26 Gennaio 2015 AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook            

Aiuta AsiaNews | Chi siamo | P.I.M.E. | | Rss | Newsletter | Mobile




Dona
Il 5 x mille
ai missionari del PIME



mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato
26/01/2015 VATICANO
Papa: sono le donne che trasmettono la fede
E' "la strada scelta da Gesù", che ha voluto avere una madre. "Tutti noi abbiamo ricevuto il dono della fede. Dobbiamo custodirlo". Contrastano la "fede viva" due cose: "lo spirito di timidezza e la vergogna". . "Chiediamo al Signore la grazia di avere una fede schietta, una fede che non si negozia secondo le opportunità che vengono.
Città del Vaticano (AsiaNews) - Sono principalmente le donne a trasmettere la fede. "perché quella che ci ha portato Gesù è una donna.  E' la strada scelta da Gesù".  L'ha detto papa Francesco nell'omelia...

26/01/2015 VATICANO
Papa Francesco: i "conigli" e la colonizzazione delle famiglie
di Bernardo Cervellera
Le polemiche sui cattolici che fanno figli "come conigli" hanno oscurato il messaggio del pontefice sugli attacchi ideologici contro la famiglia, una "colonizzazione" da cui liberarsi. I fondi di Onu e di agenzie per lo sviluppo a servizio della "salute riproduttiva". Contro la "colonizzazione ideologica" è importante la collaborazione con altre tradizioni religiose, fra cui ebrei e musulmani.
25/01/2015 VATICANO
Papa: tanti cristiani vengono perseguitati e uccisi perché cristiani, senza distinzioni tra le loro confessioni
"L'unità dei cristiani non sarà il frutto di raffinate discussioni teoriche nelle quali ciascuno tenterà di convincere l'altro della fondatezza delle proprie opinioni. Verrà il Figlio dell'uomo e ci troverà ancora a discutere. Dobbiamo riconoscere che per giungere alla profondità del mistero di Dio abbiamo bisogno gli uni degli altri, di incontrarci e di confrontarci sotto la guida dello Spirito Santo, che armonizza le diversità e supera i conflitti. Riconcilia le diversità".
25/01/2015 VATICANO
Papa: il desiderio dell'unità dei cristiani appartiene alla nostra "sete di Dio"
"Accorato appello" perché in Ucraina cessino gli scontri e riprenda il dialogo. "Dio, facendosi uomo, ha fatto propria la nostra sete, non solo dell'acqua materiale, ma soprattutto la sete di una vita piena, libera dalla schiavitù del male e della morte". I filippini, "un popolo meraviglioso".
24/01/2015 ISRAELE - PALESTINA - FRANCIA
La strage di Parigi aiuta il fondamentalismo islamico e la destra israeliana
di Uri Avnery
Il premier israeliano Netanyahu ha sfruttato l’attacco per fare propaganda elettorale in vista del voto. La disputa fra ebrei e arabi in territorio francese retaggio del colonialismo nord-africano. E l’antisemitismo diventa il collettore per favorire il rientro degli ebrei in Palestina. I fanatici, di entrambi i fronti, i peggiori nemici della pace. Dal grande statista e attivista israeliano.

