09/06/2006, 00.00
Cina
Invia ad un amico

Henan: raid contro chiesa domestica, 28 cristiani arrestati

La polizia ha interrotto una funzione domestica, sequestrato le Bibbie presenti in casa ed arrestato tutti i presenti. Ancora in carcere la proprietaria della casa, il pastore ed una terza persona.

Xiguan (AsiaNews) – Raid della polizia dell'Henan contro una chiesa domestica: il 28 maggio scorso gli agenti sono penetrati in una casa di Xiguan, nella contea di Fugou, hanno interrotto la funzione che vi si svolgeva all'interno ed arrestato i 28 cristiani presenti. Lo riporta la China Aid Association (Caa), un'organizzazione non governativa con base negli Stati Uniti che opera per la libertà religiosa in Cina.

L'arresto è avvenuto alle 11 del mattino: dopo l'irruzione, gli agenti hanno portato tutti i presenti alla stazione di polizia locale. Secondo alcuni testimoni, i poliziotti non hanno mostrato i tesserini di identificazione né alcun mandato di cattura: mentre fermavano i fedeli presenti hanno confiscato Bibbie ed appunti appartenenti ai membri della comunità senza rilasciare alcuna ricevuta.

Dopo l'interrogatorio, 23 di loro sono stati rilasciati, mentre Liu Yuemei, di 59 anni, ha dovuto aspettare che la famiglia pagasse una multa di 1600 yuan (circa 160 euro) ed è stata liberata l'1 giugno. Un'altra signora presente alla funzione, Chang Xinhong, è stata invece rilasciata ieri, ma ha dovuto pagare una cauzione in contanti.

Al momento si trovano ancora in carcere tre dei membri della comunità non ufficiale: Chen Xuelan, 58 anni, proprietaria della casa; Cao Yan, di 55 anni ed il pastore, il 52enne Li Shunmin.

I rilasciati hanno deciso di appellarsi alla magistratura ed i due avvocati cristiani Li Baiguang e Fan Yafeng hanno accettato di difenderli in tribunale.

Pechino permette la pratica del cristianesimo protestante solo all'interno del Movimento delle tre autonomie (MTA), nato nel 1950 dopo la presa di potere di Mao e l'espulsione dei missionari stranieri e dei leader delle Chiese, anche cinesi. Le statistiche ufficiali dicono che in Cina vi sono 10 milioni di protestanti ufficiali, tutti uniti nel MTA. I protestanti non ufficiali, che si radunano nelle "chiese domestiche" non registrate, sono stimati ad oltre 50 milioni.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Bush chiede a Pechino di "fare di più" per la libertà religiosa e per il commercio
20/11/2005
Pechino, nuovi raid contro comunità cristiane protestanti
27/11/2013
La polizia arresta un gruppo di orfani “colpevoli” di vivere con un cristiano sotteraneo
15/01/2008
Shandong, arrestati 270 leader cristiani: leggevano insieme la Bibbia
11/12/2007
Scomparsi da luglio, nove leader protestanti “riappaiono” nei lager
08/10/2007