28 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato

    27/07/2016 - POLONIA – VATICANO

    Nel volo che lo ha portato a Cracovia per la 31ma Giornata mondiale della pace, Francesco ha parlato dell’assassinio di padre Jacques Hamel, il sacerdote ucciso a Saint Etienne du Rouvray. Il fenomeno migratorio “richiede un supplemento di saggezza e di misericordia, per superare le paure e realizzare il maggior bene”. “Vanno sollecitate collaborazioni e sinergie a livello internazionale al fine di trovare soluzioni ai conflitti e alle guerre”.

     




    27/07/2016 - EGITTO-ISLAM-FRANCIA

    Il Grande Imam di Al Azhar condanna l’uccisione di p. Jacques Hamel in Francia

    di Pierre Balanian

    Ahmad Al Tayyeb offre condoglianze al presidente francese, all’arcivescovo di Rouen, ai familiari delle vittime e a tutta la Francia. Gli assalitori “privi di qualunque senso di umanità”. L’islam “ordina di rispettare i luoghi sacri e di culto e la sacralità dei non-musulmani”. Fronteggiare il terrorismo anche combattendo “il pensiero estremista” nella religione islamica.


    26/07/2016 - POLONIA – CINA – GMG

    I trucchi e le violenze di Pechino per fermare i giovani cinesi alla Gmg

    di Vincenzo Faccioli Pintozzi

    Il governo ha bloccato ieri un gruppo di 50 giovani pellegrini, già imbarcati su un aereo diretto a Cracovia. Interrogati per ore all’immigrazione, sono stati “ammoniti” e rimandati a casa con l’ordine di non contattare nessuno all’estero. Nel frattempo, per i luoghi centrali della Giornata mondiale della Gioventù si aggirano “giovani cattolici cinesi”, in gruppi di cinque o sei persone, che hanno il compito di spiare i compatrioti. Lavorano per Istituti culturali o aziende cinesi in Polonia.


    26/07/2016 - POLONIA – CINA – GMG

    “Il nostro sogno è portare la Gmg in Cina. Nonostante gli ostacoli del governo”


    La foltissima delegazione del mondo cinese a Cracovia per la XXXI Giornata mondiale della Gioventù non perde la speranza: “Il governo ha fatto e fa tante cose per scoraggiarci. Ma non potranno vincere per sempre. E un giorno il Papa celebrerà i giovani in Cina”. La gioia e lo stupore di essere in Polonia: “Al di là del lato religioso è un viaggio meraviglioso: nel nostro Paese oramai viviamo chiusi un carcere culturale, passiamo il tempo a contarci le dita. Qui invece c’è tutto il mondo”.


    26/07/2016 - ISLAM-EUROPA

    P. Samir: Terrore islamico in Francia e Germania: crisi dell’integrazione, ma soprattutto crisi della politica

    di Samir Khalil Samir

    Il sequestro e l’uccisione di un sacerdote vicino a Rouen (Francia) e i vari attacchi a Würzburg, Monaco, Ansbach (Germania) sono stati compiuti da gente molto giovane e indottrinata con facilità. La Germania era un modello per l’integrazione dei rifugiati. Ma l’islamismo radicale non si lascia assimilare. Esso è sostenuto da Arabia saudita e Qatar. Non c’è altra strada all’integrazione. Ma occorre dire la verità: nel Corano ci sono elementi di guerra e violenza. Ignoranza e perdita di senso morale dei politici occidentali.


    26/07/2016 - MYANMAR

    Vescovo di Kalay: Nella mia diocesi piagata dall’abbandono, la fede cresce


    Mons. Felix Lian Khen Thang parla della vita della Chiesa nello Stato Chin, a maggioranza cristiana ma dove i cattolici sono solo il 6%. I fedeli crescono ogni anno “e alcuni ritornano a casa dopo essere emigrati in cerca di lavoro”. L’Anno santo e la preparazione alla GMG hanno portato “un fiorire di opere di misericordia e una maggiore coscienza della confessione e del perdono di Dio”.

     


    24/07/2016 - VATICANO

    Papa: appello e preghiera per i massacri di Monaco e di Kabul. La preghiera del Padre nostro


    All’Angelus, papa Francesco fa pregare i pellegrini per le vittime degli attentati terroristi in Germania e Afghanistan, contro le “oscure le prospettive di sicurezza e di pace”. “La parola ‘Padre’ è il ‘segreto’ della preghiera di Gesù, è la chiave che Lui stesso ci dà perché possiamo entrare anche noi in quel rapporto di dialogo confidenziale con il Padre che ha accompagnato e sostenuto tutta la sua vita”. Il ricordo dell’imminente Giornata mondiale della gioventù a Cracovia, dove il pontefice sarà a partire dal 27 luglio.