24/01/2015 VATICANO
Papa: "mai come ora" serve il dialogo con l'islam, perché conoscersi e accettare le differenze è contro la violenza
"Nonostante alcune incomprensioni e difficoltà, sono stati fatti passi in avanti nel dialogo interreligioso, anche con i fedeli dell'Islam". "E' essenziale l'esercizio dell'ascolto", per capre i valori dell'altro e una propria "salda identità". Evitare "i lacci di un sincretismo conciliante ma, alla fine, vuoto e foriero di un totalitarismo senza valori".
23/01/2015 VATICANO
Mass media: imparare dalla famiglia a comunicare in modo più autentico e umano
Nel Messaggio per la 49ma Giornata mondiale delle Comunicazioni sociali, papa Francesco definisce la famiglia "il paradigma della comunicazione". In essa, come nel grembo della madre, si impara l'incontro, il linguaggio, la preghiera, la prossimità, il perdono. I media spesso trattano la famiglia come "un oggetto" su cui fare battaglie ideologiche e non come un luogo da cui imparare a comunicare. Occorre "reimparare a raccontare, non semplicemente a produrre e consumare informazione".
23/01/2015 VATICANO
Papa: il "lavoro" di Dio è riconciliare, perché "il nostro Dio perdona" qualsiasi peccato e lo perdona "sempre"
Per gravi che siano i peccati, basta "pentirsi e chiedere perdono": "non si deve pagare niente", perché già "Cristo ha pagato per noi". La confessione "più che un giudizio, è un incontro" con il Signore che "ti abbraccia". "Imparino i nostri bimbi, i nostri ragazzi a confessarsi bene, perché andare a confessarsi non è andare alla tintoria perché ti tolgono una macchia. No! E' andare a incontrare il Padre".
22/01/2015 VATICANO
Papa: la "cosa più importante" di Gesù non è che guarisca, né che insegni, ma che ci salvi e sia nostro intercessore
"Lui è il Salvatore e come Salvatore ancora oggi, in questo momento, intercede per noi. Che la nostra vita cristiana ogni volta sia più convinta che noi siamo stati salvati, che abbiamo un Salvatore, Gesù alla destra del Padre, che intercede. Il Signore, lo Spirito Santo, ci faccia capire queste cose".
22/01/2015 ITALIA - VATICANO
Chiara Lubich come Teresa d'Avila: si apre il processo di beatificazione
di Costanzo Donegana*
Il processo sarà aperto il 27 gennaio a Frascati dove la fondatrice dei Focolari ha vissuto per molto tempo e dove è sepolta. Il suo percorso nasce sotto i bombardamenti a Trento e si sviluppa in comunità che vivono l'unità. L'impegno ecumenico con Athenagora e con le Chiese protestanti. L'apertura ai membri delle altre religioni e agli atei. "Creare la fraternità universale già su questa terra".
21/01/2015 VATICANO
Papa: causa della povertà non sono i molti figli, ma la cultura dello scarto
In Niger "sono state commesse brutalità con i bambini, con le chiese", "non si può fare la guerra in nome di Dio". Il viaggio nello Sri Lanka e nelle Filippine. San Giuseppe Vaz "modello per tutti i cristiani, chiamati oggi a proporre la verità salvifica del Vangelo in un contesto multireligioso". "La cura dei poveri è un elemento essenziale della nostra vita e testimonianza cristiana; comporta il rifiuto di ogni forma di corruzione, perché la corruzione ruba ai poveri e richiede una cultura di onestà".
21/01/2015 ISRAELE
Tel Aviv, 12 accoltellati per l'attacco su un autobus
Quattro passeggeri feriti sono gravi. La polizia pensa all'attacco terrorista di un "lupo solitario". L'assalitore è un giovane 23enne di Tulkarem (West Bank).
20/01/2015 ISRAELE - LIBANO - IRAN
La questione non è "se" o "quando", ma "in che misura" Hezbollah si vendicherà contro Israele
di Paul Dakiki
Minacce a parte, sembra che né il Partito di Dio né gli iraniani vogliano l'apertura di un nuovo fronte di guerra. In Israele c'è chi si chiede se la decisione di dare il via al raid in Siria non sia legata alle prossime elezioni politiche in Israele, osservando che "Netanyahu ha vinto le elezioni del 2013 grazie a un programma sulla sicurezza" e che tenere gli stessi temi al centro della campagna elettorale gli permetterebbe di restare al potere.
20/01/2015 ASIA
Un miliardo di spettatori, scommesse (clandestine), jihadismo globale: è la Coppa d’Asia 2015
Il torneo, in programma in Australia dal 9 al 31 gennaio, è giunto alla fase finale a eliminazione diretta. La rassegna registra un numero record di telespettatori, nel continente asiatico è già l’evento sportivo dell’anno. Controlli serrati contro il rischio di combine e scommesse clandestine. La passione per il calcio è costata la vita a 13 giovani di Mosul, giustiziati dallo Stato islamico.
19/01/2015 VATICANO-FILIPPINE
Il Papa in aereo: Il dono del pianto, i filippini, popolo di Dio, i veri protagonisti
Nel dialogo con i giornalisti sull'aereo che lo riporta in Vaticano, papa Francesco spazia sul tema della famiglia e della "colonizzazione ideologica", della paternità responsabile e dell'Humane Vitae, del neomalthusianesimo, della corruzione, del terrorismo islamico e della prudenza nella libertà di espressione (Charlie Hebdo). Una precisazione su Cina e Dalai Lama: Nessun rifiuto di lui e nessuna paura della Cina.

