27 Luglio 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 26/04/2010, 00.00

    CINA - ITALIA

    Convegno internazionale “La Cina di oggi e Matteo Ricci”



    Si terrà il 29 aprile alle 16 in piazza del Campidoglio a Roma. Matteo Ricci è stato soprattutto un missionario, non un neutro mediatore culturale. Fra Cina e occidente oggi è importante un dialogo sugli elementi spirituali e la libertà di religione. Fra gli invitati: mons. Robert Sarah, Segretario della Congregazione vaticana per l’evangelizzazione dei popoli; p. Savio Hon, sdb, di Hong Kong, della Commissione teologica internazionale; il prof. Giuseppe Jing, direttore del Centro culturale Cina-Europa; il prof. Zhuo Xinping, dell’Accademia delle scienze sociali di Pechino, direttore dell’Istituto delle Religioni mondiali; p. Bernardo Cervellera direttore di AsiaNews
    Roma (AsiaNews) - “La Cina di oggi e Matteo Ricci” è il titolo del Convegno internazionale proposto da AsiaNews, che si terrà giovedì 29 aprile alle 16 nella sala “Pietro da Cortona” presso i Musei Capitolini in piazza del Campidoglio a Roma.
     
    Il Convegno vuole mettere a fuoco la figura del missionario gesuita che per primo ha potuto  evangelizzare il mondo cinese vivendo a Pechino.  Quest’anno ricorrono i 400 anni dalla sua morte, avvenuta l’11 maggio 1610.
     
    Soprattutto, il convegno vuole rendere giustizia al valore di Ricci e al suo essere missionario cattolico. Troppo spesso, infatti, egli è presentato solo come un “saggio d’occidente”, un neutro mediatore culturale che ha trasferito conoscenze scientifiche e tecniche da una parte all’altra del globo, senza mettere in luce il cuore di questi trasferimenti, avvenuti nella più profonda amicizia con il popolo e la cultura cinese, dettata dalla fede.
     
    Allo stesso tempo il Convegno vuole sottolineare che nel rapporto odierno fra la Cina e l’occidente manca un dialogo basato su valori spirituali, sulla difesa della libertà di religione, sugli elementi culturali, riducendo i contatti solo al livello economico e materiale. Tale riduzione favorisce non l’amicizia, ma la competizione e il conflitto, e accresce in Cina le tensioni sociali e le violazioni ai diritti umani, rischiando di mettere in crisi lo stesso progetto cinese di "società armoniosa".
     
    Fra i relatori e gli invitati vi sono: mons. Robert Sarah, Segretario della Congregazione vaticana per l’evangelizzazione dei popoli; p. Savio Hon, sdb, di Hong Kong, della Commissione teologica internazionale; il prof. Giuseppe Jing, direttore del Centro culturale Cina-Europa; il prof. Zhuo Xinping, dell’Accademia delle scienze sociali di Pechino, direttore dell’Istituto delle Religioni mondiali; p. Bernardo Cervellera direttore di AsiaNews.
     
    L’incontro, patrocinato dal Comune di Roma, è sostenuto dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena.
     
    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    09/02/2005 CINA-ITALIA
    Si apre al Vittoriano la mostra "P. Matteo Ricci. L' Europa alla corte dei Ming"

    Si terrà, oltre che a Roma, a Berlino e Pechino.



    02/01/2015 CINA-ITALIA
    Macerata e Shanghai: scambio di busti di bronzo di Matteo Ricci e Xu Guangqi
    Il busto del mandarino cinese, grande scienziato e amico di Ricci, verrà inaugurato il 24 gennaio. Quello di Ricci è stato posto nel giardino-mausoleo di Xu, a pochi passi dalla cattedrale di S. Ignazio a Shanghai. Molti in Cina e nel mondo vorrebbero che la beatificazione di Ricci e Xu avvenga in contemporanea. I problemi di Shanghai.

    16/06/2010 VATICANO – CINA
    Sacerdote cinese porta al papa doni da Sheshan e Shanghai
    P. Matteo Chu, ha portato a Benedetto XVI un dipinto e un bassorilievo provenienti dalla Chiesa di Shanghai. Il sacerdote, che vive a Taipei e ha molti legami con la Chiesa cinese, ha detto al pontefice il desiderio dei cristiani di iniziare il processo di beatificazione per Matteo Ricci e per Paolo Xu Guangqi.

    15/06/2010 CINA - VATICANO
    Da Shanghai a Roma, la gioia di essere prete nell’Anno sacerdotale
    La testimonianza di p. Matteo Chu, 27 anni di lavori forzati in Cina, ora sacerdote a Taiwan, felice di essere a Roma per celebrare la conclusione dell’Anno sacerdotale. Un appello e una preghiera per i sacerdoti della Cina popolare.

    13/05/2010 ITALIA-CINA
    Un convegno su due “amici del popolo cinese”: Matteo Ricci e padre Angelo S. Lazzarotto
    Si chiama “La porta dell’amicizia” l’incontro internazionale che si tiene sabato 15 a Milano e che ricorda i 400 anni dalla morte di padre Matteo Ricci e l’85mo compleanno di padre Lazzarotto.



    In evidenza

    POLONIA – CINA – GMG
    I trucchi e le violenze di Pechino per fermare i giovani cinesi alla Gmg

    Vincenzo Faccioli Pintozzi

    Il governo ha bloccato ieri un gruppo di 50 giovani pellegrini, già imbarcati su un aereo diretto a Cracovia. Interrogati per ore all’immigrazione, sono stati “ammoniti” e rimandati a casa con l’ordine di non contattare nessuno all’estero. Nel frattempo, per i luoghi centrali della Giornata mondiale della Gioventù si aggirano “giovani cattolici cinesi”, in gruppi di cinque o sei persone, che hanno il compito di spiare i compatrioti. Lavorano per Istituti culturali o aziende cinesi in Polonia.


    ISLAM-EUROPA
    P. Samir: Terrore islamico in Francia e Germania: crisi dell’integrazione, ma soprattutto crisi della politica

    Samir Khalil Samir

    Il sequestro e l’uccisione di un sacerdote vicino a Rouen (Francia) e i vari attacchi a Würzburg, Monaco, Ansbach (Germania) sono stati compiuti da gente molto giovane e indottrinata con facilità. La Germania era un modello per l’integrazione dei rifugiati. Ma l’islamismo radicale non si lascia assimilare. Esso è sostenuto da Arabia saudita e Qatar. Non c’è altra strada all’integrazione. Ma occorre dire la verità: nel Corano ci sono elementi di guerra e violenza. Ignoranza e perdita di senso morale dei politici occidentali.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®