19 Ottobre 2017
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est


  • » 26/07/2017, 11.45

    INDIA

    Goa, altre croci distrutte. Ma il cattolico ‘colpevole’ è già in carcere

    Nirmala Carvalho

    Ieri sera profanato il cimitero di Caranzalem. Distrutte almeno 12 croci vicino la cappella della Madonna di Fatima. Il luogo di sepoltura era intatto quando è stato arrestato il cattolico Francis Pereira. Sajan K George: “I cristiani sono obiettivi facili”.

    Panaji (AsiaNews) – Altre croci distrutte e un altro cimitero profanato. È quanto avvenuto nelle ultime ore nello Stato di Goa, dove da inizio luglio si susseguono episodi di dissacrazione di luoghi sacri della comunità cristiana. L’ultimo atto vandalico, con ogni probabilità perpetrato per intimorire la minoranza religiosa, è accaduto ieri sera al cimitero di Caranzalem, dove sono state distrutte alcune croci vicino alla cappella della Madonna di Fatima. Tutto questo conferma ancora di più la non fondatezza delle accuse contro Francis Pereira, il cattolico arrestato due settimane fa perché ritenuto colpevole di tutte le dissacrazioni. Al momento dei fatti, egli si trovava in carcere.

    Il danneggiamento del cimitero è stato scoperto ieri, quando un cristiano di nome Silveira si è recato al camposanto per pregare sulla tomba della moglie, deceduta circa sei mesi fa. Scioccato per la distruzione della croce che si trovava sulla lapide della consorte e di almeno altre 12 vicine, ha dato l’allarme.

    Testimoni locali riferiscono che il luogo di sepoltura era intatto quando Pereira è stato arrestato dalla polizia di Curchorem. Gli agenti hanno raggiunto il luogo della dissacrazione e ora stanno indagando su un presunto coinvolgimento del cattolico già agli arresti.

    Sajan K George, presidente del Global Council of Indian Christians (Gcic), afferma ad AsiaNews: “I cristiani sono obiettivi facili. L’arresto di Pereira è solo fumo negli occhi per sviare l’attenzione dalle profonde sofferenze dei cristiani”. Poi ricorda che “da quanto l’Hindu Janajagruthi Samiti (Hjs) ha svolto il suo raduno all’inizio dell’anno, le minoranze vivono in un clima di insicurezza. A quell’incontro hanno partecipato più di 150 gruppi dello zafferano [nazionalisti indù, ndr] che hanno delineato un piano d’azione per [la creazione] di una Hindu Rashtra [nazione indù, ndr]”. Il leader cristiano denuncia che i vari episodi di linciaggio [dei musulmani, ndr] e dei Gau Rakhsha [i nazionalisti indù che si ergono a “protettori delle vacche”, difendendo con la spada chiunque attenti alla vita del loro animale sacro, ndr] “avvenuti in tutto il Paese, hanno inasprito le intimidazioni contro le minoranze”.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    17/07/2017 11:13:00 INDIA
    Goa, cattolico arrestato per le croci dissacrate: ma per qualcuno è fumo negli occhi

    Francis Pereira, 54 anni, avrebbe confessato di voler “liberare le anime intrappolate” nelle tombe. Gruppo di esperti sostiene che “non è possibile che un solo uomo abbia potuto compiere una simile devastazione”. La percezione generale è che gli incidenti siano stati “incoraggiati” da radicali indù.



    15/07/2017 09:02:00 INDIA
    Goa: croci distrutte, cimitero dissacrato. Mons. Neri Ferrao: colpa dell’odio religioso

    Le croci sono state lasciate infrante ai margini della strada. Nel cimitero di Guardian Angel Church danneggiate 28 nicchie, cinque croci di legno e nove in granito, 16 tombe e la grande croce all’ingresso. Sajan K George: “Durante un raduno di indù, un fondamentalista ha detto che tutti quelli che mangiano la vacca devono essere impiccati”.



    23/11/2015 PAKISTAN
    Lahore, bruciati una fabbrica e luoghi di culto ahmadi per “blasfemia”
    La comunità musulmana di confessione ahmadi conta circa quattro milioni di fedeli. Essi vengono spesso attaccati “in nome della religione”. Una fabbrica di truciolato è stata distrutta perché il proprietario avrebbe “ordinato” di bruciare il Corano. Le accuse si sono rivelate false. Sacerdote cattolico: “Dobbiamo pregare di più per dare un messaggio di pace, in tempi così tristi”.

    16/05/2017 08:51:00 INDIA
    Karnataka, cristiani pentecostali aggrediti da estremisti indù per ‘conversioni forzate’

    Gli episodi di violenza avvenuti a Ramamurthy Nagar e Lingarajapuram, periferie di Bangalore. In entrambi i casi, gli estremisti hanno malmenato i cristiani e bruciato gli opuscoli con brani del Vangelo. Sajan K George: “L’unico obiettivo è fomentare le tensioni settarie”.



    28/08/2014 INDIA
    Uttar Pradesh: radicali indù "riconvertono" dei cristiani, la chiesa diventa un tempio di Shiva
    I fondamentalisti hanno demolito la croce dal luogo di culto, celebrato un "sacrificio di purificazione" all'interno ed esposto un grande ritratto di Shiva. I tribali si erano convertiti al cristianesimo nel 1995. Leader indù locale: "Non si tratta di conversione. Hanno capito il loro errore, sono tornati e noi gli abbiamo dato il benvenuto". Il dolore del card. Gracias, che ricorda la missione cristiana a favore degli emarginati, e le paure di Sajan George: "Nello Stato cresce impunita la violenza contro le minoranze".



    In evidenza

    MYANMAR
    Non solo Rohingya: la persecuzione delle minoranze cristiane in Myanmar



    La sofferenza di Kachin, Chin e Naga. La discriminazione su basi religiose è in certi casi addirittura istituzionalizzata. I cristiani sono visti come espressione di una fede straniera ed in contrasto con la visione nazionalista. Per anni il regime militare ha introdotto feroci misure discriminatorie.


    VATICANO - ASIA
    Il mondo ha urgenza della missione della Chiesa

    Bernardo Cervellera

    Ottobre è un mese consacrato al risveglio della missione fra i cristiani. Nel mondo c’è indifferenza o inimicizia verso Dio e la Chiesa. Le religioni sono considerate la fonte di tutte le guerre. Il cristianesimo è l’incontro con una Persona, che cambia la vita del fedele e lo mette al servizio delle ferite del mondo, lacerato da frustrazioni e guerre fratricide. L’esempio del patriarca di Baghdad e del presidente della Corea del Sud.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®