    23/07/2016 - POLONIA-VATICANO-GMG

    Cracovia, giovani di tutto il mondo e allerta massima per la GMG


    A pochi giorni dall’apertura della 13ma Giornata Mondiale della Gioventù si alza il livello dei controlli al Wawel, nella piazza del Mercato e nel resto del centro storico. Ma “l’invasione” pacifica dei ragazzi colora le strade. E si iniziano a vedere i primi centri vocazionali e i “confessionali in piazza”, per prepararsi al meglio all’evento guidato dal pontefice. Una delegazione di Taiwan viaggia 42 ore per raggiungere la capitale culturale della Polonia: “Spossante ma bellissimo”.


    22/07/2016 - VATICANO

    Papa: la Chiesa e il mondo hanno ancora bisogno delle suore contemplative


    Pubblicata la Costituzione apostolica “Vultum Dei quaerere – La ricerca del volto di Dio” che indica alle suore contemplative 12 “temi di riflessione e discernimento” per la vita consacrata in generale. Sì ai social media, ma che non siano occasione di “dissipazione o di evasione dalla vita fraterna”. Non “reclutare” suore per evitare chiusura monasteri. La preghiera un “allargare il cuore per abbracciare l’intera umanità”, in particolare i sofferenti e non come “un ripiegamento” della vita monastica su se stessa.


    22/07/2016 - ASIA-GMG

    Card. Gracias: Alla Gmg di Cracovia i giovani asiatici portano i valori asiatici

    di Nirmala Carvalho

    I nostri pellegrini asiatici non portano solo la grandezza, la vitalità e la bellezza dell’Asia, ma anche la diversità multi-culturale, il pluralismo e i valori asiatici dell'ospitalità, la famiglia e, naturalmente, la Chiesa dei giovani. Alla scoperta di Cracovia e del carisma di Giovanni Paolo II, iniziatore della Gmg.


    20/07/2016 - VATICANO - POLONIA

    Papa: a Cracovia per la Gmg lo aspetteranno quasi due milioni di giovani


    Francesco arriverà in tram, insieme a un gruppo di handicappati. Ad Auschwitz visiterà in silenzio la cella di padre Kolbe. "Non ci sono preoccupazioni particolari per quanto riguarda la sicurezza" e "non risulta che si siano ritirati dei gruppi negli ultimi giorni per preoccupazioni".

     


    19/07/2016 - CINA – VATICANO

    Sacerdoti e giovani cinesi impediti a partecipare alla Giornata mondiale della Gioventù

    di Bernardo Cervellera

    Si calcola che a Cracovia vi saranno circa 2mila giovani dalla Cina. Molti non hanno soldi o non hanno trovato degli sponsor. Le autorità hanno proibito a sacerdoti ufficiali e sotterranei di andare perché troppo amici del papa. Giovani prelevati dalla polizia all’aeroporto, minuti prima del loro imbarco. I timori per gli interrogatori al ritorno.


    17/07/2016 - VATICANO

    Papa: Più importante del servizio sono l’ascolto e l’accoglienza dell’ospite


    Francesco commenta la visita di Gesù a due sorelle, Marta e Maria: una “attiva” e l’altra “contemplativa”. L’atteggiamento giusto è di chi “valuta la cosa più importante, cioè la presenza dell’ospite, di Gesù”. Dopo la preghiera mariana un ricordo dopo la strage di Nizza: “Dio, Padre buono, accolga tutte le vittime nella sua pace, sostenga i feriti e conforti i familiari; Egli disperda ogni progetto di terrore e di morte, perché nessun uomo osi più versare il sangue del fratello”. Un saluto "ai bravi fratelli cinesi" in piazza.


    15/07/2016 - VATICANO – FRANCIA

    Papa: condanna per la “violenza cieca” che ha colpito a Nizza


    Solidarietà con il popolo francese colpito “ancora una volta” e alle famiglie delle vittime. Il dolore delle Chiese asiatiche in una dichiarazione del cardinale Gracias.


    15/07/2016 - MYANMAR

    Dal ministero per gli Affari etnici una speranza di pace con le minoranze del Myanmar


    Per decenni le minoranze del Paese sono state oggetto di persecuzione e violenze. Disattese le promesse di federalismo e autonomia. Il governo targato Nld rilancia il progetto di “pace, sviluppo e sostenibilità”. Ma sul dicastero pesano le incertezze sui ruoli e le competenze, compresa l’effettiva partecipazione al processo di pacificazione.


