24 Settembre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 24/04/2007, 00.00

    VATICANO

    Vaticano: aborto ed eutanasia, il terrorismo dal volto umano



    Parlando del problema del male, il segretario della Congregazione per la dottrina della fede evidenzia la presenza, accanto alla violenza “abominevole” dei kamikaze, di sue manifestazioni “quasi invisibili”, paradossalmente presentate come “bene” e “progresso”.

    Roma (AsiaNews) - L'aborto, l’eutanasia, la manipolazione genetica, coloro che “promulgano leggi contrarie all'essere umano”, sono espressioni del “terrorismo dal volto umano”, che, accanto a quello “abominevole” dei kamikaze, manifestano la presenza del “male” nella società. Lo ha evidenziato mons. Angelo Amato, segretario della Congregazione per la dottrina della fede, affrontando “Il problema del male. Riflessioni filosofiche e teologiche” nel corso del Seminario mondiale dei cappellani cattolici e membri delle cappellanie dell'Aviazione civile in corso a Roma su iniziativa del Pontificio consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti.

    “Leggendo i giornali, o utilizzando internet o la tv o la radio – ha sostenuto - ogni giorno noi assistiamo a un film perverso sul male, che viene ‘girato’ in ogni parte del mondo con sceneggiature sempre nuove e crudeli, come constatiamo dalle mille provocazioni del terrorismo internazionale”. A questa “razione giornaliera” di male si aggiunge quello che resta “quasi invisibile” ma che “esiste nelle sedi più impensate e che, paradossalmente, viene presentato come bene”, come espressione del “progresso dell'umanità”. Tali sono, per mons. Amato, le cliniche abortiste, “autentici mattatoi di esseri umani in boccio”; i laboratori dove si “fabbrica” ad esempio la Ru 486 - la cosiddetta pillola del giorno dopo - o dove "si manipolano gli embrioni umani”: i parlamenti delle cosiddette nazioni “civili” dove si “promulgano leggi contrarie all'essere umano”. A questo si aggiungono le cosiddette sette sataniche che praticano “un vero e proprio culto sacrilego del male”.

    “Oltre all’abominevole terrorismo dei kamikaze, che occupa quotidianamente la nostra cineteca mediatica – ha detto mons. Amato – c’e’ il cosiddetto ‘terrorismo dal volto umano’, anch’esso quotidiano e altrettanto ripugnante, che viene subdolamente propagandato dai mezzi di comunicazione sociale, manipolando ad arte il linguaggio tradizionale, con espressioni che nascondono la tragica realtà dei fatti”, come quando l’aborto viene chiamato “interruzione volontaria della gravidanza e non uccisione di un essere umano indifeso” o quando l’eutanasia viene chiamata “più blandamente morte con dignità”. Il male oggi – ha poi aggiunto – “non e’ solo azione di singoli o di gruppi ben individuabili, ma proviene da centrali oscure, da laboratori di opinioni false, da potenze anonime che martellano le nostre menti con messaggi falsi, giudicando ridicolo e retrogrado un comportamento conforme al Vangelo”. “Purtroppo – ha concluso mons. Amato – non possiamo chiudere le biblioteche del male ne’ distruggere le sue cineteche che si riproducono come virus letali” ma possiamo chiedere a Dio di “rafforzarci, mediante la formazione di una retta coscienza che cerca e ama il vero e il bene ed evita il male”.

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    21/09/2007 VATICANO
    Papa: la libertà religiosa è “insopprimibile, inalienabile ed inviolabile”
    Il rispetto della religione, che comprende il diritto a cambiare fede, serve anche a smentire quei gruppi di terroristi che su di essa basano i pretesti per attaccare l’Occidente. Che deve lottare contro il terrorismo, ma senza rinunciare mai ai principi dello Stato di diritto. Quando la famiglia è minata nelle sue fondamenta, la pace stessa è minacciata.

    19/11/2004 onu - vaticano
    Clonazione umana, la vertigine della scienza e il dominio sulla vita

    Gli scienziati sognano "uomini senza testa" da cui prelevare tessuti per curare malati. Mentre oggi all'Onu si vota sulla clonazione umana, il prof. Augusto Pessina, microbiologo dell'Università di Milano, svela ad AsiaNews i falsi miti della clonazione "terapeutica" e i solidi interessi economici dietro l'enfasi umanitaria della scienza. Il compito della Chiesa contro le pretese della ricerca scientifica.



    24/07/2015 VATICANO - GRAN BRETAGNA
    Papa: l’eutanasia è il comportamento “dei mafiosi: c’è un problema, facciamo fuori questo …”
    Messaggio di Francesco per la Giornata che la Chiesa cattolica inglese e gallese celebrata questa domenica sul tema “Coltivare la vita, accettare la morte”. “Non è progressista pretendere di risolvere i problemi eliminando una vita umana”. E non è “una conquista scientifica ‘produrre’ un figlio considerato come un diritto invece di accoglierlo come dono; o usare vite umane come cavie di laboratorio per salvarne presumibilmente altre”.

    06/02/2017 13:39:00 VATICANO
    Operatori sanitari, non si può mai derogare dal rispetto per la dignità della persona

    Presentate in Vaticano la XXV Giornata mondiale del malato e  la Nuova carta degli operatori sanitari. Non tutto ciò che è tecnicamente possibile è eticamente accettabile. Non lo sono eutanasia e accanimento terapeutico, la clonazione e i tentativi di gestazione di embrioni umani in uteri animali o artificiali, l’aborto. Lo è la “sedazione palliativa profonda” nelle fasi prossime al momento della morte e il rispetto della volontà della persona.



    20/09/2013 VATICANO
    Papa: i medici rifiutino la "cultura dello scarto" e testimonino la "cultura della vita"
    La credibilità di un sistema sanitario non si misura solo per l'efficienza, ma soprattutto per l'attenzione e l'amore verso le persone, la cui vita è sempre sacra e inviolabile. "Non esiste una vita umana più sacra di un'altra, come non esiste una vita umana qualitativamente più significativa di un'altra".



    In evidenza

    GIAPPONE-VATICANO
    Mons. Kikuchi: In sintonia col papa e il card. Filoni per la missione in Giappone

    Tarcisio Isao Kikuchi

    Il vescovo di Niigata e presidente di Caritas Japan commenta a caldo il messaggio papale inviato ieri ai vescovi del Giappone. Le tappe del viaggio del card. Filoni, che toccherà anche Fukushima. Rimane ancora “irrisolta” la questione del rapporto con il Cammino neocatecumenale.


    VATICANO-GIAPPONE
    Papa ai vescovi giapponesi: Siate sale e luce della società, anche andando contro-corrente



    In occasione della visita pastorale del card. Fernando Filoni, Prefetto di Propaganda Fide, nel Paese del Sol levante, papa Francesco spinge i vescovi e la Chiesa giapponese a rinnovare il loro impegno missionario nella società, segnata da suicidi, divorzi, formalismo religioso, povertà materiale e spirituale. La richiesta di collaborare coi movimenti ecclesiali, forse in memoria delle polemiche passate con il Cammino neocatecumenale.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®