. Yang è accorsa sul posto e ha chiesto informazioni alla polizia. Dopo aver atteso molto tempo, un agente ha telefonato all’area di guida per controllare.

Tuttavia, i dirigenti si sono rifiutati di mostrare i video “senza un permesso dell’Ufficio di pubblica sicurezza di Baoding”. Di conseguenza, la polizia non ha inviato nessun inquirente e la situazione di p. Yang rimane “sconosciuta”. I cattolici locali si sono inviati diversi messaggi tramite i social network e hanno allertato anche i fedeli delle aree vicine, in cerca di notizie sul sacerdote.

Un laico dice: “Dobbiamo proteggere i diritti umani e salvaguardare la sicurezza dei nostri sacerdoti. Non rimarremo a guardare mentre i nostri preti spariscono o vengono arrestati. Continueremo a chiedere il rilascio di p. Yang”. Questi è attivo nella pastorale della parrocchia Anzhuang. Da qualche tempo sono spariti alcuni sacerdoti delle diocesi di Xuanhua e Fuzhou. Tutti non ufficiali, sono stati portati via. Non si conoscono i dettagli. 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Indonesia, cinesi discriminati nei soccorsi per lo tsunami
05/01/2005
Baoding, arrestato il parroco di Maria Regina della Cina. Demolito un altare cattolico
27/05/2015
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Arrestati 8 sacerdoti e due seminaristi della chiesa clandestina
17/08/2004
Guangzhou, la polizia conferma l'arresto di un attivista anti-corruzione
03/10/2006


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”