04/04/2006, 00.00
INDIA
Invia ad un amico

India: mons. Machado ordinato nuovo vescovo di Belgaum

di Nirmala Carvalho

Presenti alla cerimonia oltre 15 mila persone. Rievangelizzazione e servizio ai poveri le priorità del nuovo vescovo.

Belgaum (AsiaNews) - Mons. Peter Machado è il nuovo vescovo di Belgaum. È stato ordinato giovedì scorso dal nunzio mons. Pedro Lopez Quintana, che ha concelebrato con gli arcivescovi Felipe Neri Ferrao e Barnard Moras ed altri 14 vescovi, davanti a 15mila fedeli.

"Un vescovo – ha detto Quintana nell'omelia - deve per prima cosa essere un pastore, una persona al servizio dei poveri, e soprattutto un uomo incline al ritiro e alla preghiera".

 "Lo splendore e la bellezza della liturgia si sono unite all'impressionante risposta dei fedeli", ha dichiarato mons. Machado ad AsiaNews. "Il dolce aroma di Cristo era presente alla funzione, e le persone hanno partecipato con solennità. L'ordinazione è stata fatta in lingua inglese, Konkani e Kanada. La gente era molto attenta, in tanti mi hanno detto di aver apprezzato la celebrazione in tutta la sua bellezza".

Il vescovo ha poi parlato del suo ministero: "le nozze di Canaa rappresentano l'inizio del mio episcopato. Maria dice: 'Fate quello che Lui vi dirà': questo è lo spirito della dottrina sociale della Chiesa. La carità è fondamentale nella Chiesa, sia in quella universale che in modo specifico per la diocesi di Belgaum. Questa diocesi ha un'economia particolare, le città sono sviluppate, ma nella maggior parte della diocesi si soffre la povertà. La mia missione sarà servire e rievangelizzare".

Padre Derryck, un responsabile della diocesi di Belgaum, ha confermato che "il vescovo Peter Machado dovrà affrontare molte sfide in questa diocesi. La società è agraria, e mentre in tre città ci sono alcune famiglie abbienti negli altri tre distretti la gente soffre la povertà, non riesce nemmeno a mangiare due volte al giorno".

Mons. Machado ha poi spiegato che la diocesi di Belgaum è composta per il 20% da dalit e che ci sono molti gruppi pentecostali evangelici. "Dobbiamo dare risposte ai fedeli", ha dichiarato. "Quintana ha detto nella sua omelia che il vescovo deve essere un pastore. Questo è un simbolo chiaro nella nostra diocesi agraria. Io devo prendermi cura dell'educazione, dei bisogni familiari, e delle emozioni delle persone che mi sono state affidate. Riguardo la rievangellizzazione, ho visto anche nella mia precedente diocesi di Karwar che dopo un breve incontro con i pentecostali molti ritornano alla Chiesa cattolica, dato che i pentecostali fanno grosse richieste in termini economici a queste persone povere".

"Ho intenzione di curare in modo particolare la famiglia e l'istituzione del matrimonio, attaccata da ogni lato. I valori cristiani resistono a malapena nella nostra società. La globalizzazione, con la sua esplosione economica ed il suo negativo impatto morale e culturale, è arrivata ovunque, anche nella nostra diocesi. Anche riguardo a questo ho scelto come punto di partenza le parole di Maria a Gesù alle nozze di Cana", ha spiegato mons. Machado che ha inoltre sottolineato che la diocesi di Belgaum è dedicata a Nostra Signora di Fatima.

Alla celebrazione erano presenti oltre 15 mila persone che hanno riempito la spianata di Shamiana della chiesa di San Paolo. Oltre 2 mila persone sono venute dalla ex diocesi del nuovo vescovo, Karwar. Presenti anche 520 componenti del cammino neocatecumenale di cui mons. Peter Machado ha fatto parte per più di 12 anni.

"Sono rimasto rapito dalla liturgia", ha detto ad AsiaNews Thomas Kutty, che è venuto apposta da Bangalore per la celebrazione. "Grazie alla veste splendente del vescovo e degli altri celebranti e al profumo dell'incenso mi sembrava di incontrarmi con Cristo".

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
India: mons. Machado è il nuovo vescovo di Belgaum
13/02/2006
Belgaum, migliaia in festa per il centenario delle apparizioni di Fatima
18/10/2017 12:59
Bangalore, tre morti durante scontri per un post contro Maometto (Video)
12/08/2020 11:20
Karnataka, radicali indù contro una statua di Cristo. Mons. Machado: No a conflitti di fede
14/01/2020 09:40
Cristiani del Karnataka: Dare la cittadinanza a tutte le minoranze religiose
10/01/2020 12:33