25/10/2004, 00.00
INDONESIA
Invia ad un amico

Disinnescate 15 bombe in una chiesa di Ambon

Ambon (AsiaNews) – Almeno 15 bombe di fabbricazione domestica a basso carico esplosivo sono state trovate nella chiesa protestante di Maranatha, al centro di Ambon, la capitale della provincia indonesiana delle Molucche. Nella tarda serata del 22 ottobre scorso, quando stava per terminare un incontro religioso tra numerose congregazioni, è stata notata una valigetta sospetta, che non apparteneva a nessuno. La borsa conteneva diverso esplosivo. Gli artificieri della polizia sono subito accorsi sul posto e hanno disinnescato le bombe. Qualche giorno prima, il 20 ottobre, alcune bombe dello stesso tipo sono state trovate nella chiesa di Silo, la più antica e numerosa chiesa protestante di Ambon.

Entrambe le chiese erano già state teatro dello scontro tra cristiani e musulmani, che da anni insanguina l'arcipelago delle Molucche. Il 25 maggio scorso di fronte all'edificio che ospita il Sinodo protestante, accanto alla chiesa di Maranatha, era stata trovata una bomba all'interno di una fioriera vuota. Uno degli episodi di violenza, che si ricordi alla chiesa di Silo è quello del 26 dicembre 1999, quando una folla di musulmani ha attaccato i fedeli durante la celebrazione di un battesimo.

Il conflitto tra i gruppi etnici-religiosi è iniziato nel 1999 e ha causato finora più di 5 mila morti e mezzo milione di profughi. Nel 2002 cristiani e musulmani delle Molucche, hanno firmato un accordo di pace che però non ha mai posto fine alle ostilità. (MH)

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Sulawesi e Molucche: armi illegali in cimiteri e chiese
27/10/2004
Restaurata cattedrale cattolica nel centro di Ambon. Ospiterà 1.500 fedeli
09/11/2004
Cristiani e musulmani: speranze per una convivenza pacifica nelle Molucche
09/08/2004
Molucche, piano terrorista per accendere odio interreligioso
19/05/2005
Mons. Gomis: politici lavorate per diritti umani e libertà religiosa
04/02/2005