20 Febbraio 2018
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 02/12/2013, 00.00

    INDIA

    Card. Gracias fra i poveri di Dharavi, per festeggiare l'inizio dell'Avvento

    Nirmala Carvalho

    Insieme alla Caritas India, l'arcivescovo di Mumbai ha lanciato una campagna natalizia di sensibilizzazione nei confronti degli "ultimi" che vivono nelle città. L'iniziativa è partita con una visita nella baraccopoli più grande dell'India e dell'Asia, che ospita centinaia di migliaia di abitanti. Il porporato ha ricordato papa Francesco, che "ha elogiato il coraggio dei poveri, esortando la società ad accoglierli con amore e compassione".

    Mumbai (AsiaNews) - Una visita pastorale tra i poveri dello slum di Dharavi, per celebrare l'inizio dell'Avvento e rispondere ai bisogni di chi è in difficoltà. È così che il card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai e presidente della Conferenza episcopale indiana (Cbci), ha lanciato la Campagna per l'Avvento contro la fame e la malattia. Nata da una collaborazione con la Caritas India, l'iniziativa ha l'obiettivo di creare maggiore consapevolezza nella società verso i poveri che vivono nei grandi nuclei urbani, seguendo il tema "Lotta per la sopravvivenza - Portare speranza ai poveri della città".

    Il porporato ha visitato lo slum di Mumbai il 22 novembre scorso. Dharavi è considerata la baraccopoli più grande dell'Asia. Creata nel 1880 in pieno colonialismo britannico, oggi conta una popolazione numerosissima (tra i 300mila e il milione di abitanti), multi-religiosa e multi-etnica. Da un certo punto di vista, racchiude molti aspetti negativi dell'India: fogne a cielo aperto, pile di immondizia ovunque, sporcizia e baracche pericolanti.

    "Papa Francesco - ha spiegato il cardinale lanciando l'iniziativa - ha dedicato il suo pontificato alla giustizia economica, l'uguaglianza e la pace. Nelle sue visite alle comunità meno abbienti, egli ha elogiato il coraggio dei poveri, esortando la società ad accoglierli con amore e compassione".

    Dentro Dharavi sorge la parrocchia di sant'Antonio, e nel raggio di circa 300 metri vi sono sei cappelle. Alla chiesa fanno riferimento due comunità cristiane in particolare: una di etnia tamil (circa 5mila persone) e una di etnia koli (circa mille persone). Il 22 novembre il card. Gracias ha visitato la parrocchia e le sei cappelle, fermandosi a pregare e a benedire ogni fedele che incontrava sul suo cammino. La gente ha detto di sentirsi "molto toccata dalla presenza dell'arcivescovo e dal suo modo dimesso di incontrare i più poveri tra i poveri". 

     

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    19/03/2014 INDIA - VATICANO
    Card. Gracias: Papa Francesco, un anno di misericordia, tenerezza e speranza
    L'arcivescovo di Mumbai ha celebrato una messa di ringraziamento per il primo anniversario dell'inizio del ministero petrino. Il presule lo ha definito "un anno di grazia per la Chiesa universale, per l'India e per il mondo". Un pensiero anche al papa emerito Benedetto XVI e "al suo amore immenso la Chiesa".

    26/03/2014 INDIA
    "Festa del perdono", i cattolici di Mumbai insieme a papa Francesco per la riconciliazione
    Ad AsiaNews l'arcivescovo, card. Oswald Gracias, spiega che le celebrazioni inizieranno dal seminario arcidiocesano "per proclamare, testimoniare e celebrare la misericordia di Dio". Chiese, case religiose, conventi e seminari resteranno aperti. Oltre ad ascoltare le confessioni di alcuni fedeli, il porporato benedirà un pellegrinaggio a cui parteciperanno 25mila persone.

    06/12/2017 13:24:00 INDIA
    Arcidiocesi di Mumbai: Avvento, una raccolta fondi contro la fame e per il lavoro

    L’obiettivo di quest’anno è migliorare i mezzi di sostentamento per giungere ad un reddito sostenibile. “Collegare i donatori con i beneficiari”. L’appello ai bambini: “Mettete da parte la paghetta settimanale e contribuite alla causa”.



    20/06/2015 INDIA
    Liquore tossico: 74 morti a Mumbai in tre giorni
    Arrestate sei persone e sospesi otto poliziotti, coinvolti nella vendita di alcool illegale. Le vittime sono poveri e lavoratori giornalieri che vivono negli slum. Il vescovo ausiliare dell’arcidiocesi invita a imparare dall’enciclica di papa Francesco, che insegna che “non c’è spazio per l’egoismo e l’indifferenza”.

    17/12/2013 INDIA
    India, un missionario tra i tribali Mundari per portare lo spirito dell'Avvento
    P. Lino Fernandes sfx, sacerdote del Pilar, amministra la parrocchia Beata Madre Teresa di Siadih (Jharkhand). Per Natale, ha visitato i 10 villaggi più lontani della sua missione per portare loro il Vangelo e celebrare la messa. Un viaggio difficile attraverso foreste e strade sterrate, ripagato "dalla sete di queste persone per la Parola di Dio e per i Sacramenti".



    In evidenza

    CINA-VATICANO
    Le lacrime dei vescovi cinesi. Un ritratto di mons. Zhuang, vescovo di Shantou

    Padre Pietro

    Un sacerdote della Chiesa ufficiale, ricorda il vescovo 88enne che il Vaticano vuole sostituire con un vescovo illecito, gradito al regime. Mons. Zhuang Jianjian è diventato vescovo sotterraneo per volere del Vaticano nel 2006. Il card. Zen e mons. Zhuang, immagine della Chiesa fedele, “che fa provare un’immensa tristezza e un senso di impotenza”. Le speranze del card. Parolin di consolare “le sofferenze passate e presenti dei cattolici cinesi”.


    CINA-VATICANO-HONG KONG
    Il card. Zen sui vescovi di Shantou e Mindong

    Card. Joseph Zen

    Il vescovo emerito di Hong Kong conferma le informazioni pubblicate nei giorni scorsi da AsiaNews e rivela particolari del suo colloquio con papa Francesco su questi argomenti: “Non creare un altro caso Mindszenty”, il primate d’Ungheria che il Vaticano obbligò a lasciare il Paese, nominando un successore a Budapest, a piacimento del governo comunista del tempo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

     









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®