01 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    01/07/2016 - ISRAELE - PALESTINA - ONU

    Lo chiede il Quartetto Onu, secondo il quale gli insediamenti sono uno dei “trend negativi” da modificare. A questo si aggiungono le violenze, gli inviti alla rivolta e la mancanza di controllo sulla Striscia di Gaza da parte dell’Autorità palestinese. Nel rapporto del gruppo una serie di passi “ragionevoli” per rilanciare la pace. Assalitore palestinese uccide a coltellate una 13enne israeliana a Kiryat Arba. 




    30/06/2016 - CINA - VATICANO

    Mons. Ma Daqin, il Vaticano e la “logica da banditi” dell’Associazione patriottica

    di Gu Feng

    Un sacerdote della Cina centrale ripensa al “voltafaccia” del vescovo di Shanghai e lo paragona a Giovanni il Battista, confinato in prigione dopo le accuse a Erode. La “logica da banditi” dell’Associazione patriottica e del governo tende a eliminare la religione dal Paese. Il Vaticano rischia di contraddirsi venendo a compromessi con l’Associazione patriottica, che papa Benedetto XVI ha definito “incompatibile” con la dottrina cattolica nella Lettera ai cattolici cinesi che papa Francesco non ha smentito, anzi l’ha ribadita.


    30/06/2016 - VATICANO

    Papa: i miei viaggi in Caucaso per “incoraggiare speranze e sentieri di pace”


    All’udienza giubilare Francesco parla del viaggio appena compiuto in Armenia e di quelli in programma a settembre in Georgia e Azerbaigian. “Una cosa è parlare di misericordia, un’altra è vivere la misericordia”, perché “le opere di misericordia non sono temi teorici, ma testimonianze concrete. Obbligano a rimboccarsi le maniche per alleviare la sofferenza”.

     


    29/06/2016 - VATICANO

    Papa: Pietro e Paolo, due luci dell’oriente e dell’occidente. Appello per l’attentato a Istanbul


    All’Angelus, Papa Francesco ricorda i due apostoli che hanno portato la fede a Roma. Ancora oggi essi “vogliono portare ancora una volta Gesù, il suo amore misericordioso, la sua consolazione, la sua pace”.  Il saluto alla delegazione ecumenica da Costantinopoli e ai gruppi di fedeli cinesi. Il dolore e la preghiera verso il popolo turco per l’attacco all’aeroporto di Istanbul.


    29/06/2016 - VATICANO

    Papa: La preghiera, via d’uscita per la comunità, che rischia di chiudersi in se stessa a causa della persecuzione e della paura


    Nella solennità del santi apostoli Pietro e Paolo, papa Francesco saluta la delegazione inviata dal Patriarca ecumenico di Costantinopoli e si augura il passaggio dalla “divisione all’unità”. Benedetto anche i palli per i nuovi arcivescovi maggiori, segno di comunione con la sede di Pietro. Le comunità cristiane devono essere “Chiese in uscita” grazie alla preghiera che fa vincere loro la paura e il “complesso di Erode”, della persecuzione che fa chiudere davanti ai pericoli, e “alle sorprese di Dio”.


    28/06/2016 - VATICANO

    Papa: la misericordia sia “il criterio” dei rapporti tra cattolici e ortodossi


    Francesco ha ricevuto la delegazione del Patriarcato ecumenico venuta a Roma per l solennità di santi Pietro e Paolo. “La misericordia stessa ci libera dal peso di un passato segnato da conflitti e ci permette di aprirci al futuro verso il quale lo Spirito Santo ci guida”. Il ricordo della visita a Lesbo anche in una lettera di Bartolomeo.


    27/06/2016 - ASIA-GRAN BRETAGNA

    Hong Kong e l’Asia risentono ancora del Brexit: “una nuova era di grande incertezza”


    Analisti parlano di “caos economico” peggiore della crisi del 2008. La sterlina è scesa ancora del 2%. I titoli finanziari legati a Londra ancora in negativo. Alla banca centrale cinese pensano che ci vorranno 5-10 anni per superare gli scossoni. Manager indiano: è una cosa solo temporanea.


    26/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: la libertà religiosa essenziale alla vittoria della pace


    A conclusione della sua visita Francesco ha firmato una dichiarazione comune con il catholicos Karenin II. I “continui conflitti a base etnica, politica e religiosa nel Medio Oriente e in altre parti del mondo”. La volontà della Chiesa cattolica e di quella apostolica armena di proseguire nella strada verso la piena unità.