Altri articoli
19/01/2015 FRANCIA - ISLAM
Dopo Charlie Hebdo, per Francia e occidente è tempo di attuare una "laicità positiva" di Fady Noun 

19/01/2015 ASIA
Nel 2016 l'1% fra i più ricchi possiederà più del restante 99% (Oxfam)
18/01/2015 VATICANO - FILIPPINE
Papa: Aiutiamo i giovani a costruire una società migliore, ogni bambino va accolto
18/01/2015 FILIPPINE - VATICANO
Il Papa ai giovani di Manila: Sappiate piangere, pensare, sentire, fare con i poveri
17/01/2015 PALESTINA-ISRAELE-USA
Inchiesta su possibili crimini di guerra di Israele. La condanna degli Usa
17/01/2015 ASIA-ITALIA
Riscoprire la fede grazie alle Chiese missionarie dell'Asia
17/01/2015 FILIPPINE - VATICANO
Il Papa nella tempesta di Tacloban: Abbiamo un Signore che piange con noi e ci accompagna nella catastrofe
17/01/2015 FILIPPINE - VATICANO
Papa: tifone su Leyte, costretto a rientrare in anticipo a Manila
16/01/2015 FILIPPINE - VATICANO
Papa: "Il mondo ha bisogno di famiglie buone e forti per superare" le tante minacce che devono affrontare oggi
16/01/2015 FILIPPINE - VATICANO
Papa a Manila: ascoltare la voce dei poveri e rifiutare "ogni forma di corruzione"
16/01/2015 FILIPPINE - VATICANO
Card. Tagle: Fede e musica, segreti della Chiesa filippina che sempre rinasce dai disastri
16/01/2015 FILIPPINE - VATICANO
Papa a Manila: Preparare valide vie per il Vangelo in Asia all'alba di una nuova era
15/01/2015 VATICANO
Papa: la libertà di espressione è un diritto fondamentale, ma lo è anche quello di una fede di non essere messa in ridicolo
15/01/2015 FILIPPINE - VATICANO
Papa: nelle Filippine, cuore cattolico d'Asia
In evidenza
IRAQ-VATICANO
Vescovo di Mosul: Gesù nasce fra i container dei rifugiati. Continua la campagna "Adotta un cristiano di Mosul"
di Amel NonaI profughi perseguitati dallo Stato islamico hanno perso tutto: beni, casa, lavoro, scuole, futuro. Ma rimane forte la fede e la missione. Raccolti e inviati quasi 900mila euro. Il messaggio di vicinanza di papa Francesco. La campagna continua secondo la proposta del patriarca di Baghdad: digiuno e sobrietà a Natale e Capodanno, offrendo il corrispettivo per i cristiani di Mosul.
IRAQ
Patriarca caldeo: Digiuno alla vigilia di Natale per il ritorno dei profughi a Mosul
di Joseph MahmoudMar Louis Sako domanda ai fedeli di non celebrare in modo "mondano", con sfarzo e abbondanza, Natale e Capodanno in segno di solidarietà con i fuggitivi della piana di Ninive, perseguitati dall'Esercito islamico. AsiaNews aderisce al digiuno proposto dal Patriarca e chiede a tutti i lettori di dare il corrispettivo del digiuno a sostegno della campagna "Adotta un cristiano di Mosul".
Dossier
Top 10
19/01/2015 VATICANO-FILIPPINE
Il Papa in aereo: Il dono del pianto, i filippini, popolo di Dio, i veri protagonisti
19/01/2015 FRANCIA - ISLAM
Dopo Charlie Hebdo, per Francia e occidente è tempo di attuare una "laicità positiva"
di Fady Noun 

21/01/2015 SIRIA - ISLAM - GIAPPONE
Siria, è cristiano uno dei due giapponesi rapiti dallo Stato islamico e minacciati di morte
19/01/2015 ASIA
Nel 2016 l'1% fra i più ricchi possiederà più del restante 99% (Oxfam)
19/01/2015 FILIPPINE - VATICANO
Evangelici, musulmani, indigeni filippini grati per la visita del papa
21/01/2015 VATICANO
Papa: causa della povertà non sono i molti figli, ma la cultura dello scarto
19/01/2015 CINA - VATICANO
Papa Francesco invia telegramma a Xi Jinping. I "buchi" di Xinhua sulla visita nelle Filippine
24/01/2015 CINA-VATICANO
Per il 2015 la Cina ordinerà vescovi indipendenti contro la Santa Sede. Possibili reazioni dei cattolici
di Bernardo Cervellera
20/01/2015 ASIA
Un miliardo di spettatori, scommesse (clandestine), jihadismo globale: è la Coppa d’Asia 2015
20/01/2015 ISRAELE - LIBANO - IRAN
La questione non è "se" o "quando", ma "in che misura" Hezbollah si vendicherà contro Israele
di Paul Dakiki

Newsletter



AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.


Canale RSScanale RSS 

Add to Google














by Giulio Aleni / (a cura di) Gianni Criveller
pp. 176
Copyright © 2003 AsiaNews C.F. 00889190153 Tutti i diritti riservati: è permesso l'uso personale dei contenuti di questo sito web solo a fini non commerciali. L'utilizzo per riprodurre, pubblicare, vendere e distribuire può avvenire solo previo accordo con l'editore. Le foto presenti su AsiaNews.it sono prese in larga parte da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo alla redazione che provvederà prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate