23 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  •    - Afghanistan
  •    - Bangladesh
  •    - Bhutan
  •    - India
  •    - Nepal
  •    - Pakistan
  •    - Sri Lanka
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 10/07/2017, 08.58

    INDIA

    Corte suprema: il Gange ‘non è un essere vivente’



    I giudici ribaltano una sentenza dell’Alta corte dell’Uttarakhand. Il fiume è altamente inquinato da processi industriali, urbanizzazione, pesticidi. Il nuovo status legale rischiava di rendere il fiume responsabile dei danni delle inondazioni.

    New Delhi (AsiaNews/Agenzie) – La Corte suprema dell’India ha sentenziato che il fiume Gange e il suo affluente Yamuna non possono essere considerati degli esseri viventi. La decisione ribalta una sentenza dell’Alta corte dell’Uttarakhand, che a marzo di quest’anno aveva equiparato le acque dei due corsi d’acqua, considerate sacre da oltre un miliardo di indù, alla stregua di “entità umane viventi”.

    I giudici dello Stato indiano, da cui sgorga il fiume sacro, avevano decretato che i due fiumi possiedono “lo status legale di persona con tutti i diritti, i doveri e le responsabilità che ne derivano”. La loro sentenza era stata accolta con favore da quanti tentano da anni di depurare le acque inquinate da processi industriali, dall’urbanizzazione e dallo sversamento di pesticidi utilizzati in agricoltura.

    Il Gange – venerato come “Ganga Mata”, cioè “Madre Gange” – è fonte di vita e sostentamento per oltre metà della popolazione indiana, che sulle sue sponde vive e compie rituali sacri, contribuendo ad aumentare i rifiuti. Dopo la sentenza dell’Alta corte, il governo dell’Uttarakhand ha presentato ricorso ai giudici supremi, sostenendo che è “impossibile rendere effettivo” il nuovo status legale, e che esso avrebbe provocato solo complicazioni giudiziarie. In quanto “persone”, qualcuno avrebbe infatti potuto far rivalere contro i fiumi le responsabilità di eventuali allagamenti e inondazioni.

    La Corte suprema ha dato ragione alle autorità locali. Ad ogni modo, rimane aperta la questione fondamentale: come ripulire dai detriti e mantenere salubri le acque dei corsi d’acqua.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    22/03/2017 14:37:00 INDIA
    Il Gange è un “essere vivente”. Raghuvanshi: Decisione storica, elimina il fumo negli occhi dei nazionalisti indù

    L’Alta corte dell’Uttarakhand equipara le acque del fiume sacro per gli indù ad un essere umano. L’obiettivo è ridurre l’inquinamento causato da industrializzazione e urbanizzazione. Attivista indiano: “I radicali indù usano l’inquinamento per arrivare al potere”. I tribunali devono intervenire anche per i dalit che vivono sulle sponde del fiume.



    12/07/2007 COREA DEL SUD
    Corte Suprema: fino alle doglie della madre il feto non è un essere umano
    Sentenza shock in Corea del Sud: un feto di 42 settimane, che pesa oltre cinque chili, “non è un essere umano”. Un sacerdote, professore di medicina all’Università cattolica di Corea, parla di “sconfitta sociale del Paese”.

    07/09/2017 15:04:00 INDIA
    Corte suprema indiana agli Stati: agire contro i linciaggi per le vacche sacre

    I giudici ordinano ai governi statali di nominare un funzionario speciale di polizia per prevenire gli attacchi contro le minoranze. Le amministrazioni hanno una settimana di tempo per presentare i nomi dei candidati.



    11/10/2017 11:33:00 INDIA
    Corte suprema: Avere rapporti sessuali con la moglie minorenne è stupro

    La sentenza è stata pronunciata oggi. I giudici non intervengono sul fenomeno delle violenze carnali all’interno del matrimonio. La legge vieta già i matrimoni minorili, ma di fatto nei villaggi la tradizione continua immutata.



    03/01/2017 11:35:00 INDIA
    Corte suprema indiana: No all’uso della religione in cerca di voti. Attivisti: Sentenza positiva

    I giudici hanno stabilito che i politici non potranno più fare leva sull’elemento confessionale, linguistico e di casta. La sentenza sfida per la prima volta un altro giudizio che definiva l’Hindutva “uno stile di vita e non una religione”. “Il paradosso è che è proprio il partito del premier che più usa la religione per attrarre consensi”.





    In evidenza

    VATICANO
    Papa: Lettera per i 100 anni della Maximum Illud sull’attività svolta dai missionari nel mondo



    Per l’ottobre 2019, papa Francesco lancia un Mese Missionario Straordinario per risvegliare l’impegno della missione ad gentes e per trasformare in modo missionario la pastorale ordinaria, sfuggendo alla stanchezza, al formalismo e all’autopreservazione. Il “compito imprescindibile della missione ad gentes da Benedetto XV al Concilio Vaticano II, a papa Giovanni Paolo II, fino all’Evangelii Gaudium.


    CINA-VATICANO
    Wang Zuoan: Papa Francesco è sincero, ma deve sottostare a due condizioni

    Li Yuan

    In un’intervista alla Commercial Radio, il direttore dell’Amministrazione statale per gli affari religiosi ribadisce l’urgenza di tagliare i rapporti con Taiwan e di non interferire negli affari interni della Cina, nemmeno quelli religiosi. Grandi elogi al discorso di Xi Jinping da parte dei due vescovi ospiti del Congresso del Partito, Fang Xinyao e Ma Yinglin. “Falsi pastori, ma reali schiavi”. I timori di un cattolico sotterraneo.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®