24 Agosto 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 01/08/2016, 14.52

    CINA-VATICANO

    Domani i funerali di mons. Huang Shoucheng. I patti col governo locale sulla cerimonia e la cremazione

    Wang Zhicheng

    Saranno celebrati domani alle 6.30 del mattino. Istallati posti di blocco per frenare il flusso dei fedeli. Solo 3mila persone ammesse in cattedrale. Proibito apporre sulla salma mitra e pastorale. Ma i fedeli hanno ottenuto di porre anello, croce pettorale, zucchetto e composizioni floreali. Permessa una minima processione verso la cremazione. La tomba, rovinata dal maltempo di questi giorni, restaurata dal governo che non vuole che le ceneri del prelato rimangano in cattedrale per l’omaggio dei fedeli. Il successore di mons. Huang è mons. Vincenzo Guo Xijin. Anche lui, come il predecessore, ha subito diversi anni di carcere.

    Mindong (AsiaNews) - Domani alle 6.30 del mattino, nella cattedrale della Madonna del Rosario di Mindong saranno celebrati i funerali di mons. Vincenzo Huang Shoucheng, morto il 30 luglio scorso. Migliaia di fedeli stanno giungendo in città da tutta la provincia del Fujian, ma la polizia ha messo posti di blocco sulle strade per frenare l’afflusso di fedeli che vogliono rendere omaggio al vescovo.

    Mons. Huang è stato l’ordinario della diocesi, ma apparteneva alla Chiesa non ufficiale e quindi non era riconosciuto dal governo in quanto vescovo.

    In questi giorni autorità locali stanno discutendo con il vescovo successore, mons. Vincenzo Guo Xijin e con i sacerdoti su come si deve svolgere la cerimonia perché “non dia troppo nell’occhio” e “non raduni troppa gente”. Per questo sono stati fissati dei posti di blocco sulle strade che portano alla città. Le autorità hanno fissato che in cattedrale per il funerale devono essere presenti solo 3mila persone. Ma la comunità ha fatto notare che ve ne saranno ancora decine di migliaia che dovranno rimanere fuori dell’edificio sacro, ma devono avere la possibilità di omaggiare la salma del vescovo.

    Poiché il vescovo non era riconosciuto come tale dal governo, all’inizio le autorità non volevano che sulla salma comparissero le insegne episcopali. Ora si è giunti a patti e mons. Huang potrà essere cremato con l’anello episcopale, la croce pettorale e lo zucchetto. Le autorità sono state ferme nel non volere mitra e pastorale. I fedeli hanno allora preparato una decorazione floreale a forma di mitra e una composizione a forma di pastorale, con cui addobbare il corpo del vescovo (v. foto 1).

    Ai funerali del vescovo precedente, mons. Xie Shiguang, nel 2005, le autorità non permisero a nessuno di prendere foto. Questa volta è stato impossibile proibire foto o video, data la presenza di molti fedeli con il cellulare.

    Nel 2005 si proibì una processione dalla chiesa al luogo della cremazione; ora si permette una processione con 20 auto, ma non di più.

    Dopo la cremazione i fedeli avrebbero voluto onorare le ceneri del defunto, riportandole in chiesa – e permettendo a molti altri fedeli di rendere omaggio – ma le autorità sono state tassative: dopo la cremazione, le ceneri di mons. Huang saranno seppellite nella tomba già preparata per lui da tempo. I fedeli raccontano ad AsiaNews che la tomba, a causa dei tifoni di queste settimane è in cattivissimo stato. Ma le autorità hanno promesso che per domani la tomba sarà riparata e dignitosa per ricevere le spoglie di questo grande pastore.

    A succedere a mons. Huang è mons. Vincenzo Guo Xijin, 58 anni, che è stato ordinato coadiutore il 28 dicembre del 2008. E’ stato ordinato sacerdote nel 1984 ed ha lavorato come insegnante nei seminari e come amministratore economico della diocesi. Ma il suo lavoro più importante è stato quello di sostenere e far crescere le vocazioni femminili religiose e maschili al sacerdozio. Egli ha anche spinto i suoi giovani seminaristi a intraprendere studi universitari nei collegi di Stato.

