26/07/2014, 00.00
INDIA
Invia ad un amico

Madhya Pradesh, demolito il muro di una scuola cattolica. I nazionalisti: Vittoria di Rama!

di Nirmala Carvalho
Per la preside dell'Holy Spirit School di Khandwa l'abbattimento della parete è stato un gesto illegale, fatto dalle autorità "su pressioni di forze nazionaliste indù". A causa della demolizione, i locali del campus sono stati allagati dalle piogge torrenziali. Il muro è al centro di una disputa legale con la vicina Vatsala Vihar Housing Colony, ma finora i giudici hanno sempre dato ragione alla scuola.

Mumbai (AsiaNews) - La Chiesa del Madhya Pradesh lancia un appello attraverso AsiaNews contro la demolizione illegale di un muro dell'Holy Spirit School di Khandwa, avvenuta su ordine delle autorità "su pressione di nazionalisti indù". La preside suor Archana spiega che in seguito all'abbattimento della parete - avvenuto il 23 luglio scorso - diversi locali dell'istituto e dell'ostello femminile annesso sono stati allagati dalle piogge torrenziali in corso. Inoltre un gruppo di persone è accorso sul posto, gridando "Jai Shree Ram" (Vittoria per il Signore Rama), slogan usato spesso dai radicali indù.

Contattato da AsiaNews, il vescovo di Khandwa Alangaram Durairaj definisce l'accaduto "un fatto increscioso, perché il nostro apostolato educativo è al servizio della costruzione di questa nazione. I cristiani sono una minima parte nelle nostre scuole, che invece accolgono chiunque senza discriminazioni di casta e credo. Chiediamo a tutte le persone di avere il dono della reciprocità".

Il 23 luglio il personale scolastico stava per chiudere il campus cattolico proprio per via del cattivo tempo, quando il district collector (funzionario del distretto) ha voluto incontrare la preside. Nel colloquio, le autorità hanno riferito a suor Archana che la Vatsala Vihar Housing Colony - che sorge vicino alla scuola - stava per essere inondata per colpa del muro circostante il campus.

Secondo il district collector, la parete impediva il corretto flusso dell'acqua, e per questo doveva essere abbattuta. La religiosa ha tentato di opporsi, ma senza successo. Qualche ora dopo, il muro è stato demolito.

"Il problema - spiega la preside - è che il campus è stato costruito con tutti i permessi in regola, pagando tutte le tasse richieste. Inoltre, l'Holy Spirit School è sorta molto tempo prima della creazione della Vatsala Vihar Housing Colony. L'Housing Board, responsabile della costruzione della colonia, è stata incapace di fornire un impianto di drenaggio efficiente, e per nascondere il suo fallimento ha accusato la nostra scuola di bloccare il naturale flusso dell'acqua".

La vicenda è anche finita in tribunale: l'Housing Board ha presentato un caso contro il campus, ma la corte ha dato ragione alla Holy Spirit School. La scuola ha poi presentato appello al tribunale del distretto, vincendo di nuovo il caso. A quel punto, l'Housing Board ha fatto ricorso all'Alta corte del Madhya Pradesh, che deve ancora pronunciarsi sul caso.

"Per questo motivo - sottolinea suor Archana - la demolizione è illegale. Oltretutto, nonostante la pioggia non c'era alcun pericolo per la colonia. Al contrario, appena il nostro muro è stato abbattuto, scuola e ostello sono state quasi invase dall'acqua". L'accorrere di persone al grido di Jai Shree Ram, aggiunge, "fa pensare che l'amministrazione del distretto si sia arresa alle pressioni delle forze ultranazionaliste indù e abbia cercato una scusa per danneggiarci".

 

 

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Madhya Pradesh, scuola cattolica ritira la denuncia contro i radicali indù
24/01/2018 12:04
Madhya Pradesh, nazionalisti intimano a scuola cristiana di esporre una statua indù
26/10/2021 11:22
India, arrestati e rilasciati missionari pentecostali e sette bambini cristiani
31/10/2017 13:03
Madhya Pradesh, chiuso un collegio cattolico. Vescovo di Sagar: Vogliono cacciare i cristiani
20/09/2017 10:34
Continua la persecuzione contro le scuole cristiane in India
26/04/2019 10:58


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”