    26/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Il Papa in Armenia chiede al Catholicos di benedire “questa nostra corsa verso la piena unità”


    Papa Francesco ha assistito alla divina liturgia apostolica armena. Nel suo programma non c’è messa cattolica oggi, a sottolineare l’unico mistero eucaristico. Le “ricchezze comuni” delle due tradizioni; l’intercessione allo Spirito, alla madre di Dio, ai santi, ai martiri armeni per “rifondarci nell’unità”. “Tendiamo l’orecchio alle giovani generazioni, che implorano un futuro libero dalle divisioni del passato” e la fine dello “scandalo” della divisione fra i cristiani.


    25/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: riconcilizione con la Turchia e pace nel Nagorno Karabakh


    Nell’incontro ecumenico e di preghiera per la pace Francesco parla dei “tanti passi di un cammino comune già molto avanzato”. In Medio Oriente “tanti nostri fratelli e sorelle soffrono violenza e persecuzione, a causa dell’odio e di conflitti sempre fomentati dalla piaga della proliferazione e del commercio di armi”.

     


    25/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Papa in Armenia: Memoria, fede, misericordia le basi per riedificare la vita della Chiesa e della società


    Nella città di Gyumri, segnata dal genocidio e dal terremoto, papa Francesco offre le “tre basi stabili” per ricostruire le persone, il popolo, la società. L’invito ai giovani a consacrare la vita nella testimonianza dell’amore misericordioso perché la Chiesa e il mondo ne “hanno bisogno in questi tempi tribolati, che sono però anche i tempi della misericordia”.


    25/06/2016 - VATICANO – ARMENIA

    Il Papa al Memoriale del genocidio armeno: fiori e preghiere per le vittime


    Francesco visita la “collina delle rondini”, il Tzitzernakaberd Memorial Complex, per commemorare coloro che morirono durante il “Grande Male”. Una lunga preghiera silenziosa davanti all’ingresso dell’edificio, poi salmi e Vangelo in armeno e italiano nella Camera della Fiamma perpetua della memoria. Subito dopo l’incontro con i discendenti di coloro che vennero ospitati da Benedetto XV a Castel Gandolfo durante le persecuzioni.


    24/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: condanna il “genocidio”, fermare chi usa Dio per fare violenza


    Il “Grande Male”, il “genocidio” che colpì il popolo armeno “inaugurò purtroppo il triste elenco delle immani catastrofi del secolo scorso, rese possibili da aberranti motivazioni razziali, ideologiche o religiose”. “E’ di vitale importanza che tutti coloro che dichiarano la loro fede in Dio uniscano le loro forze per isolare chiunque si serva della religione per portare avanti progetti di guerra, di sopraffazione e di persecuzione violenta, strumentalizzando e manipolando il Santo Nome di Dio”.

     


    24/06/2016 - ORTODOSSI

    Continuano i lavori del Sinodo panortodosso

    di NAT da Polis

    Nei prossimi due giorni si discuterà del riconoscimento della Chiesa cattolica come vera Chiesa. Nei giorni scorsi approvati testi sulla missione della Chiesa ortodossa nel mondo contemporaneo, sui digiuni, sugli impedimenti ai matrimoni, sulle dichiarazioni di autonomia delle Chiese. Nascono le conferenze episcopali formate da vescovi dei diversi riti e nazioni.


    24/06/2016 - VATICANO - ARMENIA

    Papa in Armenia: l’ecumenismo, segno di collaborazione, è un valore anche fuori dalle Chiese


    Arrivato a Yerevan, Francesco si è recato alla cattedrale di Etchmiadzin. “La fede in Cristo non è stata per l’Armenia quasi come un abito che si può indossare o togliere a seconda delle circostanze o delle convenienze, ma una realtà costitutiva della sua stessa identità, un dono di enorme portata da accogliere con gioia e da custodire con impegno e fortezza, a costo della stessa vita”.

     


    24/06/2016 - ISRAELE-PALESTINA-TERRA SANTA

    P. Pierbattista Pizzaballa amministratore apostolico del Patriarcato latino di Gerusalemme


    Nello stesso giorno, la Santa Sede accetta le dimissioni di Fouad Twal, patriarca dei latini, e nomina l’ex custode di Terra Santa come amministratore apostolico del patriarcato. Rispondere alle nuove sfide, affrontando i cambiamenti geopolitici e socio-religiosi che avvengono in Medio oriente.