    13/07/2016 - MYANMAR

    Leader buddisti birmani contro il movimento anti-musulmano Ma Ba Tha


    Per la prima volta lo Sangha Maha Nayaka Committe sconfessa in modo aperto il gruppo estremista. In una nota i leader buddisti affermano di non aver mai sostenuto le idee e i proclami ultra-nazionalisti. Un portavoce del Ma Ba Tha parla di organizzazione su base volontaria che non necessita di approvazione. 


    10/07/2016 - VATICANO

    Papa: Le opere buone germogliano in noi, saremo giudicati dalla nostra misericordia


    Francesco commenta la parabola del buon samaritano: “Domandiamoci: la nostra fede è feconda? Produce opere buone? Oppure è piuttosto sterile, e quindi più morta che viva? Mi faccio prossimo o semplicemente passo accanto?”. Dopo la preghiera mariana dell’Angelus ricorda la Domenica del Mare: “Maria, Stella del mare, vegli su di voi”.


    08/07/2016 - MYANMAR

    Myanmar, nuovi fondi per l’istruzione di bambini disabili e figli di migranti


    Su più di 300mila minori con disabilità, la metà non ha mai frequentato la scuola. Mancano strutture adeguate e le famiglie non possono permettersi gli istituti privati. I migranti birmani in Thailandia spesso non sono ammessi nelle scuole dello Stato e sono educati in centri di apprendimento organizzati dalla società civile.

     


    08/07/2016 - MYANMAR

    Il Parlamento europeo chiede al Myanmar di porre fine alla “brutale repressione” dei Rohingya


    Una risoluzione approvata ieri afferma che il Myanmar deve "come questione urgente  garantire accesso libero e senza ostacoli" ai gruppi delle Nazioni Unite per i diritti umani nello Stato Rakhine e deve "condannare in modo inequivocabile ogni  incitamento all'odio razziale o religioso”.


    06/07/2016 - VATICANO

    Papa: a un gruppo di poveri, pregate per chi è ricco e per chi non ha compassione


    “La Chiesa, che ama e preferisce quello che Gesù ha amato e preferito, non può stare tranquilla finché non ha raggiunto tutti coloro che sperimentano il rifiuto, l’esclusione e che non contano per nessuno”.


    06/07/2016 - ISLAM

    Noi musulmani ipocriti: Daesh ci rappresenta

    di Kamel Abderrahmani

    La sharia “inventata” dagli ulema e insegnata nelle scuole coraniche è la stessa che viene praticata dai militanti dello Stato islamico. La “giurisprudenza religiosa, sorta più di 10 secoli fa” ha “incatenato e arrugginito il nostro cervello e quello dei nostri figli”. È urgente svecchiare la religione musulmana dalle ambiguità legate al passato. La coraggiosa denuncia di un giovane studente musulmano algerino.


    05/07/2016 - VATICANO - SIRIA

    Papa: in Siria è impossibile una soluzione militare, serve governo di unità nazionale


    Videomessaggio di Francesco in occasione della campagna per la pace in Siria promossa dalla Caritas Internationalis sul tema: «Siria, la pace è possibile». “Incredibili quantità di denaro vengono spese per fornire le armi ai combattenti. E alcuni dei paesi fornitori di queste armi, sono anche fra quelli che parlano di pace. Come si può credere a chi con la mano destra ti accarezza e con la sinistra ti colpisce?”.


    05/07/2016 - BANGLADESH-ISLAM

    La strage di Dhaka e la lezione di Regensburg capita solo a metà

    di Bernardo Cervellera

    Gli autori del massacro, “giovani fuori controllo”, dopo anni di agi e benessere si sono convertiti all’islam radicale. L’islam moderato deve condannare l’islam fondamentalista. Musulmani puntano il dito contro gli imam senza cultura che seminano odio e disprezzo. Ricomprendere il discorso di Benedetto XVI per un esame di coscienza dell’occidente, che ha emarginato la religione come “irrazionale”. Islam fondamentalista e occidente senza Dio si richiamano a vicenda.


    04/07/2016 - VATICANO

    Il Vaticano chiede a governi e vescovi maggiore attenzione per chi lavora in mare


    Messaggio del Pontificio consiglio per i migranti e gli itineranti per la Domenica del mare 2016, che sarà celebrata domenica prossima, 10  luglio, per “ricordare a tutte le comunità cristiane e ad ogni individuo quanto la professione del marittimo e l’industria marittima siano essenziali per la nostra vita quotidiana”.


    04/07/2016 - MYANMAR

    Stato Rakhine: migliaia di buddisti in piazza contro i Rohingya


    Yangon ha accettato la richiesta della Nazioni Unite e per indicare la minoranza islamica userà la formula “la comunità musulmana dello Stato Arakan”. I nazionalisti vogliono invece chiamarli “Bengali”, per sottolineare il loro essere migranti illegali dal Bangladesh.

