04/10/2022, 08.53
ASIA TODAY
Invia ad un amico

Laos, centinaia di migranti malaysiani sequestrati in un casinò cinese

Le notizie di oggi: Delhi ha presentato il primo lotto di elicotteri d’assalto di fabbricazione locale; il Giappone punta a diventare la terza potenza militare al mondo; l’Arabia Saudita ospiterà i Giochi invernali asiatici 2029 a Neom; l’Alta corte di Islamabad ha accolto le scuse dell’ex primo ministro Khan; Erevan rilancia la richiesta di indagine internazionale contro Baku per crimini di guerra. 

LAOS - MALAYSIA
Circa 700 lavoratori migranti della Malaysia risultano sequestrati in un casinò-hotel di proprietà cinese nel nord del Laos. E sono vittime di abusi e maltrattamenti da parte dei manager della struttura, che hanno chiesto un riscatto per la loro liberazione. Attirati con la promessa di un lavoro nel Triangolo d’Oro, la maggior parte di essi è sfruttata per truffe online dietro pestaggi e torture. 

INDIA - CINA
Delhi ha presentato ieri il primo lotto di elicotteri d’assalto di fabbricazione locale. Velivoli progettati specificamente per l’uso in aree ad alta quota come l’Himalaya, dove da almeno un paio di anno si registrano tensioni e scontri occasionali con la Cina. I mezzi da combattimento leggero rappresentano un ulteriore passo dell’India nella riduzione della dipendenza militare dalla Russia. 

ARABIA SAUDITA 
L’Arabia Saudita si è aggiudicata l’assegnazione dei Giochi asiatici invernali 2029. L’evento si terrà nel complesso parte della futuristica città di Neom, voluta da Mohammad bin Salman a suon di miliardi e violazioni ai diritti. Lo sviluppo di Trojena dovrebbe essere completato nel 2026 e prevede impianti di sci all’aperto, un lago d’acqua dolce artificiale e una riserva naturale.

GIAPPONE
Nel prossimo quinquennio se Tokyo centra gli obiettivi di bilancio in termini di spesa, il Paese del Sol Levante diventerà la terza potenza militare al mondo - come bocca di fuoco e capacità di difesa - dietro Stati Uniti e Cina. Le previsioni parlano di un aumento da 53 miliardi di euro per il prossimo anno agli oltre 70 miliardi nel 2027, con un tasso di crescita annuale del 7,3%.

PAKISTAN
L’Alta corte di Islamabad ha accolto le scuse offerte dall’ex primo ministro Imran Khan, archiviando il procedimento penale a suo carico. Un eventuale verdetto di condanna avrebbe significato l’esclusione per almeno cinque anni dalla vita politica o da cariche istituzionali. L’incriminazione era legata a un discorso pubblico in cui aveva minacciato polizia e magistratura.

RUSSIA
Uno dei più prestigiosi critici d’arte della Russia, Dmitrij Ozerkov, si è dimesso dopo 22 anni da capo della sezione per l’arte contemporanea del Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo. In un post su Instagram egli ha affermato di “non voler più avere a che fare con la Russia di oggi, in cui non vi è più posto per il dialogo ed il rispetto, e l’informazione lascia il posto alla propaganda”.

ARMENIA - AZERBAIGIAN
Mentre a Ginevra è in corso l’incontro delle delegazioni di Erevan e Baku, gli armeni accusano la controparte della fucilazione di molti prigionieri di guerra, chiedendo un’indagine internazionale in proposito. Secondo i media armeni, sui canali Telegram sono disponibili i video delle fucilazioni, che confermano le accuse di crimini di guerra da tempo avanzate nei confronti dell’Azerbaigian.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La Russia cerca giovani per scavare trincee in Ucraina
25/11/2022 08:56
Malaysia: il re ha incaricato Anwar Ibrahim di formare un governo
24/11/2022 08:54
Esplosione a Gerusalemme: un morto e diversi feriti
23/11/2022 08:34
Hong Kong: gli ex dipendenti dell'Apple Daily si dichiarano colpevoli
22/11/2022 08:36
Mar Cinese Meridionale: nave di Pechino recupera con la forza i detriti di un razzo
21/11/2022 08:49


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”