    23/06/2016 - VATICANO-CINA

    Il papa prega per mons. Ma Daqin. Il Vaticano non ha alcun “ruolo” sulle sue dichiarazioni


    La dichiarazione di p. Federico Lombardi, direttore della Sala stampa vaticana fuga i dubbi e i sospetti emersi da fedeli cinesi in questi giorni a proposito del “voltafaccia” di mons. Ma Daqin sull’Associazione patrottica.


    23/06/2016 - ARMENIA-VATICANO

    Papa Francesco in Armenia, pellegrino nella terra dei martiri cristiani

    di Pierre Balanian

    Questa visita ha un significato anzitutto di condivisione con il “primo” popolo cristiano della storia, segnato dal genocidio. Vi è anche il valore ecumenico, di fraternità con la Chiesa apostolica armena. E una profezia per la pace nel Caucaso, terra d’intreccio fra Asia e Europa. Da un armeno della diaspora.


    23/06/2016 - ISRAELE - PALESTINA

    Attivista israeliano: Netanyahu ostacolo alla pace, per cacciarlo basta l’accusa di corruzione

    di Uri Avnery

    Si moltiplicano le inchieste a carico del Primo Ministro, per spese pazze e cattiva gestione dei fondi.   A dispetto del consenso, la magistratura potrebbe decretarne la fine della carriera politica. Il ruolo della moglie Sarah nel malaffare. La corruzione, un male radicato nella classe politica e dirigente israeliana. Di seguito, pubblichiamo un editoriale di Uri Avnery, ex parlamentare, scrittore e attivista per la pace. (Da Gush Shalom. Traduzione italiana a cura di AsiaNews). 

     


    23/06/2016 - ASIA-GRAN BRETAGNA

    L’Asia si interessa all’economia del Brexit


    I più sono favorevoli al “rimanere” perché dà più stabilità alla situazione. Per la Cina, l’uscita porterebbe a una perdita di influenza della Gran Bretagna. Timori delle multinazionali che hanno la loro sede a Londra. I problemi delle merci e del mercato comune.


    22/06/2016 - VATICANO

    Papa: i rifugiati sono nostri fratelli, da accogliere


    All’udienza generale Francesco esorta a “toccare gli esclusi” e i poveri che hanno bisogno di noi. “Ogni sera io prego: ’Signore se vuoi puoi purificarmi’ e dico 5 Padre nostro, uno per ogni piaga di Gesù”. “La grazia che agisce in noi non ricerca il sensazionalismo. Di solito essa si muove con discrezione e senza clamore”.

     


    21/06/2016 - VATICANO

    Papa: la pena di morte è inaccettabile e contraddice al progetto di Dio


    Videomessaggio di Francesco al VI Congresso mondiale contro la pena di morte, che si apre oggi a Oslo. “Il comandamento ‘Non uccidere’ ha un valore assoluto e si applica sia all'innocente che al colpevole”. Migliorare anche le condizioni di vita dei carcerati.


    21/06/2016 - CINA - VATICANO

    Confusione e polemiche per il silenzio del Vaticano sul caso di mons. Ma Daqin di Shanghai

    di Bernardo Cervellera

    Per alcuni l’articolo di mons. Ma con cui elogia l’Associazione patriottica, riconoscendo i suoi “errori”, è solo “fango”. Per altri egli si è umiliato “per il bene della sua diocesi”. Molti esprimono perplessità per il silenzio della Santa Sede: silenzio sul contenuto dell’articolo; silenzio sulla persecuzione subita dal vescovo di Shanghai. Il sospetto che in Vaticano si vede bene lo svolgimento del “caso” Ma Daqin che però fa emergere un problema: la Lettera di Benedetto XVI (con cui dichiara l’AP non compatibile con la dottrina cattolica) è abolita? E chi l’ha abolita? Il rischio di una strada di compromessi senza verità.


    21/06/2016 - ISRAELE - PALESTINA

    Intifada dei coltelli, l’esercito israeliano abbatte la casa di un assalitore palestinese


    Bachar Madhala, del villaggio di Haja in Cisgiordania, nel marzo scorso ha ucciso un turista americano e ferito due cittadini israeliani. Oggi i militari hanno raso al suolo l’edificio, proseguendo la politica delle demolizioni voluta da Netanyahu. Nella notte i militari hanno colpito a morte un 20enne palestinese e ferito altri tre giovani. Lanciavano oggetti contro vetture in transito. 


