16/02/2017, 08.48
COREA-MALAYSIA
Invia ad un amico

Arrestate due donne sospettate dell’assassinio di Kim Jong-nam

Una ha passaporto indonesiano; l’altra ha passaporto vietnamita. La polizia malaysiana pensa che siano implicati anche quattro uomini. Visite dei rappresentanti dell’ambasciata di Pyongyang al centro di medicina legale di Kuala Lumpur. Aumentare la protezione per tutti i profughi nordcoreani di alto profilo a Seoul.

Seoul (AsiaNews) – La polizia della Malaysia ha arrestato due donne sospettate di aver ucciso il fratellastro del leader nordcoreano Kim Jong-un. Una donna è stata fermata oggi. Si tratta di Siti Aishah, 25 anni, in possesso di un passaporto indonesiano. Un’altra è stata fermata ieri all’aeroporto: ha 29 anni ed ha un passaporto vietnamita sotto il nome Doan Thi Huong. La polizia della Malaysia pensa che ad agire per uccidere con un veleno Kim Jong-nam siano stati quattro uomini e due donne. Una delle due donne è stata ripresa dalle telecamere dell’aeroporto, con una vistosa maglietta con la scritta “Lol” (v. foto).

Secondo i servizi segreti della Corea del Sud, l’assassinio di Kim Jong-nam era un “un ordine” di Kom Jong-un dato fin dal 2011, quando egli ha ereditato il potere in seguito alla morte del padre Kim Jong-il. Il governo di Seoul, non ha accusato per ora la Corea del Nord, preferendo aspettare le conclusioni della polizia in Malaysia. Ma quest’oggi, durante un incontro di gabinetto, il presidente ad interim Hwang Kyo-ahn ha chiesto una maggiore protezione per tutti i disertori nordcoreani di alto profilo, che potrebbero essere degli obbiettivi di Pyongyang.

Intanto i media malaysiani, citando fonti ufficiali, affermano che Pyongyang ha richiesto il corpo di Kim Jong-nam, ma nessuno si è presentato finora. Il capo della polizia ha dichiarato che il corpo rimarrà all’obitorio finché esso non viene reclamato. Ieri e la notte scorsa rappresentanti dell’ambasciata nordcoreana hanno visitato diverse volte gli uffici di medicina legale, dove avvengono le autopsie.

Se confermata l’ipotesi di Kim Jong-un come mandante, questo sarebbe l’ultimo assassinio di alto livello nella saga della dinastia Kim.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Il Dna di un figlio di Kim Jong-nam conferma l’identità dell’uomo assassinato
16/03/2017 08:41
Kim Jong-nam: una 'morte dolorosa in 20 minuti'
27/02/2017 08:58
Kim Jong-nam ucciso da un potente gas nervino
24/02/2017 08:40
Pyongyang: La morte di Kim Jong-nam è tutta colpa di Kuala Lumpur
23/02/2017 08:57
Due nordcoreani (fra cui un diplomatico) ricercati per l’assassinio di Kim Jong-nam
22/02/2017 08:28