19/03/2022, 11.08
INDIA
Invia ad un amico

Siro-malabaresi, laici bruciano manichini di due cardinali per la disputa sulla liturgia

di Nirmala Carvalho

Il gesto contro l'arcivescovo maggiore Alencherry e il prefetto della Congregazione per le Chiese orientali Sandri nell'arcidioesi di Ernakulam-Angamaly, che non vuole accettare la decisione del Sinodo sul rito "unificato" della Santa Qurbana. Appena un mese fa papa Francesco aveva ammonito sulle "dispute liturgiche che fanno il gioco di chi è maestro della divisione".

Kochi (AsiaNews) - Un gruppo di laici siro-malabaresi ha bruciato pubblicamente a Ernakulam in Kerala due manichini con le immagini dei cardinali George Alencherry, arcivescovo maggiore della Chiesa siro-malabarese, e del cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali. Il gesto - che sta suscitando sconcerto in questa comunità cattolica indiana dalle radici antichissime - è l’ennesima pagina nera nello scontro in atto da anni sulla questione della liturgia “unificata”, che divide i vescovi, il clero e i fedeli.

Nello scorso agosto il Sinodo siro-malabarese aveva stabilito la Pasqua 2022 come termine ultimo entro cui in tutte e 35 le diocesi sarebbe dovuta entrare in vigore una modalità uniforme di celebrazione della Santa Qurbana, la liturgia eucaristica di questo rito orientale. Una soluzione di compromesso rispetto ai tre diversi riti in uso: prevede che nella prima parte della celebrazione e nella liturgia della Parola il sacerdote si rivolga verso i fedeli, per poi girarsi verso l'altare (“nella direzione in cui guardano anche i fedeli”) nella parte centrale, quella della consacrazione e dei riti eucaristici. La scelta sta però incontrando fortissime resistenze tra quelle comunità dove - da 50 anni ormai - la Santa Qurbana viene interamente celebrata con il sacerdote rivolto verso i fedeli.

In particolare l’arcidiocesi di Ernakulam-Angamaly, guidata dal vicario metropolitano Antony Kariyil, ha finora concesso alle comunità di proseguire con la forma usuale, appellandosi a Roma. Con una lettera del cardinale Sandri diffusa dall’arcivescovo maggiore Alencherry lo scorso 11 marzo, però, la Congregazione per le Chiese orientali ha ribadito che la decisione del Sinodo “va considerata come legge ovunque nel mondo” e dunque occorre proseguire con l’attuazione della liturgia “unificata”.

Il rogo dei manichini con i volti dei cardinali è avvenuto il 17 marzo proprio mentre 316 sacerdoti dell’arcidiocesi erano riuniti presso il Kaloor Renewal Centre. Il clero ha votato una mozione in cui si chiede all’arcivescovo Kariyil di non ritirare comunque l’eccezione concessa sulla questione del rito “unificato”. Nel frattempo un gruppo di fedeli che si fa chiamare Almaya Munnettam (il “fronte dei laci”) ha dato vita alla clamorosa protesta all’esterno dell’edificio dove era in corso la riunione, invitando a boicottare il cardinale Alencherry.

Dal gesto ha preso le distanze la stessa arcidiocesi di Ernakulam-Angamaly: “Queste forme di protesta - ha dichiarato il portavoce p. Mathew Kilukkan - non sono cristiane. L’arcidiocesi vuole una soluzione attraverso il dialogo”. Da parte sua il segretario della commissione media della Chiesa siro-malabarese, p. Alex Onampally ha dichiarato: “La rabbia e la protesta che questi atti hanno provocato nei fedeli dovrebbero aprire gli occhi della fazione ribelle”.

Appena un mese fa, rivolgendosi all’assemblea plenaria della Congregazione per le Chiese orientali, papa Francesco stesso aveva fatto implicitamente riferimento a questo annoso scontro in corso in India dicendo: “Il mondo ha bisogno della testimonianza della comunione: se diamo scandalo con le dispute liturgiche – e purtroppo recentemente ce ne sono state alcune –, facciamo il gioco di colui che è maestro della divisione”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Siro-malabaresi, la liturgia 'uniforme' continua a dividere
29/11/2021 13:26
Siro-malabaresi, dal 28 novembre il rito 'uniforme'
28/08/2021 11:15
Vescovo indiano: Servono pace e umanità nella Chiesa siro-malabarese
22/07/2019 14:44
Card. Alencherry: convocata riunione d’emergenza del Sinodo siro-malabarese
05/07/2019 09:17
Accuse contro il card. Alencherry: un altro sacerdote coinvolto nello scandalo
03/05/2019 11:21


Iscriviti alle newsletter

Iscriviti alle newsletter di Asia News o modifica le tue preferenze

ISCRIVITI ORA
“L’Asia: ecco il nostro comune compito per il terzo millennio!” - Giovanni Paolo II, da “Alzatevi, andiamo”