    20/06/2016 - ORTODOSSI

    Pur con l’assenza di alcune Chiese, è iniziato il Sinodo panortodosso

    di NAT da Polis

    Mancano i responsabili delle Chiese di Antiochia, Russia, Georgia e Bulgaria. Si sono estromessi a una settimana dal raduno, pur avendo firmato e aderito all’idea e alle tematiche. L’urgenza di un confronto con il mondo contemporaneo. La sinodalità deve essere uno stile permanente nella Chiesa. Il saluto e la preghiera di papa Francesco.


    20/06/2016 - VATICANO

    Papa: giudicare spetta solo a Dio, noi prima di giudicare “guardiamoci allo specchio”


    “Perché guardi la pagliuzza che è nell’occhio di tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio?”. Giudicare è volersi mettere al posto di Dio, “per questo è tanto brutto giudicare”. “E anche, il mio giudizio è un povero giudizio; gli manca qualcosa di tanto importante che ha il giudizio di Dio, gli manca la misericordia”.

     


    20/06/2016 - ONU

    Oltre 65 milioni i rifugiati nel mondo


    È la cifra più alta mai registrata. I dati pubblicati in occasione della Giornata mondiale dei rifugiati. Il 50% proviene da Siria, Afghanistan, Somalia. L’80% di loro sono ospitati in Paesi poveri o medi. Le divisioni dell’Europa. L’esempio positivo dell’Iran. Il ricordo di papa Francesco.


    19/06/2016 - VATICANO

    Papa: Il mondo ha più che mai bisogno di Cristo, della sua salvezza, del suo amore misericordioso


    All’Angelus papa Francesco ripropone le domande del vangelo di oggi: “Chi è Gesù per la gente del nostro tempo? Chi è Gesù per ciascuno di noi?”. “Molte persone avvertono un vuoto attorno a sé e dentro di sé; altre vivono nell’inquietudine e nell’insicurezza a causa della precarietà e dei conflitti”. La preghiera dell’Ave Maria per il Sinodo pan-ortodosso a Creta.  La Giornata mondiale Onu per i rifugiati. Occorre “: incontrarli, accoglierli, ascoltarli, per diventare insieme artigiani di pace secondo la volontà di Dio”.


    18/06/2016 - VATICANO

    Papa: Conversione, Gesù persuadeva la gente con l’amabilità e con l’amore


    Papa Francesco ha dedicato l’udienza giubilare di questo sabato alla conversione, “prima parola” della predicazione di Gesù. Egli “con lo Spirito Santo… ci semina questa inquietudine per cambiare vita ed essere un po’ migliori”.  Le conversioni di Matteo e Zaccheo sono avvenute “perché hanno sentito di essere amati da Gesù e, attraverso di Lui, dal Padre”.


    17/06/2016 - VATICANO

    Papa: i laici guardino “fuori”, ai lontani, alle famiglie in difficoltà, ai campi inesplorati


    Ricevendo il Pontificio consiglio per i laici, Francesco parla della riforma della Curia e indica i campi nei quali essi potranno agire. “Abbiamo bisogno di laici ben formati, animati da una fede schietta e limpida, la cui vita è stata toccata dall’incontro personale e misericordioso con l’amore di Cristo Gesù”.






    In evidenza

    CINA - VATICANO
    Mons. Ma Daqin, il Vaticano e la “logica da banditi” dell’Associazione patriottica

    Gu Feng

    Un sacerdote della Cina centrale ripensa al “voltafaccia” del vescovo di Shanghai e lo paragona a Giovanni il Battista, confinato in prigione dopo le accuse a Erode. La “logica da banditi” dell’Associazione patriottica e del governo tende a eliminare la religione dal Paese. Il Vaticano rischia di contraddirsi venendo a compromessi con l’Associazione patriottica, che papa Benedetto XVI ha definito “incompatibile” con la dottrina cattolica nella Lettera ai cattolici cinesi che papa Francesco non ha smentito, anzi l’ha ribadita.


    CINA - VATICANO
    Il “voltafaccia” di mons. Ma Daqin, una croce per il bene di Shanghai

    p. Pietro dalla Cina

    Il vescovo ausiliare di Shanghai ha a cuore il benessere della sua diocesi e intende portare da solo il fardello delle sue dichiarazioni di quattro anni fa. Le precisazioni di p. Lombardi sul ruolo della Santa Sede fugano ogni dubbio: la Lettera di Benedetto XVI alla Chiesa cinese è ancora valida, quindi la posizione dell’Associazione patriottica non è accettata dal Vaticano. Il commento di un sacerdote cinese, traduzione a cura di AsiaNews.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®