06/07/2021, 11.35
INDIA
Invia ad un amico

Chhattisgarh, celebrazione domenicale interrotta dagli estremisti indù

di Nirmala Carvalho

Nella città di Raipur una folla di nazionalisti ha assaltato con l'accusa di false conversioni la comunità del pastore Firoz Bagh, fermato per alcune ore dalla polizia. Il suo racconto: "Siamo un'organizzazione registrata, predico da 20 anni. Adesso vogliono impedirmelo e minacciano i miei fedeli".

Mumbai (AsiaNews) - Un nuovo attacco contro una comunità cristiana da parte di estremisti indù è avvenuto il 4 luglio a Raipur, nello Stato del Chhattisgarh. Il pastore Firoz Bagh, della St Thomas evangelical mission, stava guidando la preghiera nella sua casa, come fa ormai da due anni. Alla celebrazione erano presenti circa 30 persone radunate nel rispetto dei protocolli anti-Covid. Intorno alle 8,30, mentre il pastore stava predicando, circa 35 estremisti della destra nazionalista hanno circondato la casa, gridando slogan contro i cristiani. Uno di loro ha chiamato la polizia che ha fermato il pastore tenendolo in custodia per alcune ore. Nel frattempo la folla di radicali indù si è gonfiata e ha circondato la stazione di polizia gridando accuse di conversioni forzate e minacciando di aggredire il pastore. Adesso dicono che non gli permetteranno più di guidare incontri di preghiera in quella zona.

Il pastore Bagh racconta ad AsiaNews: “La mia chiesa è un'organizzazione registrata, ho predicato per 20 anni in un locale preso in affitto e solo due anni fa ho comprato questa casa. Molte persone vengono qui e la nostra porta è aperta a tutti. La parola di Dio porta pace, speranza e dignità. Adesso mi dicono che non posso predicare anche se l'India è uno Stato laico. I miei fedeli sono molto spaventati, si sentono presi di mira dagli estremisti”.

Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic) commenta ad AsiaNews: “Condanniamo con forza queste accuse di false conversioni. La libertà religiosa è un diritto garantito dalla Costituzione. Il pastore Bagh stava solo condividendo la buona notizia, senza forzare nessuno: che cosa c'è di sbagliato? Perché la sola piccola comunità dei cristiani è minacciata dagli estremisti e arrestata dalla polizia? Chiediamo protezione per il pastore Bagh e per i suoi fedeli, costretti a fare i conti con il timore di un nuovo attacco”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Sajan K George: cristiani arrestati, i vulnerabili dell'India
20/11/2017 11:59
Chhattisgarh, presidente Gcic: ‘Profonda preoccupazione’ per gli attacchi anti-cristiani
01/12/2020 11:50
Chhattisgarh, radicali indù attaccano una chiesa pentecostale
28/01/2019 08:46
Madhya Pradesh, l’Hindutva contro i poveri. Le denunce di cattolici e protestanti
21/09/2017 10:06
Uttar Pradesh, tre cristiani evangelici arrestati per ‘conversioni forzate’
29/11/2019 08:55