01/02/2019, 14.55
CINA-USA
Invia ad un amico

Commercio Cina-Usa, dialoghi ‘franchi’ e con ‘importanti progressi’

Dichiarazioni soddisfatte da entrambe le parti. Le due delegazioni dovrebbero incontrarsi a Pechino dopo la metà del mese. Si tenta una soluzione prima della scadenza della tregua della “guerra dei dazi”. Pechino decide l’importazione di 5 milioni di tonnellate di fagioli di soia.

Washington (AsiaNews) – Cina e Stati Uniti hanno concluso ieri sera una due giorni di dialoghi commerciali, sullo sfondo della “guerra dei dazi” che dura da oltre sei mesi.

Entrambe le delegazioni hanno espresso ottimismo. Quella americana ha dichiarato che i dialoghi sono stati “intensi e produttivi”, con il presidente Donald Trump che ha additato “tremendi progressi”. Quella cinese, guidata dal vice-presidente Liu He, ha sottolineato su Xinhua che vi sono “importanti progressi” nell’affrontare le questioni, che i dialoghi sono stati “franchi, concreti e costruttivi” e che le due parti si ritroveranno a Pechino a metà febbraio, dopo le feste del Capodanno lunare.

I negoziati di questi giorni fra Liu He e il rappresentante Usa per il commercio Robert Lighthizer sono l’incontro al livello più alto per risolvere la crisi, dopo l’accordo fra Trump e il presidente Xi Jinping di dichiarare una tregua della “guerra” che dovrebbe terminare il 1° marzo.

Entrambe le delegazioni vorrebbero trovare una soluzione prima di questa scadenza. Senza un accordo, Trump ha promesso di innalzare i dazi dal 10 al 25% su 200 miliardi di prodotti cinesi di esportazione. Altri dazi sono stati imposti reciprocamente nei mesi scorsi.

Secondo la dichiarazione ufficiale della Casa Bianca, le due parti hanno affrontato temi quali il trasferimento (forzato) di tecnologie, la protezione dei diritti intellettuali, le barriere del mercato, I furti via internet, i dazi.

Un tema che sta a cuore a Washington è la revisione della bilancia commerciale con la Cina. Pechino ha promesso di aumentare l’importazione di prodotti Usa nel campo agricolo, industriale, energetico, dei servizi. A conferma di ciò, è stata promessa l’importazione di 5 milioni di tonnellate di fagioli di soia in un determinato tempo. Per un qui-pro-quo gli americani avevano capito che la Cina volesse importare 5 milioni di tonnellate “al giorno”!

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Pechino corre ai ripari contro una possibile guerra commerciale con gli Usa
09/02/2018 11:48
Pechino sblocca le importazioni di sorgo e offre un taglio di 200 miliardi nel commercio con gli Usa
18/05/2018 08:44
Trump promette nuovi dazi; Pechino minaccia ‘risposte ad ogni costo’
07/04/2018 10:38
Dazi Usa per 1300 prodotti cinesi. Pechino promette ‘ misure equivalenti’
04/04/2018 08:33
Borse in discesa per la ‘guerra dei dazi’ fra Pechino e Washington
23/03/2018 08:38