27 Settembre 2016
AsiaNews.it Twitter AsiaNews.it Facebook
Aree geografiche




  • > Africa
  • > Asia Centrale
  • > Asia del Nord
  • > Asia del Sud
  • > Asia Nord-Ovest
  • > Asia Sud-Est
  • > Europa
  • > Medio Oriente
  • > Nord America
  • > Sud America
  • > Asia dell'Est
  •    - Cina
  •    - Corea del Nord
  •    - Corea del Sud
  •    - Giappone
  •    - Hong Kong
  •    - Macao
  •    - Taiwan

  • mediazioni e arbitrati, risoluzione alternativa delle controversie e servizi di mediazione e arbitrato


    » 06/07/2012, 00.00

    CINA - CUBA

    Hu Jintao in aiuto alla Cuba di Raul Castro. Silenzio sull'embargo Usa

    Wang Zhicheng

    Hu Jintao promette linee di credito per lo sviluppo tecnologico, agricolo e sanitario. Potenziare scambi economici e culturali. La Cina è il secondo partner nel commercio con Cuba. I diversi sviluppi nell'economia e nella libertà religiosa. La visita di Benedetto XVI nel marzo scorso.

    Pechino (AsiaNews) - Il president Raul Castro ha incontrato ieri il suo omologo cinese Hu Jintao, ricevendo aiuti per la provata economia cubana. È la prima visita di Castro in Cina, dopo aver preso le redini della nazione dalle mani di suo fratello Fidel nel 2008.

    Quest'oggi Raul incontra il premier Wen Jiabao, insieme ad Xi Jinping e Li Keqiang, considerati i futuri successori di Hu e Wen.

    Raul ha ottenuto la firma di diversi accordi commerciali per sostenere lo sviluppo della tecnologia e del servizio sanitario. Inoltre Hu ha promesso l'apertura di una linea di credito a zero interessi per sostenere lo sviluppo dell'agricoltura, ma non è stato reso pubblico l'ammontare del credito.

    I lunghi reportage di Xinhua, l'agenzia statale che ha diffuso le notizie ufficiali, non riportano alcuna parola sulle difficoltà economiche che l'isola caraibica sopporta a causa dell'embargo voluto dagli Stati Uniti. Secondo questi dispacci, i dialoghi con Hu Jintao e con Wu Bangguo, presidente del parlamento cinese, hanno sottolineato l'amicizia pluridecennale fra i due Paesi, il desiderio di potenziare gli scambi economici e culturali, nei media, nell'educazione. Hu ha anche chiesto più cooperazione nel campo del commercio, dell'energia, della biotecnologia e dell'agricoltura.

    Da tempo Cuba sta cercando di imparare dalla Cina come coniugare ideologia comunista e successo nel mercato e come permettere gli investimenti privati nella sua economia pianificata. Allo stesso tempo - come è stato nel periodo di Fidel Castro - Cuba cerca sostegni e aiuti per far vivere la sua popolazione, provata dall'embargo, ma anche dal goffo controllo ideologico.

    Gli scambi fra Cina e Cuba sono cresciuti da 590 milioni di dollari Usa nel 2004 a 1,8 miliardi nel 2010, facendo della Cina il più grosso partner commerciale dopo il Venezuela. Secondo analisti, i nuovi programmi cinesi di investimenti aumenteranno la presenza di Pechino nel mercato americano.

    Pur essendo ideologicamente più marcato, il Paese caraibico sta facendo passi importanti per l'apertura alla libertà religiosa e alla democrazia. Nel marzo scorso, Raul Castro ha ospitato il papa Benedetto XVI. Nei suoi discorsi il pontefice ha sottolineato il valore della piena libertà religiosa, dell'impegno educativo della Chiesa, del contributo al dialogo sociale e dell'importanza di far cadere "posizioni inamovibili ed i punti di vista unilaterali che tendono a rendere più ardua l'intesa ed inefficace lo sforzo di collaborazione".

    Come risultato, la Chiesa a Cuba vive una sempre maggiore libertà e molti prigionieri politici vengono liberati.

    invia ad un amico Visualizza per la stampa










    Vedi anche

    29/03/2012 VATICANO - CUBA
    Il Papa benedice il futuro di Cuba e incontra Fidel Castro
    Nel saluto all'aeroporto dell'Avana, Benedetto XVI invita a superare le "limitazioni" alle libertà fondamentali e le "misure economiche restrittive" per costruire il progresso dell'isola. L'urgenza del dialogo e del superamento di "posizioni inamovibili" e "punti di vista unilaterali" Ai vescovi e ai fedeli chiede "entusiasmo" e "costanza" nell'evangelizzazione. Fidel Castro entusiasta della beatificazione di Madre Teresa e di Wojtyla.