     


    30/06/2016 - CINA - VATICANO

    Mons. Ma Daqin, il Vaticano e la “logica da banditi” dell’Associazione patriottica

    di Gu Feng

    Un sacerdote della Cina centrale ripensa al “voltafaccia” del vescovo di Shanghai e lo paragona a Giovanni il Battista, confinato in prigione dopo le accuse a Erode. La “logica da banditi” dell’Associazione patriottica e del governo tende a eliminare la religione dal Paese. Il Vaticano rischia di contraddirsi venendo a compromessi con l’Associazione patriottica, che papa Benedetto XVI ha definito “incompatibile” con la dottrina cattolica nella Lettera ai cattolici cinesi che papa Francesco non ha smentito, anzi l’ha ribadita.


    30/06/2016 - VATICANO

    Papa: i miei viaggi in Caucaso per “incoraggiare speranze e sentieri di pace”


    All’udienza giubilare Francesco parla del viaggio appena compiuto in Armenia e di quelli in programma a settembre in Georgia e Azerbaigian. “Una cosa è parlare di misericordia, un’altra è vivere la misericordia”, perché “le opere di misericordia non sono temi teorici, ma testimonianze concrete. Obbligano a rimboccarsi le maniche per alleviare la sofferenza”.

     


    29/06/2016 - VATICANO

    Papa: Pietro e Paolo, due luci dell’oriente e dell’occidente. Appello per l’attentato a Istanbul


    All’Angelus, Papa Francesco ricorda i due apostoli che hanno portato la fede a Roma. Ancora oggi essi “vogliono portare ancora una volta Gesù, il suo amore misericordioso, la sua consolazione, la sua pace”.  Il saluto alla delegazione ecumenica da Costantinopoli e ai gruppi di fedeli cinesi. Il dolore e la preghiera verso il popolo turco per l’attacco all’aeroporto di Istanbul.


    29/06/2016 - VATICANO

    Papa: La preghiera, via d’uscita per la comunità, che rischia di chiudersi in se stessa a causa della persecuzione e della paura


    Nella solennità del santi apostoli Pietro e Paolo, papa Francesco saluta la delegazione inviata dal Patriarca ecumenico di Costantinopoli e si augura il passaggio dalla “divisione all’unità”. Benedetto anche i palli per i nuovi arcivescovi maggiori, segno di comunione con la sede di Pietro. Le comunità cristiane devono essere “Chiese in uscita” grazie alla preghiera che fa vincere loro la paura e il “complesso di Erode”, della persecuzione che fa chiudere davanti ai pericoli, e “alle sorprese di Dio”.


    28/06/2016 - VATICANO

    Papa: la misericordia sia “il criterio” dei rapporti tra cattolici e ortodossi


    Francesco ha ricevuto la delegazione del Patriarcato ecumenico venuta a Roma per l solennità di santi Pietro e Paolo. “La misericordia stessa ci libera dal peso di un passato segnato da conflitti e ci permette di aprirci al futuro verso il quale lo Spirito Santo ci guida”. Il ricordo della visita a Lesbo anche in una lettera di Bartolomeo.






    In evidenza

    POLONIA – CINA – GMG
    I trucchi e le violenze di Pechino per fermare i giovani cinesi alla Gmg

    Vincenzo Faccioli Pintozzi

    Il governo ha bloccato ieri un gruppo di 50 giovani pellegrini, già imbarcati su un aereo diretto a Cracovia. Interrogati per ore all’immigrazione, sono stati “ammoniti” e rimandati a casa con l’ordine di non contattare nessuno all’estero. Nel frattempo, per i luoghi centrali della Giornata mondiale della Gioventù si aggirano “giovani cattolici cinesi”, in gruppi di cinque o sei persone, che hanno il compito di spiare i compatrioti. Lavorano per Istituti culturali o aziende cinesi in Polonia.


    ISLAM-EUROPA
    P. Samir: Terrore islamico in Francia e Germania: crisi dell’integrazione, ma soprattutto crisi della politica

    Samir Khalil Samir

    Il sequestro e l’uccisione di un sacerdote vicino a Rouen (Francia) e i vari attacchi a Würzburg, Monaco, Ansbach (Germania) sono stati compiuti da gente molto giovane e indottrinata con facilità. La Germania era un modello per l’integrazione dei rifugiati. Ma l’islamismo radicale non si lascia assimilare. Esso è sostenuto da Arabia saudita e Qatar. Non c’è altra strada all’integrazione. Ma occorre dire la verità: nel Corano ci sono elementi di guerra e violenza. Ignoranza e perdita di senso morale dei politici occidentali.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®