11/02/2023, 09.00
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Laos, cristiani convertiti cacciati dal loro villaggio a causa della fede

Le notizie di oggi: il bilancio delle vittime del devastante terremoto in Turchia e Siria ha superato quota 24mila; Air India ha sottoscritto una maxi-commessa per l’acquisto di quasi 500 velivoli fra Airbus e Boeing; in Giappone continua la corsa dei prezzi dei generi alimentari; una parte consistente di armeni giudica il sisma una “punizione divina” per Ankara; l’Asia è il continente con i maggiori blocchi alla rete internet nel 2022. 

LAOS
Famiglie cristiane in Laos sono state cacciate a causa della loro fede. La vicenda è avvenuta in un’area agricola nel nord-ovest del Paese: gli abitanti (appartenenti alla minoranza Ahka, di fede animista) hanno allontanato 15 famiglie e il pastore dal villaggio di Mai, dopo aver saputo della loro conversione. La vicenda è solo l’ultima di una serie di attacchi anti-cristiani. 

TURCHIA - SIRIA
Dramma e speranza arrivano da Turchia e Siria, colpite dal devastante sisma del 6 febbraio. A quasi cinque giorni un 16enne è stato estratto vivo dalle macerie di un edificio crollato a Kahramanmaras. Intanto il bilancio continua a salire: i morti finora accertati hanno superato quota 24mila, mentre i feriti sono oltre 100mila, centinaia di migliaia i senzatetto. 

INDIA
Air India ha sottoscritto un contratto per l’acquisto di circa 500 velivoli, per un valore complessivo di oltre 100 miliardi di euro. Per gli esperti potrebbe trattarsi del più imponente ordine mai fatto da una compagnia aerea: 250 mezzi verranno forniti dall’europea Airbus, altri 220 circa dalla rivale americana Boeing. La firma giunge a un anno dall’acquisto del gruppo Tata, rilevandola dallo Stato. 

GIAPPONE
Non si ferma la corsa dei prezzi dei generi alimentari in Giappone, dove nei primi mesi di quest’anno si registreranno ulteriori aumenti per oltre 10mila prodotti. L’escalation è legata agli elevati costi dei materiali e della logistica. I prezzi sarebbero in media del 16% superiori rispetto al livello attuale, con un ulteriore aumento di 3 punti percentuali rispetto all’anno precedente. 

ASIA
L’Asia è il continente in cui si sono registrate le maggiori interruzioni di internet nel 2022, parli al 47% dei casi complessivi. In totale, fino a 4,2 miliardi di persone hanno sperimentato malfunzionamenti alla rete. Dallo studio di Surfshark, network virtuale con base in Lituania, emerge che la regione più colpita è il Kashmir indiano, seguito dalla Russia e dall’Iran. 

ARMENIA - TURCHIA
Un sondaggio tra i cittadini dell’Armenia rivela che in molti non sostengono la decisione del premier Nikol Pašinyan di mandare aiuti umanitari ai terremotati in Turchia. Alcuni hanno espresso pubblicamente il loro rallegramento per la “punizione divina” rappresentata dal sisma contro gli storici nemici, augurando loro “molte altre scosse in tutto il Paese”.

KAZAKHSTAN - RUSSIA
Il Kazakistan ha rimpatriato forzatamente su richiesta di Mosca un 19enne anarchico russo,  Denis Kozak, accusato di sostegno al terrorismo per i suoi post su VKontakte contro la guerra in Ucraina, e per aver cercato di creare una rete pacifista. Il giovane ora rischia sette anni di lager. È il secondo caso di deportazione in Russia da Astana per tali motivi.

TAGs
Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Cina: quinto calo mensile del manifatturiero, politiche governative inefficaci
01/03/2024 08:55
Siria: droni turchi uccidono tre membri di una milizia cristiana nel nord-est
29/02/2024 09:00
Riyadh ha eseguito sette condanne a morte per ‘terrorismo’
28/02/2024 08:54
Teheran: centinaia di attivisti boicottano il voto sull’Assemblea degli esperti
27/02/2024 08:54
Lahore, indossa abito con parola araba: donna rischia il linciaggio
26/02/2024 08:54


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”