    28/03/2012 VATICANO - CUBA
    Oggi Fidel Castro incontrerà "con piacere" Benedetto XVI
    L'annuncio è stato dato dallo stesso Lider Maximo su un sito governativo. Ieri Benedetto XVI, incontrando Raul Castro, gli ha chiesto che il Venerdì Santo venga dichiarato festa, per permettere ai cristiani di celebrare la Passione di Cristo. Nel '98, Giovanni Paolo II ottenne che il 25 dicembre, Natale, fosse considerato festa nazionale. Il pontefice ha anche fatto "richieste umanitarie", forse per i prigionieri politici. Il vicepresidente Murillo esclude qualunque "riforma politica".

    27/03/2012 VATICANO - CUBA
    Papa a Cuba: Seguite Gesù senza timori, né complessi
    Alla sua prima messa sul suolo cubano, Benedetto XVI ripropone una vera teologia della liberazione, fondata sulla testimonianza della fede e sulla libertà dell'uomo che si apre a Dio. Un uomo ha gridato "Abbasso il comunismo" ed è stato portato via dalla polizia. Solo una società che dà spazio a Dio diventa più umana. Il papa dona una rosa d'oro alla Virgen de la Caridad del Cobre, una statuetta lignea del XVII secolo, ritrovata da alcuni pescatori ed esposta nella piazza dove si è tenta la celebrazione.

    20/02/2008 CINA - CUBA
    Pechino elogia il “leader rivoluzionario” Fidel Castro
    La stampa e il governo ricordano la grande amicizia fra Cuba e la Cina, anche se in passato erano schierati su fronti opposti nella lotta per la leadership comunista mondiale fra Cina e Urss. La Cina ha sostituito l’Urss nel sostegno alla disastrata economia cubana.

    19/09/2015 CUBA-VATICANO
    Esule cubano: Caro Papa Francesco, trova il modo di abbracciare le vittime prima dei carnefici
    La speranza dei cubani in patria ed esuli è che papa Francesco trovi il modo di incontrare i prigionieri politici e le madri e abbracci le loro mogli o parenti, che manifestano ogni domenica a loro favore. Il regime cubano sta “obbedendo” all’indicazione datagli da Giovanni Paolo II di “aprirsi al mondo”. Una delegazione di 200 cubani o cubano-americani dell’arcidiocesi di Miami oggi arriva a Cuba.



    In evidenza

    SIMPOSIO ASIANEWS
    Madre Teresa, la Misericordia per l’Asia e per il mondo (VIDEO)



    Pubblichiamo le registrazioni video degli interventi che si sono susseguiti durante il Simposio internazionale organizzato da AsiaNews il 2 settembre scorso. In ordine intervengono: P. Ferruccio Brambillasca, Superiore Generale del PIME; Card. Fernando Filoni, Prefetto della Congregazione di Propaganda Fide; Sr. Mary Prema, Superiora Generale delle Missionarie della Carità; P. Brian Kolodiejchuk, postulatore della Causa della Madre; Card. Oswald Gracias, arcivescovo di Mumbai; P. John A. Worthley, sull'influenza di Madre Teresa in Cina; una testimonianza sull'influenza di Madre Teresa nel mondo islamico; mons. Paul Hinder, vicario apostolico dell’Arabia meridionale.


    CINA - VATICANO
    Pechino diffonde la nuova bozza di regolamenti sulle attività religiose. Più dura

    Bernardo Cervellera

    Multe fino a 200mila yuan (27mila euro) per “attività religiose illegali” da parte di cattolici o altri membri di comunità sotterranee. Fra le “attività illegali” vi è la “dipendenza dall’estero” (ad esempio il rapporto col Vaticano). Si predica la non discriminazione, ma ai membri del partito è proibito praticare la religione anche in privato. Precisi controlli su edifici, statue, croci. Controlli serrati anche su internet. Forse è la fine delle comunità sotterranee.


    AsiaNews E' ANCHE UN MENSILE!

    L’abbonamento al mensile di AsiaNews non costa nulla: viene dato gratis a chiunque ne faccia richiesta.
     

    ABBONATEVI

    News feed

    Canale RSScanale RSS 

    Add to Google









     

    IRAN 2016 Banner

    2003 © All rights reserved - AsiaNews C.F. e P.Iva: 00889190153 - GLACOM®