22/09/2006, 00.00
COREA DEL SUD – COREA DEL NORD
Invia ad un amico

Card. Cheong: "Preghiamo affinché l'eucarestia possa tornare in Corea del Nord"

Il porporato ha invitato i fedeli coreani a seguire l'esempio dei martiri e vivere una vita basata sui valori eucaristici. Grande dispiacere per la parte nord del confine, dove i fedeli non ricevono il grande dono della comunione.

Seoul (AsiaNews) – I cattolici sudcoreani "discendenti dei martiri" devono praticare "una fede vera, basata sullo spirito eucaristico" e devono "pregare affinché al più presto il dono dell'eucarestia possa raggiungere anche i nostri fratelli del Nord".

E' questo il senso dell'omelia pronunciata dall'arcivescovo di Seoul, card. Nicholas Cheong Jin-suk, in occasione della messa solenne che ha concluso il Congresso eucaristico della capitale coreana. Il Congresso, convocato dal porporato, è iniziato il 18 giugno scorso ed ha avuto come tema "Cristo, nostra vita".

La cerimonia è stata celebrata all'Università cattolica di Seoul il 16 settembre scorso, davanti ad oltre 11mila fedeli, ed è stata trasmessa per radio e televisione. Dopo la messa, i fedeli si sono uniti ad una processione eucaristica per le vie della città.

Il card. Cheong ha ricordato che la messa conclusiva "si è svolta in occasione della festività dei martiri coreani proprio perché noi, loro discendenti, dobbiamo essere pronti a testimoniare la nostra fede anche con il sangue".

"Dobbiamo praticare il sacrificio disinteressato – ha aggiunto – ma anche l'amore e la condivisione, fattori che formano il vero spirito dell'eucarestia, unica speranza in questo mondo torbido".

Durante l'omelia, il presule - che svolge anche il ruolo di Amministratore apostolico di Pyongyang - si è detto "infelice, perché i nostri fratelli aldilà del confine non possono neanche sognare un evento come questo. Dobbiamo pregare insieme perché possano al più presto ricevere il grande dono dell'eucarestia".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Card. Cheong: "Farò di tutto per ospitare in Corea la prossima GMG"
30/03/2006
Corea, card. Cheong: "Impensabile una visita del Papa finchè continua la repressione nel Nord"
28/02/2006
Il cardinale e i sacerdoti di Seoul "per amore" si impegnano a donare gli organi post-mortem
07/07/2006
Card. Nicholas Cheong Jin-suk (Scheda)
22/02/2006
Card. Cheong: "Per tutti i coreani, Giovanni Paolo II è già santo"
31/03/2006