26 Aprile 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche

Il papa invita 4 vescovi cinesi al Sinodo sull'Eucarestia


18/10/2005
Lettera del Papa ai vescovi cinesi invitati al Sinodo

Risponderà di suo pugno a mons. Luca Li Jingfeng, che gli aveva scritto per esprimere il rammarico dei 4 presuli invitati al Sinodo per non aver potuto accettare. Mons. Kondrusiewicz, vescovo a Mosca, parla della situazione dei cattolici russi, che è un pò migliorata, ed esprime la speranza di un incontro tra Benedetto XVI ed Alessio II.


01/10/2005
Il no di Pechino ai vescovi fa cadere l'illusione che qualcosa stia cambiando
Ma con l'invito ai 4 presuli Benedetto XVI ha ottenuto un rafforzamento del senso di unità tra tutti i cattolici cinesi.

16/09/2005
Vescovi cinesi a Roma: negoziati ancora aperti

Ye Xiaowen, direttore dell'Ufficio statale Affari religiosi di Pechino ammorbidisce i toni.


12/09/2005
Vescovi cinesi a Roma: l'ultima parola spetta al governo

Un portavoce dell'Associazione Patriottica è dispiaciuto dell'invito. Ma i fedeli cattolici sono felici e onorati. Una piccola speranza: il governo potrebbe fare la scelta di smarcarsi dall'AP.


09/09/2005
Sinodo sull'Eucarestia: Parlano i vescovi cinesi nominati dal Vaticano

Per mons. Jin di Shanghai e mons. Li Duan di Xian vi sono difficoltà di salute. Entusiasmo da parte di mons. Li Jingfeng di Fengxiang e per mons. Wei Jingyi di Qiqihar. Tutti aspettano con timore la risposta del governo. "Queste nomine sono un gesto di amicizia verso la Cina".




In evidenza

VATICANO-EGITTO
Papa Francesco in videomessaggio: Caro popolo d’Egitto…

Papa Francesco

In occasione della sua visita al Paese (28-29 aprile), oggi papa Francesco ha trasmesso un videomessaggio al popolo egiziano. “Il nostro mondo, dilaniato dalla violenza cieca – che ha colpito anche il cuore della vostra cara terra – ha bisogno di pace, di amore e di misericordia; ha bisogno di operatori di pace”.


ISLAM
Le radici dell’islamismo violento sono nell’islam, parola di musulmano

Kamel Abderrahmani

Dopo ogni attentato terrorista si tende a dire: “Questo non è l’islam”. Eppure quegli atti criminali sono giustificati e ispirati dai testi che sono il riferimento dei musulmani e delle istituzioni islamiche nel mondo. È urgente una riforma dell’islam dall’interno, da parte degli stessi musulmani. La convivenza con le altre religioni è la strada per togliere l’islam dalla sclerosi e dalla stagnazione.


AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
 

ABBONATEVI

News feed

Canale RSScanale RSS 

Add to Google









 

2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®