    Essendo un sacerdote non ufficiale, ha subito arresti nel 1990-‘92; nel 1993-’94; 1996.

    Alla fine degli anni ’90 è stato anche nominato per un breve tempo amministratore apostolico della diocesi di Wenzhou.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    30/07/2016 11:30:00 CINA-VATICANO
    È morto mons. Vincenzo Huang Shoucheng, vescovo di Mindong

    Il vescovo non era riconosciuto dal governo cinese. Cattolici ufficiali e sotterranei lo apprezzavano come un pastore umile e capace. La diocesi di Mindong è per la quasi totalità costituita da fedeli della Chiesa sotterranea: su 90 mila cattolici, più di 80 mila sono clandestini. Le autorità vorrebbero che i funerali avvengano con basso profilo, senza far indossare alla salma le insegne episcopali. Ma i fedeli resistono. Mons. Huang ha passato 35 anni fra prigionia, lavori forzati e arresti domiciliari. Il suo successore è mons. Vincenzo Guo Xijin, da lui ordinato nel 2008.



    10/04/2017 12:40:00 CINA-VATICANO
    Scomparso da 4 giorni mons. Guo Xijin, vescovo sotterraneo di Mindong

    È stato sequestrato dopo una visita all’Ufficio affari religiosi di Fuan. La Pubblica sicurezza lo ha portato in un luogo sconosciuto per farlo “studiare e imparare”. I fedeli pensano che essi vogliano costringerlo a iscriversi all’Associazione patriottica. Al suo rifiuto, è forse possibile che gli proibiscano di ritornare in diocesi. Demolita una chiesa cattolica a Fuan.



    02/08/2016 10:26:00 CINA-VATICANO
    Almeno 20mila fedeli ai funerali di mons. Huang Shoucheng, vescovo di Mindong (Foto)

    Una lunga fila di fedeli ha accompagnato le ceneri del vescovo fino al luogo di sepoltura. Ali di folla dalla cattedrale alla cremazione. Gli accordi fra le autorità locali e il vescovo successore, mons. Guo Xijin.



    11/11/2016 11:03:00 CINA-VATICANO
    Sacerdote sotterraneo: In nome della fedeltà al papa, rifiuto l’Associazione patriottica

    Messe di Natale sbancate dalla polizia, celebrazioni tenute in case, affollate da centinaia di fedeli, il non riconoscimento del governo, che obbliga a iscriversi all’Associazione patriottica. La vita quotidiana di un sacerdote non ufficiale e della fede del suo gregge. I timori che nei dialoghi Cina- Vaticano si avalli l’adesione a questa associazione per tutti.



    24/05/2017 12:46:00 VATICANO-CINA
    Simposio di AsiaNews: problemi e sfide della Chiesa in Cina nel racconto dei sacerdoti

    Controllo militare delle attività, arresti, detenzioni coatte, scandali interni e attacchi, doppia identità di alcuni vescovi, confusione nei rapporti fra Cina e Vaticano. E la mancanza di libertà religiosa. Sono alcune delle molte questioni irrisolte per la Chiesa cinese di oggi secondo il racconto di quattro preti. Pechino ha impedito la loro partecipazione al Simposio; le testimonianze lette da un attore.





    In evidenza

    RUSSIA-VATICANO
    Il card. Parolin a Mosca: l’Ostpolitik che vince le diffidenze

    Vladimir Rozanskij

    A tema un incontro fra papa Francesco e il patriarca Kirill, non a Mosca, ma in qualche luogo santo dell’Oriente cristiano, o a Bari. Una conferenza internazionale sul futuro di Ucraina e Crimea. L’impegno per i cristiani e la pace in Medio oriente.


    LIBANO-M. ORIENTE-VATICANO
    Patriarchi cattolici d’Oriente: Il genocidio dei cristiani, un affronto contro tutta l’umanità

    Fady Noun

    Colpite da guerre, emigrazione e insicurezza, le comunità cristiane si sono ridotte ormai a un “piccolo gregge” nell’indifferenza internazionale. Un appello a papa Francesco e alla comunità internazionale. Cattolici e ortodossi condividono gli stessi problemi. La fine dei cristiani in Oriente sarebbe “uno stigma di vergogna per tutto il XXI secolo”.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®