27 Marzo 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche

Giovanni Paolo II è beato


01/05/2011
Da Vietnam, Corea, Palestina e Israele per salutare il nuovo beato Giovanni Paolo II
In migliaia hanno affrontato lunghe ore di attesa in coda e giorni di viaggio solo per testimoniare la loro venerazione a Papa Wojtyla. Pellegrini vietnamiti e palestinesi chiedono al nuovo beato di vegliare sui loro Paesi vittime di violenze e guerre.

01/05/2011
L’amore per gli altri, l’eredità di Giovanni Paolo II ai giovani
Tantissimi stranieri, più degli italiani, sono accorsi oggi, nel giorno della beatificazione del papa polacco, acclamato “santo subito!” sin dalla sua scomparsa. Giovanni Paolo II è stato un maestro importante soprattutto per i più giovani, come ricordano alcuni asiatici.

29/04/2011
Giovanni Paolo II amava l’India in maniera speciale
Papa Wojtyla ha promulgato “Ecclesia in Asia”, un documento basilare per l’inculturazione della fede cristiana nel grande continente. Padre Mascarenhas: “Voleva una reale inculturazione della fede, un’evangelizzazione genuina e un dialogo interreligioso genuino e pieno di significato”.

29/04/2011
Vicario Apostolico a Phnom Penh: papa Wojtyla, immagine dell’uomo libero
Mons. Schmitthaeusler, a Roma per la beatificazione di Giovanni Paolo II, sottolinea l’invito del pontefice a “essere liberi” e “vivere l’amore come un dono”. La Chiesa in Cambogia lo ricorda con affetto, i leader religiosi buddisti grazie a lui hanno “una immagine positiva” del cattolicesimo. Testimoniare Cristo e contribuire allo sviluppo della società le sfide del futuro.

29/04/2011
Chiesa di Thailandia, vivo il ricordo di Papa Woytila
Fu il primo Papa a visitare il Paese asiatico, nel maggio 1984. Un viaggio gravido di conseguenze per la piccola, ma attiva Chiesa locale. Per chi lo vide, il ricordo è ancora vivo dopo 27 anni e costituisce esempio per la vita quotidiana.

28/04/2011
Giovanni Paolo II, acclamato “Rabbino capo”dagli ebrei di Israele
È stato il primo pontefice a dare una svolta ai rapporti tra Chiesa e Stato di Israele, instaurando un dialogo vero fra cattolici ed ebrei. Il suo ricordo ci invita, ci sfida ad andare oltre, progredire, costruire ed osare ancora, sempre di nuovo, sempre di più.

28/04/2011
L’India ha molto da imparare da Giovanni Paolo II
L’impegno di papa Wojtyla per i poveri, gli emarginati, le donne e a favore della vita in ogni sua forma è valido più che mai nell’India di oggi. E la Chiesa deve battersi contro le “strutture di peccato”.

27/04/2011
Giovanni Paolo II “salvatore” dell’unità del Libano
In preparazione alla beatificazione di Giovanni Paolo II, presentiamo oggi il ruolo giocato da lui e dalla diplomazia vaticana per salvare il Paese dei cedri da una possibile frammentazione. La formula da lui coniata, "il Libano è più di un Paese, è un messaggio”, ha fatto fortuna, e oggi viene ripetuta da tutti.

26/04/2011
Quando Giovanni Paolo II baciò Madre Teresa e i moribondi di Calcutta
Nell’imminenza della beatificazione di Giovanni Paolo II, presentiamo alcune testimonianze del ricordo e dell’eredità lasciata dalla personalità del pontefice in Asia. Mons. Henry D’Souza, già arcivescovo di Calcutta e suor Glenda, superiora del Nirmal Hriday di Calcutta raccontano la sua visita in India nel 1986. I frutti vivi della “nuova solidarietà” anche con gli indù.



In evidenza

VATICANO
Il Papa ai giovani: Memoria del passato, coraggio nel presente, speranza per il futuro



Diffuso oggi il Messaggio per la 32ma Giornata mondiale della gioventù sul tema “Grandi cose ha fatto per me l’Onnipotente”. Il modello di Maria nel suo incontro con Elisabetta. Rifiutare l’immobilità del “divano” dove starsene comodi e sicuri. Vivere l’esperienza della Chiesa non come una “flashmob” istantanea. Riscoprire il rapporto con gli anziani. Vivere il futuro in modo costruttivo non svalutando “le istituzioni del matrimonio, della vita consacrata, della missione sacerdotale”.


AFGHANISTAN
P. Moretti: Le Piccole sorelle di Gesù, per 60 anni “afghane fra gli afghani”



Hanno vissuto 60 anni al servizio dei bisognosi. Sono rimaste a Kabul sotto l’occupazione sovietica, il controllo dei talebani e i bombardamenti Nato. Rispettate da tutti, anche dai talebani. Questo febbraio è finita la loro esperienza, secondo p. Moretti “una a cui guardare”.


AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
 

ABBONATEVI

News feed

Canale RSScanale RSS 

Add to Google









 

2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®