18 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 29/12/2016, 13.07

    SRI LANKA

    Cesti di Natale con generi alimentari: il dono della parrocchia di Wewala a 139 famiglie povere

    Melani Manel Perera

    I cesti sono stati distribuiti il 24 dicembre. La parrocchia rientra nell’arcidiocesi di Colombo ed è composta da 2500 famiglie. I parrocchiano hanno individuato tra di loro i beneficiari: le persone più indigenti che nascondono con fatica la loro povertà.

    Colombo (AsiaNews) – Condividere la gioia della nascita di Gesù è condividere anche ciò che si ha con le persone più povere, perché “solo quando condividiamo possiamo essere felici e pienamente cattolici”. È quanto ha spinto la chiesa cattolica di san Francesco Saverio di Wewala, nella provincia occidentale dello Sri Lanka, a donare cesti di Natale alle famiglie indigenti della parrocchia. P. Sumith Kumara spiega ad AsiaNews: “Come avremmo potuto festeggiare il Natale, sapendo che nella nostra comunità ci sono tanti bisognosi? Non potevamo chiudere gli occhi di fronte alla loro richiesta di aiuto”.

    I cesti contenevano vari generi alimentari: riso, noce di cocco, una scatola di dhal [lenticchie rosse – ndr], latte in polvere, thè e caffè, spezie, zuppe, salmone, cipolle e dentifricio per un valore di 2mila rupie [poco più di 13 euro, ndr]. Insieme al cesto, la parrocchia ha donato 500 rupie [3,3 euro] a famiglia per permettere loro di acquistare carne fresca.

    La parrocchia di Wewala rientra nell’arcidiocesi di Colombo. È composta da 2500 famiglie, 139 delle quali vivono in condizioni di povertà estrema. Molte di loro, riporta il parroco, “fanno fatica a mettere insieme due pasti al giorno. Alcune dipendono per intero dalle razioni che distribuisce la chiesa una volta ogni tanto”.

    Le famiglie beneficiarie sono state scelte dagli stessi parrocchiani. Alcuni di questi – come Nihal, Concy, Nirmalee e Costa – riferiscono che il motivo è che all’esterno nessuno conosce “le loro vere difficoltà economiche. Noi ne siamo a conoscenza solo grazie ad una vera e costante vicinanza”.

    I pacchi sono stati distribuiti il 24 dicembre, dopo la preghiera della mattina. Una madre cattolica, in fila per ricevere il cesto, dice: “Per noi è un immenso dono. Siamo davvero grati a p. Kumara e a coloro che hanno contribuito a renderci felici”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    23/12/2016 11:50:00 SRI LANKA
    Sri Lanka, vestiti e cibo donati ai più poveri: il Natale di una famiglia cattolica

    Una madre cattolica è riuscita a convincere i familiari a trascorre un Natale diverso dal solito. Per un mese hanno risparmiato e rinunciato ai propri regali, fino a raccogliere circa 300 euro. Con questi soldi aiuteranno due famiglie povere, una cattolica e l’altra buddista. “Voglio che i miei bambini imparino il vero significato del Natale”.



    30/12/2016 14:41:00 SRI LANKA
    Oblati di Maria Immacolata donano cancelleria e libri a 50 bambini poveri di Colombo (Foto)

    I bambini provengono da un quartiere multietnico e multirazziale della capitale. È sorto nel 1971 per ospitare i mendicanti di Colombo. Una recita di Natale per lanciare un messaggio ai genitori: “Basta all’abuso di alcol”.



    19/03/2016 09:14:00 NEPAL
    Nepal, portate via da scuola e date in moglie: il dramma delle spose bambine

    Nel Paese è ancora molto diffusa, anche se fuorilegge, la pratica della dote paterna. Una ragazza colta deve sposare un uomo di rango superiore, portando molti soldi. Per spendere di meno, migliaia di famiglie povere ritirano le proprie figlie dagli istituti. Attivista: “E’ un problema cronico”.



    15/01/2008 VIETNAM
    Si allarga la protesta dei cattolici vietnamiti che chiedono giustizia
    Dopo Hanoi e Ho Chi Minh City, ora tocca ad Ha Dong. Anche in questa città i fedeli chiedono la restituzione di un edificio della Chiesa, la loro parrocchia, ma le autorità rifiutano, sostenendo di averla avuta in dono.

    19/12/2004 VATICANO
    Il Papa: l’albero di Natale insegni a “donare” se stessi
    Un affettuoso saluto a 32 ragazzi superstiti della scuola di Beslan.



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®