18/09/2019, 14.28
PAKISTAN
Invia ad un amico

Khyber Pakh­tunkhwa, niente più velo per le studentesse: ritirata l’ordinanza dopo le proteste

La circolare obbligava le studentesse a coprirsi per “essere protette da qualsiasi incidente immorale”. Ministro della Sanità: “Il velo fa parte della nostra religione, ma non può essere imposto con la forza”.

Islamabad (AsiaNews/Agenzie) – Il governo della provincia pakistana di Khyber Pakh­tunkhwa ha deciso di ritirare un’ordinanza che prevedeva l’obbligo d’indossare il velo alle studentesse che frequentano le scuole secondarie e superiori. La decisione è stata presa due giorni fa in seguito al diffuso sdegno che aveva accompagnato l’ordinanza in tutto il Paese.

Ieri il primo ministro Imran Khan del Tehreek-e Insaf (Pti) ha confermato che il governo provinciale ha rimosso il regolamento, e ha aggiunto che “le persone sono libere di scegliere ciò che è meglio per loro”. Shaukat Yousafzai, ministro della Sanità e dell’Informatica, ha dichiarato: “Il velo fa parte della nostra religione, ma non può essere imposto con la forza”.

Il 16 settembre i funzionari educativi del distretto di Peshawar, capitale della provincia, hanno diffuso una circolare indirizzata ai presidi delle scuole femminili governative. In essa si ordinava “a tutte le studentesse d’indossare l’abito o il chador [mantella che lascia scoperto il viso, ndr] per velare/celare/coprire se stesse, in modo da essere protette da qualsiasi incidente immorale. La materia deve essere trattata con la massima urgenza e importanza”.

L’iniziativa ha suscitato la reazione della società pakistana, con attivisti che l’hanno condannata sui social come l’ennesimo tentativo di reprimere i diritti delle donne in un Paese molto conservatore. Amber Rahim Shamsi, reporter pakistana, ha scritto su Twitter: “Porre il peso delle molestie sulle vittime. Come se le donne che indossano l’hijab e l’abaya non fossero già molestate. Ben fatto KP [Khyber Pakh­tunkhwa]. Ben fatto”.

Invia ad un amico
Visualizza per la stampa
CLOSE X
Vedi anche
Abbottabad, nella città di Osama bin Laden riaprono sei chiese
22/01/2018 12:43
Peshawar, i partiti islamici impediscono la revisione dei programmi scolastici
17/11/2016 15:56
Poso, violenze anticristiane: estremisti incendiano una chiesa protestante
23/10/2012
Chiesa pronta a chiedere la revisione della Legge sull'educazione
06/10/2005
Ancora violenze contro i credenti, ma per il governo "c'è libertà religiosa"
24/11/2004