05/11/2019, 11.40
SRI LANKA
Invia ad un amico

Cattolici in festa: il santuario di Nostra Signora di Madhu diventa ‘area sacra’

di Melani Manel Perera

Viene assegnato un terreno per la costruzione di strutture ricettive e per i bisogni religiosi della chiesa. Creata una seconda area protetta per conservare la foresta. Vescovo: “È un simbolo di unità tra nord e sud”. Il decreto è stato firmato dal presidente uscente Maithripala Sirisena.

Colombo (AsiaNews) – I cattolici dello Sri Lanka ringraziano il presidente Maithripala Sirisena che ha firmato il decreto con cui istituisce il santuario di Nostra Signora di Madhu, nella diocesi di Mannar, una “area sacra”. Alla scadenza del suo mandato, Sirisena ha istituto la zona protetta, circondata da giungla e foreste nella parte settentrionale dell’isola, il 29 ottobre scorso.

La firma del “Sannas Pathraya” (documento autografo) si è tenuta al segretariato presidenziale. Alla cerimonia erano presenti le gerarchie della Chiesa locale e alti funzionari dello Stato: mons. Emmanuel Fernando, vescovo di Mannar, p. Victor Soosai, vicario generale della diocesi, alcuni sacerdoti di Colombo Mannar, e John Amaratunga, ministro per il Turismo e gli Affari religiosi cristiani.

Ad AsiaNews mons. Fernando esprime grande apprezzamento: “Siamo grati al presidente Sirisena, al suo ufficio e ai relativi dipartimento di governo per aver reso possibile questa dichiarazione”. Il vescovo ha chiesto l’aiuto di Colombo per sviluppare le infrastrutture dell’area necessarie all’accoglienza dei pellegrini che si recano al santuario mariano. “Siamo certi – aggiunge – che anche i non cattolici che vengono al santuario troveranno beneficio”.

Il santuario è uno dei più antichi luoghi di culto cristiani dello Sri Lanka. Eretto 400 anni fa, ogni anno attira migliaia di visitatori, cattolici, buddisti, indù e musulmani. Dopo la guerra civile è stato avvolto da degrado e incuria, rendendo difficile l’accesso ai fedeli per la mancanza di trasporti, rete stradale, strutture sanitarie, acqua potabile.

La zona di Mandhu, nella parte nord-occidentale del Paese, è stata teatro del conflitto civile ed era sotto il controllo delle Tigri Tamil. Dal 1990 la chiesa ha ospitato migliaia di persone fino a diventare un vero campo profughi. Nonostante fosse zona smilitarizzata, nel 2008 l’area è stata colpita dai bombardamenti tanto da costringere la Chiesa a chiudere il santuario e spostare la statua della Madonna in un luogo più sicuro. Il 15 agosto del 2010, festa dell’Assunta in cui si tiene lo storico pellegrinaggio a Madhu, la statua della Vergine è tornata al suo posto, accolta da migliaia di fedeli, anche non cristiani.

Per mons. J.D. Anthony, vescovo ausiliare di Colombo, la chiesa di Madhu è un molto importante “perché attrae migliaia di pellegrini da ogni zona del Paese. È un centro di pellegrinaggio da secoli. Il decreto aiuterà a preservare la sacralità del luogo senza l’intromissione di partiti interessati. Per questo accogliamo con favore la scelta di proteggere il santuario e l’area circostante”.

Nel luglio 2018 Sirisena aveva visitato l’area e proposto l’istituzione di una zona sacra. Nell’agosto successivo il consiglio dei ministri ha accolto la sua richiesta. Il decreto destina 300 acri di terreno [1,2 km quadrati – ndr] per la realizzazione di strutture necessarie alle attività religiose della chiesa e altri 5mila [20,2 km quadrati] come area protetta per conservare la foresta circostante. Mons. Anthony afferma: “Questo è un luogo in cui il sud incontra il nord, è un simbolo di unità. Speriamo che questo santuario possa essere fonte di benedizioni per il nostro Paese, nel quale tutti possano vivere in pace e armonia”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
La statua di Nostra Signora di Madhu tornerà al santuario per la festa del 15 agosto
01/08/2008
Riapre dopo uno sminamento il santuario di Nostra Signora di Madhu
12/08/2008
Profughi dello Sri Lanka, indù e cristiani, attorno a Nostra Signora di Madhu
20/08/2012
Riapre per l’8 dicembre il santuario di Nostra Signora di Madhu
24/11/2008
Mezzo milione di fedeli alla Madonna di Madhu per chiedere pace e riconciliazione in Sri Lanka
31/07/2009