22/01/2021, 12.13
SRI LANKA
Invia ad un amico

​Malgrado il Covid-19 si celebra la Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani

di Melani Manel Perera

Limiti alla partecipazione. Le diocesi di Colombo, Kurunegala e Jaffna hanno celebrato i servizi di preghiera per il 18 gennaio e Jaffna continuerà i riti fino al 25. Il numero massimo di partecipanti ammessi alle celebrazioni è di 50.

Colombo (Asia News) – Anche in Sri Lanka i cristiani organizzano la Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani, iniziata il 18 gennaio. Nel contesto dello Sri Lanka, è stato osservato che altre denominazioni cristiane erano più inclini a osservare la Settimana rispetto ai cattolici.

L'arcidiocesi di Colombo tiene il servizio il primo giorno, mentre Jaffna tiene incontri di preghiera per tutta la settimana, dal 18 al 25 gennaio. Quest'anno a causa dell’epidemia di Covid-19 un numero limitato di fedeli di diverse denominazioni si è riunito in preghiera nelle chiese anglicane e metodiste il 18 gennaio. Il numero massimo di partecipanti era di 50.

Le diocesi di Colombo, Kurunegala e Jaffna hanno celebrato i servizi di preghiera per il 18 e Jaffna continuerà i riti fino al 25 gennaio, quando si conclude la Settimana di preghiera per l'unità.

Come ha fatto sapere il Pontificio consiglio per la promozione dell'unità dei cristiani, il tema della Settimana di quest'anno è: "Rimanete nel mio amore e porterete molto frutto", ispirato a Giovanni 15: 5-9.

"La maggior parte delle volte, in Sri Lanka la Settimana è organizzata da Chiese non cattoliche. Noi – ha detto ad Asia News padre Samuel, un anziano sacerdote cattolico quando Asia News ha chiesto informazioni sul coinvolgimento della chiesa cattolica - partecipiamo al servizio di preghiera". Ha anche detto che, principalmente nella diocesi di Colombo, ci sarà solo la riunione di preghiera del primo giorno.

"Siamo uno nel Signore, siamo cristiani per il tuo amore", hanno cantato i cristiani di Colombo riuniti nella cattedrale anglicana "Cristo Salvatore vivente" il giorno di inizio della Settimana, il 18 gennaio alle 16.30. La celebrazione era stata organizzata dal Consiglio cristiano nazionale dello Sri Lanka e dalla Commissione nazionale cattolica per il dialogo ecumenico e interreligioso.

Al servizio hanno partecipato il vescovo cattolico di Anuradhapura, mons. Norbert Andradi e il vescovo ausiliare di Colombo, mons. Maxwell Silva e al vescovo anglicano di Colombo, Dushantha Rodrigo e alcuni altri esponenti di altre denominazioni cristiane.

Parlando con Asia News, il reverendo Samuel J. Ponniah, arcidiacono di Jaffna della Chiesa Anglicana, ha detto che si pregherà per l'intera settimana in diverse chiese. "Il servizio di preghiera insieme al sermone sarà condotto in rappresentanza di tutte le Chiese cristiane nella diocesi di Jaffna. Il servizio inizia alle 17:00 e durerà quasi un'ora e solo 50 persone potranno partecipare". "In tutta la settimana, le cinque denominazioni cristiane: la Chiesa cattolica romana, la Chiesa anglicana, la Chiesa della CSI, la Chiesa metodista, l'Esercito della salvezza siedono insieme".

"Abbiamo iniziato gli incontri di preghiera della Settimana dell'Unità il 18 all'Esercito della salvezza e il sermone è stato tenuto dalla rev. Grace Devamani (una pastora) della Chiesa metodista sul tema" Siamo chiamati da Dio, non hai scelto me ma io ho scelto te ", ha detto ancora p. Samuel.

"E concluderemo la preghiera per l'Unità il 25 nella chiesa anglicana e il vescovo di Jaffna, Justin Gnanapragasam pronuncerà il sermone. Il 24 il raduno di preghiera sarà nella chiesa cattolica di Nostra Signora del Rifugio e sarò io a tenere il sermone. Domani saremo all'Ashram a Mardaanamadam e il sermone sarà tenuto dal sacerdote della CSI Rajkumar. Oggi nella chiesa metodista di Puttur il cattolico padre Dayabaran pronuncerà il sermone.

Padre Samuel Ponniah Ha anche detto che "non abbiamo dato pubblicità a questo servizio di preghiera a causa di questa epidemia, altrimenti potevamo aspettarci una grande folla". "Ringraziamo Dio per aver dato questa buona possibilità almeno di tenere il nostro raduno di preghiera in questo modo in questa situazione pandemica".

Il direttore del National Christian Council (NCC) Rev. Maxwell Doss nell'introduzione all'accensione delle candele ha detto: "Dio è Luce. Come espressione della nostra Unità in Cristo, possiamo attingere a questo elemento di luce nella candela centrale da dove quattro capi di Chiese accenderanno le loro candele e scenderanno lungo il corridoio accendendo le candele dei presenti, in modo che alla fine possiamo, nello splendore di Cristo, pregare insieme il Signore".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Vasai, Settimana di preghiera per l’unità dei cristiani “per la conversione dei cuori”
19/01/2018 11:21
Aspettando la Pasqua, la festa più importante per tutti i cristiani
02/04/2010
Cattolici e anglicani dello Sri Lanka: il 2018, Anno del Buon Pastore e dei giovani
16/01/2018 14:33
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Ortodossi: la fatica della fedeltà in un mondo cambiato
17/01/2004